Accedi o registrati
supersport

Alstare cerca di riportare MV Agusta nelle competizioni con Luca Scassa

- Batta sta lavorando per realizzare il sogno di molti appassionati che vorrebbero vedere nel mondiale Supersport il marchio MV e la nuova F3. Luca Scassa il pilota prescelto | C. Baldi
Alstare cerca di riportare MV Agusta nelle competizioni con Luca Scassa


A volte ritornano. E non ci riferiamo solo al team Alstare che ha da poco annunciato di aver abbandonato le competizioni, ma soprattutto ad uno dei marchi storici del motociclismo mondiale come MV. Sembra infatti che il vulcanico Francesco Batta (ma tempo fa non aveva dichiarato “o con Suzuki oppure mi ritiro?”) stia lavorando per schierare nel prossimo mondiale Supersport la nuova F3 della casa italiana e che a guidarla sia stato scelto Luca Scassa.

Usiamo il condizionale in quanto come sempre per realizzare un progetto servono molte componenti, compreso il budget per concretizzarlo. Comunque il fatto che il progetto sia in una fase avanzata e che la Casa di Schiranna abbia dato la sua disponibilità a fornire le nuove e bellissime F3, fa ben sperare. Rivedere in pista una MV e guidata poi da quel pilota che è stato l’ultimo a portarla al successo (Scassa ha vinto nel 2008 il titolo di campione italiano Superbike con la MV F4 del team Gimotorsport) farebbe non solo sognare moltissimi tifosi, ma sarebbe un’ottima occasione per rivalutare una classe che da alcuni anni è in fase calante, anche a causa della sua scarsa visibilità televisiva.

Luca Scassa ha dimostrato quest’anno nelle fila del team ParkinGo Yamaha di essere uno dei top rider della Supersport ed in una squadra competitiva, come è sempre stata quella dell’Alstare, potrebbe ottenere grandi risultati portando al successo la tre cilindri varesina.
Per il momento non c’è nulla di ufficiale e trovare gli sponsor che possano sostenere il progetto non è certamente un compito facile, ma incrociamo le dita e speriamo che il fascino del marchio attiri non solo gli appassionati, ma anche aziende disposte ad investire.
 

  • manes, brenna (CO)

    Scassa

    Dopo due gare aveva già vinto il mondiale. Se restava da Soncini era molto meglio e poteva anche aspettarselo, qui c'è ben poco da dire col senno di poi e palle del genere, era così logico rimanere in SBK, ora ha perso il treno e con la MV non vincerebbe nulla.
  • mototur, orciano di pesaro (PU)

    scassa

    purtroppo è solo un montato.
Inserisci il tuo commento