Jack Miller da Ducati a KTM: fine di una storia lunga cinque anni. La ripercorriamo qui [GALLERY]

Moto.it
  • di Moto.it
Cinque anni insieme con un bilancio di 16 podi e, lo scorso anno, anche due vittorie. L'australiano ha ora firmato un contratto di due anni con KTM
  • Moto.it
  • di Moto.it
9 giugno 2022
Jack Miller e Ducati si separano dopo cinque anni insieme. Il pilota australiano ha corso tre anni con il Pramac Racing Team e le ultime due stagioni come pilota ufficiale del Ducati Lenovo Team. Ora Miller torna in KTM con in tasca un contratto biennale (2023-2024). 

Il matrimonio di Jack con Ducati è iniziato nel 2018. Insieme sono saliti 16 volte sul podio. L'anno scorso Miller in sella alla Desmosedici GP ha vinto il GP di Spagna a Jerez e il GP di Francia a Le Mans. Ducati, grazie anche ai risultati ottenuti da Miller ha vinto il Mondiale Costruttori nel 2020 e nel 2021 e il titolo di miglior squadra MotoGP l'anno scorso. 

“Insieme a Jack - racconta Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse - abbiamo trascorso cinque bellissime stagioni, durante le quali abbiamo raggiunto traguardi davvero significativi per noi, come i due titoli costruttori ottenuti nel 2020 e nel 2021 e il titolo squadre dello scorso anno, senza dimenticare i numerosi podi e le due bellissime vittorie di Jerez e Le Mans. Miller è un pilota di grande talento, che ha saputo interpretare al meglio la nostra Desmosedici GP, ma soprattutto è una persona corretta e leale, sul cui massimo impegno abbiamo sempre potuto contare. Desidero quindi ringraziarlo a nome di Ducati, del Ducati Lenovo Team, e di tutti i nostri partner per questi cinque anni trascorsi insieme e fargli i migliori auguri per il suo prossimo futuro!”.

“Sono stati cinque anni davvero importanti per me - conferma Jack Miller -: insieme a Ducati ho ottenuto diversi podi, tra cui due vittorie che non dimenticherò mai. Oltre ai due titoli costruttori e al titolo squadre, lo scorso anno ho chiuso quarto nel mondiale ed è stato il mio miglior risultato di sempre in MotoGP. Insieme al Pramac Racing Team e al Ducati Lenovo Team sono cresciuto molto come pilota e anno dopo anno mi sono sempre sentito la versione migliore di me stesso. Il prossimo anno affronterò una nuova sfida, ma ora voglio pensare a concludere questa ultima stagione che mi resta con la mia squadra nel miglior modo possibile. Ringrazio tutta Ducati Corse, il mio team, Gigi, Paolo, Davide e tutte le persone che hanno lavorato insieme a me in queste cinque stagioni insieme”.
 

 

Miller ha una storia anche con KTM. Nel 2014 con il Red Bull KTM Ajo di Aki Ajo ha conquistato 6 vittorie che però non gli sono bastate a conquistare il titolo. Ora torna con la casa austriaca che gli dà un caldo benvenuto. “Avere Jack al fianco di Brad nel nostro team significa che abbiamo un altro forte vantaggio - Francesco Guidotti, Red Bull KTM Factory Racing Team Manager -. Lo conosco bene, so come gli piace lavorare e cosa può portare in un box. Credo che il suo carattere e il modo in cui guiderà e spingerà la nostra KTM RC16 ci aiuteranno molto in questa fase del nostro progetto. Come Brad, Jack è un pilota puro: troverà i limiti e darà il massimo di qualsiasi condizione. Le prossime due stagioni saranno emozionanti!”.
 

“Ovviamente conosciamo Jack - ha dichiarato Pit Beirer, Direttore KTM Motorsports - ed è un grande piacere portare un pilota delle sue capacità nella nostra struttura MotoGP. Ci ha lasciato un'impressione positiva e siamo rimasti in contatto. L'approccio e l'atteggiamento di Jack nei confronti delle corse sono molto simili ai nostri. Sono molto orgoglioso che torni di nuovo alla Red Bull KTM e sarà una grande risorsa per raggiungere i nostri obiettivi”.

Ultime da MotoGP

Hot now

Caricamento commenti...

Hot now