mostra aiuto
Accedi o registrati
EICMA 2014

Aprilia Tuono V4 1100

- Il Gruppo Piaggio diffonde la prima foto ufficiale dell'Aprilia Tuono V4 1100. Una delle novità che verranno presentate a EICMA 2014, a Milano, il 4 novembre
Aprilia Tuono V4 1100

Aprilia Tuono V4 1100 deriva direttamente dalla esperienza racing di Aprilia e dalla RSV4, la moto che ha dominato le ultime stagioni SBK con la quale condivide l'archiettura V4 del motore e la ciclistica. 

Crescono le prestazioni del motore V4. La guida è ancora più efficace grazie alla ciclistica rivista e all'utilizzo dell'APRC, il pacchetto di controlli elettronici alla guida, nato in Aprilia Racing, che in questa evoluzione si migliora ulteriormente.

Due i modelli in gamma, RR e Factory, caratterizzati da diversi allestimenti. L'obiettivo principale delle modifiche apportate è stato quello di aumentare la coppia (ora a 120 Nm) soprattutto ai regimi medio bassi. Per raggiungerlo è stata elevata la cilindrata, grazie al nuovo alesaggio dei cilindri che passa da 78 a 81 mm. L'aumento della cubatura ha permesso inoltre di ottenere prestazioni superiori anche in termini di potenza disponibile che ora arriva a 175 CV. Grazie alla seduta abbassata di 15 mm e al nuovo manubrio più stretto, cambia l'ergonomia a bordo di entrambe le versioni di Tuono V4 1100 che guadagna in comodità, protettività e piacere di guida nei tragitti stradali.
 

  1 di 3  
  • sandrofreddie09, Civitavecchia (RM)

    bellissima

    bella, stupefacente, potente, tecnologica, performante. semplicemente... esagerata! semplicemente... aprilia.
  • elr0ndk, Lecco (LC)

    @deltabox

    Anche a me piacciono, ma da guardare. Quando compro un mezzo penso anche alla destinazione che ne faccio: comprerei una Ferrari per fare 100.000km l'anno? No. Comprerei una Tuono per andarci solo in strada? Nemmeno. Comprerei una Tuono per usarla 50% strada - 50% pista (semmai mi scoppiasse un amore che non ho ed avessi il grano per permettermelo)? Sì. Nessuno mette in dubbio che le moto belle vadano prodotte, ma la bellezza non deriva dai CV, suppongo. Poi, un appunto senza voler fare polemica: non è che se uno dice che 170 e rotti CV non sono roba da strada significa che tutte le moto devono averne 50... E' solo che tanta potenza (considerando che i CV influenzano perlopiù la velocità massima e non cattiveria e accelerazione) è OGGETTIVAMENTE sprecata per andarci solo in strada; perché per quanto si possa andar forte con una moto del genere, su un passo di montagna, credo non esista al mondo motociclista capace di sfruttare più di 100cv. E mi tengo MOOOOLTO largo.
Inserisci il tuo commento