Video

DopoGP con Nico e Zam: il GP di Catalunya 2019

- Cominciamo dai test del lunedì: Bernardelle ci riporta tutte le news. Poi la gara con Márquez unico superstite all’azione di Lorenzo, che abbatte Dovi, Viñales e Rossi alla famigerata 10. Quartararo e Petrucci sul podio, solo tredici classificati. Grip, gomme e controlli

L’errore di Jorge Lorenzo, che pareva finalmente in palla, ha tolto di mezzo tre protagonisti e non è stato sanzionato. Perché l’analogo errore di Smith nella stessa curva è stato invece analizzato e punito? I giudici FIM non sono abbastanza chiari. Il campionato è già finito alla settima gara, con Márquez unico superstite a +37? Zam ci racconta le reazioni nei vari box.

 

Bernardelle analizza che, nonostante il caldo, molti hanno scelto di correre con la soft posteriore: un segnale che le Michelin non erano perfettamente a posto qui a Barcellona. La situazione è migliore degli anni scorsi, però non è ancora stata sistemata. La gomma davanti, inoltre, tende ad andare in sovra-temperatura ogni volta che un pilota decide di forzare, e alla fine il solo Márquez riesce ad utilizzare la dura.

 

Resta l’impresa dei piloti Yamaha in qualifica, con Quartararo in pole e finalmente Rossi in forma fin dal primo turno. Il francese chiude secondo, e terzo è Petrucci, autore di una gara tutta da leggere. La delusione è Rins, che con la Suzuki aveva mostrato un gran passo nelle prove: la sua moto era la più efficace in ingresso e percorrenza di curva, cosa hanno sbagliato in gara, quindi?In Moto3, Dalla Porta e Arbolino stoppati dai guasti quando erano in testa alla gara.

 

 

Guarda il video su YouTube

Scarica l'audio della puntata


 

SONDAGGI

  • Strijbos, Alessandria (AL)

    Ma a Dovizioso un campionato senza buttarlo giù neanche una volta non glielo lasciano proprio fare??
    Belin, ogni anno lo abbattono..mentre lui non si sembra che tiri giù nessuno ..
  • nandop6, Valentano (VT)

    Grandi come sempre!!!!!!!!!!
Inserisci il tuo commento