MotoGP

Casey Stoner cerca fondi per la cura della Sindrome da Stanchezza Cronica [VIDEO]

- Il campione di Ducati e Honda ha aderito alla campagna di raccolta fondi che prende il nome di “Help Cure Me”.
Casey Stoner cerca fondi per la cura della Sindrome da Stanchezza Cronica [VIDEO]

Si chiama Sindrome da Stanchezza Cronica ed è una di quelle malattie su cui la scienza ha ancora molto da indagare. Serve ricerca e, quindi, servono anche fondi. Ecco perché Casey Stoner, che con questa malattia ci fa i conti da qualche anno, ha scelto di scendere in pista.

Non con le moto, ma con una campagna di raccolta fondi destinata proprio allo studio di una cura per la malattia. L'ex campione - che proprio oggi, 2 novembre, celebra i 17 anni dalla sua prima vittoria nel motomondiale - ha avvertito i primi sintomi durante la sua ultima stagione da collaudatore Ducati, nel 2018. Ha raccontato di aver dovuto rinunciare anche ad alzarsi dal letto al mattino per un determinato periodo “I : sintomi erano molto strani - ha detto Stoner -. È stata una sfida per me, ero costretto a letto, poi pian piano ho iniziato a capire dove avrei dovuto risparmiare le mie energie. È come avere dei mattoni ai piedi. Non funziona niente. Vogliamo trovare una diagnosi migliore, un regime di trattamento e infine una cura”.

Il denaro che si riuscirà a raccogliere sarà destinato al nuovo Australian Centre for Collaborative Research. “Ora per noi avere l'opportunità di avere un centro in Australia che indaga sull'EM/CFS (il nome scientifico della Sindrome da Stanchezza Cronica) è una grande notizia. Il finanziamento della ricerca è fondamentale. Sono orgoglioso di unirmi ad Emerge Australia nel chiedere alle persone di contribuire generosamente alla campagna Help Cure Me".

  • Radamanthys, Montecatini-Terme (PT)

    Ovvio che non andava sfottuto, fu una cosa di pessimo gusto, come quando Iannone davanti alle telecamere mimò il gesto del torcicollo quando Dovizioso si era un pelino infortunato lì e disse che gli dava fastidio alla guida (erano compagni in Ducati al periodo).
  • BoBtheViking, Brescia (BS)

    mi spiace per lui come per tutte quelle altre persone che ne sono affette ma io devo pensare a mia moglie che ha la fibromialgia che qui in lombardia non è nemmeno riconosciuta come malattia invalidante...peccato che sia nel resto del mondo sia in europa (visto che apparteniamo all'unione europea) tale malattia è riconosciuta..buone cose a tutti
Inserisci il tuo commento