Dopogp

DopoGP con Nico e Zam. GP di Phillip Island: "Inviaci le tue video domande"

- La prossima puntata di DopoGP andrà online martedì 21. Si parlerà del GP di Phillip Island, Australia. Anche voi sarete i protagonisti. Spazio ai vostri commenti, e soprattutto alle vostre video-domande, sulla gara e non solo | N. Cereghini


Anche voi siete i protagonisti di DopoGP. Grande spazio ai vostri commenti e soprattutto alle vostre video-domande*. Per mandarcele sarà sufficiente spedirle entro lunedì sera direttamente dallo smart phone con WhatsApp al numero 366.9820825 o inviarcele via mail all'indirizzo [email protected] (ricordatevi che è meglio se vi filmate tenendo il telefono in posizione orizzontale).

Se non volete usare il video potete sempre mandare i vostri contributi scrivendo sulla nostra pagina Facebook, con un Tweet aggiungendo @Moto_it e #dopogp.

*Inviando il video ne autorizzate la pubblicazione e la diffusione per soli fini editoriali ai sensi del D.Lgs 196/2003

  • LIO_1, Forli' (FC)

    La yamaha è migliorata

    Secondo voi quanto è dovuto a Rossi ?
    Lorenzo non vince il mondiale da un pò di tempo e appena valentino è rientrato la moto va meglio e arrivano puntuali i podi per lorenzo, vale e anche le altre yamaha sono sempre li davanti.

    Secondo voi Rossi/Tester fa la differenza?

    Grazie e avanti così!!!
    ciao
  • marco.angeli2243, Milano (MI)

    ritorno

    chi di noi non ha pensato che Valentino non avesse più voglia di rischiare e che accampasse scuse o non fosse più adatto alle moto moderne ?
    penso tutti forse anche lui stesso.
    sono felice di averlo visto guidare finalmente tuttuno con la moto come non lo vedevo da troppo tempo conosco quel feeling c'è anche sugli sci e quando c'è è quasi una sensazione di onnipotenza .
    Valentino il prossimo mondiale lo può vincere e probabilmente lo vincerà se la yamaha non sarà inferiore .
    gli avversari sono tutti mostri e molto vicini ma in lui a phillip island ho rivisto il suo talento intatto e rinforzato dalla capacità dell'aver dovuto adeguare il suo stile di guida alle moto attuali come in passato aveva già fatto nelle varie categorie,con poche cadute .
    un anno di noviziato come accaduto dopo il ritorno ad una moto diversa e competitiva
Inserisci il tuo commento