motogp

Frattura parziale al quinto dito della mano sinistra per Rossi

- La caduta in Giappone sembrava non aver causato danni, ma esami più approfonditi hanno evidenziato una infrazione del 5° dito della mano sinistra di Valentino che sarà comunque in pista a Jerez
Frattura parziale al quinto dito della mano sinistra per Rossi


La caduta nel Gran Premio del Giappone di domenica scorsa non è stata priva di conseguenze per Valentino Rossi al contrario di quello che un primo controllo aveva diagnosticato. Visto l’intensificarsi del dolore e del gonfiore alla mano sinistra, infatti, il pilota italiano martedì scorso si è sottoposto ad una ulteriore radiografia, che ha evidenziato un’infrazione all'altezza dell'artrodesi della prima e della seconda falange (effettuata in conseguenza alla caduta di Assen nel 1995) del quinto dito della mano sinistra. Non è in dubbio la partecipazione di Valentino Rossi al Gran Premio d’Australia del prossimo 16 ottobre.

Nicky Hayden, oggi giovedì 6 ottobre, proverà la GP12 a Jerez de La Frontera (Spagna) utilizzando l'ultimo degli otto giorni di test a disposizione per le moto 2012.

  • Brandon Alan Lee, La Spezia (SP)

    @Gra106

    ..e indovina un po' perchè ha fatto meglio?
    Per via delle condizioni climatiche e della temperatura dell'asfalto...fatto che evidenzia ancor di più il salto che ha fatto Honda!!
    Nonostante le condizioni fossero sfavorevoli, ha abbassato i tempi in qualifica e in gara tardando di 1 solo secondo, il che vuol dire che la Honda di oggi fa pelo e contropelo alla Honda dell'anno scorso non solo per bravura di Stoner, che qui nessuno sta dicendo, ma perchè il telaio ha subito un'evoluzione, il cambio idem, le gomme sono più performanti, il calcolo dei centramenti è migliorato di netto, le dimensioni sono cambiate e i sistemi che adotta come per esempio la pro-link sono 50 anni avanti ai sistemi adottati in Ducati!!

    Nessun professionista al mondo può migliorarsi di 20-30 sec su se stesso a meno che l'anno precedente non fosse perennemente ultimo!!! Io in tutta la storia del motociclismo non l'ho mai sentita una castroneria del genere e mai si sentirà perchè si guida sulle uova ogni anno e la fisica è fisica!! Se stai dando il massimo è umanamente impossibile migliorarti di 20-30 sec se non per merito della tecnologia che avanza e offre migliori prestazioni...se questo è davvero frutto del solo Stoner vuol dire che in Ducati non ha mai spinto ma anzi dormiva sulla sella per tardare 20-30 sec su se stesso...quest'affermazione la trovo proprio assurda e se la può bere soltanto chi non ne capisce una H di corse!!

    Alzare l'asticella vuol dire che sta viaggiando in maniera perfetta e agli avversari non è consentito sbagliare perchè Stoner spinge, in media 3 decimi più veloce di Pedrosa ma non sempre, il che vuol dire che Honda ha 2 moto che volano rispetto alla concorrenza, mentre in Yamaha tornando ai passi saldi del 2010, si è rifatta sotto, il che vuol dire che se spinta davvero al limite, la Yamaha con Lorenzo può tenergli testa, immagina se avessero utilizzato i setting del 2010 da inizio stagione dove sarebbe Lorenzo e dove Stoner..non si può fare certo un'affermazione solida ma è evidente che Lorenzo ha fatto dei passi avanti...troppo tardi però...quindi io tutto questo essere superiori di Stoner non lo vedo, vedo piuttosto una Honda che non ha mai avuto un problema e 2 piloti che la spingono come pazzi...ma c'è anche un Lorenzo che gli sta dando qualche grattacapo anche se è Stoner è piuttosto tranquillo x le capacità che ha la sua moto e per come riesce a guidarla..tutto qua

    In Ducati, Burgess aveva anche affermato che Rossi andava seguito nel suo pensiero, cioè quello di cambiare telaio perchè così la moto è troppo indietro e non si sarebbe fatto niente di concreto quest'anno..così è stato..anche l'aerodinamica da Capodoglio secondo me non aiuta il cx e la tecnologia utilizzata (unica in motogp) non sta più dando i frutti che speravano di ottenere...forse han dovuto sbatterci di naso per capirlo, forse neanche la parola di Rossi ha convinto da subito Preziosi o forse nessuno si aspettava una Honda così avanti...ma il prossimo anno Yamaha ha già fatto vedere che avrà il suo ruolo da protagonista...ora speriamo che anche Ducati faccia vedere di quel che è stata capace in passato, è anche neonata rispetto alle altre, e spero che possano dimostrare il proprio talento col nuovo telaio di intera progettazione loro e fabbricato dalla FTR su loro direttive, combattendo finalmente ad armi pari...pare che con gomme 2011 i tempi siano già preoccupanti per le avversarie..vedremo cosa s'inventeranno e vedremo se Stoner avrà questo benedetto secondo sul polso, che non riesco proprio a capire come si faccia ad affermarlo se l'elettronica prevale su di esso...boh
  • Gra106, Cannobio (VB)

    Brandon

    Burges, ha affermato " la differenza quest'anno la fa Stoner che ha alzato l'asticella di molto, i piloti migliori piano piano si sono avvicinati noi NO "
    Ripeto questo l'ha detto Burges non IO.

    Pensi davvero che la Yamaha sia così inferiore alla Honda? io non penso
    senya Stoner il campionato lo vinceva Lorenzo, nonostante che ci siano 4 Honda ufficiali

    2007 le super Bridstone, campionato: 1 stoner Bridstone, poi 5 moto gommate Dunlop, poi 7 Capirossi (prima guida)Ducati Bridstone.


    2008, 2009, 2010, tralasciamo l'anno scorso che Stoner era in trattative Honda è ha fatto metà campionato un po' rilassato

    Nel 2008 Stoner a fatto metà stagione con un problema al polso destro (quello del gas e freno ant.) tantè che a fine stagione si è operato.

    Nel 2009 ha avuto il problema alimentare ( quello che tanti chiamano depressione da Rossi) , ma ti ricordi come finiva le gare prima di fermarsi per tre mesi? è al suo ritorno ti ricordi come andava e quante gare ha vinto?

    I tempi tra un anno è l'altro non sono confrontabili tante che ad ARAGON Stoner a fatto meglio con Ducati l'anno scorso che con Honda quest'anno
Inserisci il tuo commento