MotoGP

Incidente per de Puniet nei test Suzuki MotoGP al Mugello

- Il tester cade a 240 km/h, trauma cranico e moto distrutta. Oggi la pioggia complica il lavoro di sviluppo anche alla Ducati. Prossimi test dopo il Gp di Aragon
Incidente per de Puniet nei test Suzuki MotoGP al Mugello

Test sfortunato per il team Suzuki Motogp sul circuito di Scarperia, che nella giornata di ieri ha visto protagonista di una caduta ad oltre 240 km/h il tester Randy de Puniet, costretto ad uno stop forzato di 48 ore dopo che i medici dell'ospedale di Borgo S. Lorenzo gli hanno diagnosticato un trauma cranico. Il pilota francese è stato sottoposto ad una nuova Tac stamattina e sta riacquistando la memoria.

Non è dunque  solo la pioggia del Mugello che renderà difficili le cose per la casa di Hamamatsu che, com'è noto, il prossimo anno parteciperà al motomondiale schierando in griglia Aleix Espargarò e Maverick Vinales. Lo storico tester Nobuatsu Aoki si è fratturato la mano in un incidente durante la scorsa 8 ore di Suzuka: in mancanza di sostituti, dunque, la squadra e il team manager Davide Brivio sono rimasti al box continuando il lavoro per ricostruire la XRH-1, prima di spedirla ad Aragon per i prossimi test ufficiali successivi al GP.

Ancora presente sul circuito anche Ducati che, a box rigorosamente preclusi alla stampa, sta provando le nuove soluzioni per la Desmosedici Motogp, ed il team Barni che corre con le Panigale Superbike nel CIV.


Federico Iozzi

  • Desmomiky96, Sesto al Reghena (PN)

    Wow!!

    Canta bene la tipa eh!!
    Comunque peccato per De Puniet, speriamo si rimetta presto. E poi spero che gli facciano recuperare questi giorni di test perduti perchè hanno bisogno di provare. Curioso di vederla a Valencia sperando che siano abbastanza competitivi!
Inserisci il tuo commento