GP degli Stati Uniti

MotoGP 2015. Marquez, Rossi e Lorenzo pronti per Indianapolis

- Si ritorna in pista, dopo la breve pausa estiva, per il Gran Premio di Indianapolis. Un tracciato da sempre favorevole alle Honda e un po' meno alle Yamaha. Rossi l'anno scorso arrivò terzo dietro al compagno di squadra Lorenzo
MotoGP 2015. Marquez, Rossi e Lorenzo pronti per Indianapolis

Siamo al giro di boa del campionato del mondo MotoGP e dopo la breve pausa estiva, solo per i piloti del mondiale, è l'ora di ritornare in pista questo weekend per il GP di Indianapolis. L'anno scorso su questo tracciato Valentino Rossi arrivò terzo dietro il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, a causa del nuovo asfalto che non consentì di trovare il giusto feeling con la moto per i piloti Yamaha.

Il pilota di Tavullia inizia la seconda metà di stagione come favorito al titolo, con 13 punti di vantaggio dal suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, a quota 166 punti. Porfuera riuscì a vincere su questo tracciato nel 2009 e solo nel 2011 non salì sul podio. Sulla pista americana i piloti Yamaha dovranno stare attenti ai due piloti Honda, Marc Marquez e Dani Pedrosa, che hanno conquistato le ultime 11 gare della MotoGP disputate negli Stati Uniti.

«Sono pronto per tornare a correre la seconda parte della stagione». - ha dichiarato Valentino Rossi - «Ho avuto un paio di giorni di riposo e sono stato in vacanza con i miei amici, ma non ho abbandonato gli allenamenti. Avevo bisogno di una pausa, mi sono ricaricato e adesso sono pronto. Ci aspettano altre nove gare e ognuna di esse sarà importante per il Campionato. La prima parte di stagione è andata molto bene sono sempre salito sul podio; spero di mantenere questo ritmo. In calendario ci sono dei circuiti che mi piacciono molto e altri dove invece dovrò difendermi. Ricominciamo da Indianapolis: non è uno dei miei circuiti preferiti, ma c'è sempre una grande atmosfera qui e la pista è molto bella. Sono carico!»

«La pausa estiva è stata una buona occasione per riposare e per ricaricare le batterie prima di iniziare la seconda metà della stagione». - ha commentato Jorge Lorenzo - «Ho passato alcuni giorni in spiaggia ma poi mi sono anche allenato sia in California che in Brasile, dove ho trascorso parecchio tempo prima di andare a Indy. Mi sento benissimo, sono in ottima forma e pronto ad affrontare la seconda parte della stagione. Le prime nove gare sono andate bene, ci sentiamo positivi e speriamo di riuscire a lottare con Valentino e con Marc. Quello di Indianapolis non è uno dei miei circuiti preferiti ma in passato ho comunque vinto anche qui. Grazie ai cambiamenti fatti l’anno scorso, la pista è migliorata tanto e ha un layout molto diverso dalle altre. Penso che possiamo lottare per il podio, dovremo essere molto concentrati per tutto il fine settimana perché cercheremo di guadagnare punti preziosi».

Per Marquez questo è stato un inizio di stagione abbastanza difficle, qui la Honda negli ultimi cinque anni ha fatto da padrona di casa, aggiudicandosi il gradino più alto del podio. Un tracciato favorevole a Marquez, che dal 2011 ha sempre vinto prima in Moto2 e dal 2013 in MotoGP, aggiudicandosi il record sul giro l'anno scorso con un tempo di 1'32.831.

«È stato bello avere qualche giorno libero per riposare e per ricaricare le batterie prima di affrontare la seconda metà di Campionato». - le parole del campione in carica MotoGP Marc Marquez - «Quando abbiamo finito i test di Misano sono andato una settimana a Ibiza con i miei amici ed è stato fantastico, ne avevo proprio bisogno! Dopo essere tornato ho ripreso gli allenamenti per prepararmi alle prossime gare. Siamo pronti a partire per gli Stati Uniti in vista del Gran Premio d’Indianapolis. Mi piace molto questo circuito, anche se quest’anno potrebbe essere più complicato del previsto perché hanno cambiato l’asfalto. Noi, come sempre, lavoreremo sodo per essere veloci già dal venerdì».

  • lorenz753344, Santarcangelo di Romagna (RN)

    Che gomme porterà Bridgestone?
  • Marci 1952, Milano (MI)

    Rossi Marquez e Lorenzo......... e gli atri?
    Attenzione, su questa pista ci potrebbe essere la sorpresa Ducati. In un intervista dall'Igna dice di volere fare come Honda, turnà indrè.
    Rimettere la moto come a inizio stagione.
Inserisci il tuo commento