Intervista

Alex Márquez si racconta ai tifosi

- Un'intervista particolare, quella fatta dai suoi tifosi al campione della Moto2
Alex Márquez si racconta ai tifosi

Chiuso in quarantena, Alex Márquez risponde alle domande dei fan che si dividono tra curiosità e questioni tecniche e sportive. 

Chi è stato il tuo rivale più difficile da battere?
"Il rivale più duro per un un pilota è sempre sè stesso. Cercare di migliorare ogni giorno. Per farlo si impara dagli avversari, e sia in Moto3 che in Moto2 ne ho avuto di diversi".

Hai dato un nome alla tua moto?
"No, non gli ho dato nessun soprannome".
 

Qual è il miglior consiglio che ti hanno dato?
"Quello di divertirmi. Sono fortunato che la mia professione sia anche la mia passione, quindi il poter dedicare tutto il mio tempo ad essa è una grande fortuna".

Come è stato firmare con HRC?
"Tutto è stato molto veloce, in nessun momento ho esitato a dire di sì. Questa è una grande opportunità, e sento una grande responsabilità".

Come trascorri le tue giornate in quarantena?
"Avere una routine è importante. Praticare sport per tenersi in forma, stare con i cani, giocare. Faccio molte cose per cercare di tenermi occupato, e passo anche tanto tempo al telefono per tenermi in contatto con gli amici".

  • DK74ever, Ronchi dei Legionari (GO)

    @ gdn
    Non toccarmi Miller che è un manicone e ci sta bene in motogp ( e con una rossa farebbe anche meglio)e tra l'altro il primo titolo di AM lo ha perso Jack,dopo aver firmato per la motogp ( tra i due c'era e c'e un abisso in termini di puro talento) ..
    e allora Rins? Approdato in ufficiale senza vincere niente ...Mir quasi uguale. Ma qualcuno dirà "Suzuki non è hrc " ( si può vincere con Suzuki mi pare no?).
    Poi ok Marquez jr non è un talentone ma honda ha fatto le sue valutazioni.
  • Aspes 125 yuma, Cascina (PI)

    Il problema non è il cognome, anzi: quando andavo al liceo, i professori del triennio, conoscendo me, erano disperati che in terza sarebbe arrivato mio fratello. Ed in effetti i primi mesi li passò da osservato speciale, ma una volta dimostrato che era completamente diverso da me, la sua strada andò totalmente in discesa.
    Anche per Alex sarà così: una volta dimostrato che non è un bastardo come il fratello, tutti gli vorranno bene.
Inserisci il tuo commento