Lorenzo è il più veloce nelle libere a Valencia. Rossi 9°

Lorenzo è il più veloce nelle libere a Valencia. Rossi 9°
Giovanni Zamagni
Valentino aveva affermato che quella di Valencia è una pista ostica per la Yamaha, ma al momento si sta confermando soprattutto indigesta per lui. Lorenzo e Stoner sono i più veloci | G. Zamagni, Valencia
5 novembre 2010

Punti chiave

 
VALENCIA – Lo schema è quello del GP del Portogallo, lo stesso della prossima stagione: due turni di libere da 45 minuti. Nel primo, il più veloce in assoluto è Casey Stoner (1’32”897) che rifila addirittura 558 millesimi a Jorge Lorenzo, con Andrea Dovizioso terzo, Marco Simoncelli quarto e Valentino Rossi quinto a otto decimi dall’australiano.

La sessione del pomeriggio viene disputata con un sole tiepido – temperatura dell’aria attorno ai 20 °C – e i piloti ci mettono un po’ a prendere il ritmo. Il primo a riuscirci è Lorenzo, che su questa pista non ha mai vinto in nessuna cilindrata: lo spagnolo gira a lungo con entrambe le gomme dure e quando nel finale viene superato da Stoner, veloce e con un buon passo, si ferma ai box e monta la morbida al posteriore. Riesce a fare un paio di gir, l’ultimo strepitoso in 1’32”690: è suo il miglior tempo di giornata.

Casey, al contrario, al pomeriggio non riesce a migliorarsi, ma qui lui e la Ducati sembrano già a posto, mentre non lo è sicuramente Rossi solo nono nel turno pomeridiano: ieri, in fase di presentazione del GP, Valentino aveva affermato che quella di Valencia è una pista ostica per la Yamaha, ma al momento si sta confermando soprattutto indigesta per lui, ultimo tra i piloti in sella alla M1, con Edwards terzo e Spies (caduto al mattino) sesto. Insomma, per il nove volte iridato c’è ancora molto da lavorare per trovare una configurazione competitiva.

Bravo ancora una volta Marco Simoncelli, quarto assoluto e sempre più a suo agio sulla Honda, quinto Andrea Dovizioso, che però nel secondo turno di libere è stato a lungo ai box alla ricerca, evidentemente, della migliore messa a punto.

Ultimo, tanto al mattino quanto al pomeriggio, Carlos Checa: nelle prime libere il pilota della SBK si è beccato 2”275, nelle seconde 1”946: la MotoGP è difficile, una brutta bestia da domare.


Classifica


1 99 Jorge LORENZO SPA Fiat Yamaha Team Yamaha 302,3 1'32.690
2 27 Casey STONER AUS Ducati Team Ducati 304,8 1'33.004 0.314 / 0.314
3 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 301,7 1'33.466 0.776 / 0.462
4 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 299,3 1'33.468 0.778 / 0.002
5 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 305,6 1'33.470 0.780 / 0.002
6 11 Ben SPIES USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 303,0 1'33.528 0.838 / 0.058
7 14 Randy DE PUNIET FRA LCR Honda MotoGP Honda 301,9 1'33.535 0.845 / 0.007
8 33 Marco MELANDRI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 304,7 1'33.568 0.878 / 0.033
9 46 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team Yamaha 303,3 1'33.661 0.971 / 0.093
10 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 301,2 1'33.684 0.994 / 0.023
11 40 Hector BARBERA SPA Paginas Amarillas Aspar Ducati 308,0 1'33.782 1.092 / 0.098
12 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 307,5 1'33.927 1.237 / 0.145
13 41 Aleix ESPARGARO SPA Pramac Racing Team Ducati 301,5 1'33.954 1.264 / 0.027
14 7 Hiroshi AOYAMA JPN Interwetten Honda MotoGP Honda 305,3 1'34.154 1.464 / 0.200
15 65 Loris CAPIROSSI ITA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 299,3 1'34.248 1.558 / 0.094
16 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 303,0 1'34.296 1.606 / 0.048
17 71 Carlos CHECA SPA Pramac Racing Team Ducati 301,2 1'34.636 1.946 / 0.340  

 

Da Automoto.it

Caricamento commenti...