GP della repubblica ceca

La sfida tra spagnoli vista dai piloti italiani

- Rossi e Dovizioso commentano l’ultimo giro e la sfida tra i due piloti spagnoli: entrambi considerano Lorenzo ancora favorito per il successo finale | G. Zamagni, Brno
La sfida tra spagnoli vista dai piloti italiani




E’ stata una sfida di altissimo livello, paragonabile, per intensità e bellezza a Laguna Seca 2008, o a Barcellona 2009, tanto per citare due GP recenti: Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo sono stati davvero grandi, guidando in modo perfetto per 22 giri, a un ritmo impressionante. L’ultimo giro, poi, è stato qualcosa di eccezionale, con Pedrosa capace di replicare al sorpasso di Lorenzo: da applausi.


 

Rossi (ascolta l’audio): “Credo che Lorenzo non soffrirà questa sconfitta”


"

E’ stata una bellissima lotta e ci voleva un po’ anche per la MotoGP avere un ultimo giro così. Sono stati bravissimi tutti due, durante tutta la gara, perché sono andati veramente forte. Rimango della mia idea, qui

Lorenzo non soffrirà tanto questa sconfitta però può essere una cosa psicologicamente positiva per Pedrosa

Pedrosa era molto veloce però... Adesso il vantaggio è un po’ meno, sono 13 punti, però è capitato più volte che Lorenzo battesse Pedrosa piuttosto che il contrario. Dani è stato molto bravo, ha giocato bene le sue carte e ce l’ha fatta a batterlo. Io credo che Lorenzo non soffrirà tanto questa sconfitta però può essere una cosa psicologicamente positiva per Pedrosa, perché comunque lo ha battuto nel corpo a corpo quindi sa che ce la può fare. Sono molto veloci e possono essere veloci in tutte le gare da qui alla fine quindi 13 punti sono veramente pochi adesso”.





Dovizioso (ascolta l’audio): “Battere due volte Lorenzo vuol dire tanto”



“Fino ad ora il più forte è stato sempre Lorenzo. In questo momento li metto quasi alla pari. Nel senso che

Il campionato è totalmente aperto

Pedrosa da inizio anno non è mai stato forte come adesso e sta guidando veramente bene. E battere due volte così Lorenzo, e a Brno, vuol dire tanto. Il campionato è totalmente aperto. Diciamo che Lorenzo non fa mai errori grossi, è per quello che do un po’ più di possibilità a lui, ma in questo momento Pedrosa sta guidando veramente forte quindi può recuperare benissimo i punti di svantaggio, quindi possono vincere tutti due”.

  • Ivan Factory, Gattatico (RE)

    CONCORDO

    moto a punto che non tradisce pero..

    ..vedi M1, mica la Ducati, ne quella di adesso ne del passato..
  • piega996, roma (RM)

    IL CAMPIONE

    scritto maiuscolo che si ripete....a cavallo di una moto a punto che non tradisce....osa , osa e non cade , se non raramente (scivola).
    Questo da sempre.
Inserisci il tuo commento