mostra aiuto
Accedi o registrati
team

Biaggi: "Dall'Igna in Ducati, è certo!" Aprilia conferma

- Dall'Igna cambia ufficio e si trasferisce a Borgo Panigale. Del passaggio a Ducati avevamo parlato, ora a confermarlo è Biaggi su Twitter. Aprilia, con un comunicato, annuncia le dimissioni e non nasconde il malcontento per il suo operato in SBK
Biaggi: Dall'Igna in Ducati, è certo! Aprilia conferma


Ne avevamo dato l'annuncio qualche giorno fa (leggi l'articolo), ma se ancora ci fosse stato bisogno di conferme, adesso è addirittura Max Biaggi, giornalista d'eccezione, a sciogliere le ultime riserve. Su Twitter il campione SBK scrive:

"È ormai certo che Gigi Dall'Igna n.1 Reparto corse Aprilia sarà un uomo Ducati da oggi. In bocca al lupo per questa nuova avventura".

L'ingegnere veneto sarà impegnato nel rinnovamento e in quei "grandi cambiamenti
, sia dal punto di vista tecnico che da quello delle persone" prospettati per il 2014 da Paolo Ciabatti, MotoGP Project Director della casa di Borgo Panigale. 

Dall'Igna presto farà i conti con grandi aspettative ed enormi responsabilità: la situazione Ducati in MotoGP è opaca da diversi anni e in SBK la Panigale arranca. A Bologna, come anche tifosi e appassionati, aspettano una rivoluzione innanzitutto tecnica, ma anche una diversa gestione del reparto corse. Dopo il riassegnamento di Filippo Preziosi infatti nei box si è creato un vuoto tecnico e gestionale che per tutto il 2013 è rimasto scoperto.

In un comunicato stampa Aprilia conferma le dimissioni di Dall'Igna e annuncia che il suo ruolo verrà ricoperto da Romani Albesiano:

Il Gruppo Piaggio annuncia che l'ing. Romano Albesiano assumerà la responsabilità della gestione sportiva Aprilia in aggiunta all'incarico attualmente ricoperto di Responsabile del Centro Tecnico Moto del Gruppo. Il Gruppo Piaggio comunica altresì di avere immediatamente accettato le dimissioni presentate dall'ing. Luigi Dall'Igna - pur augurandogli come è naturale i migliori successi per il futuro - per le differenze di visione strategica in tema di gestione sportiva, e in considerazione dei risultati sinora conseguiti nella stagione 2013 del Mondiale Superbike.

  • Alessandro200958, Mogliano Veneto (TV)

    pacco999

    Sai, qui nel forum fanno tutto facile...
    Baste mettere uno in azienda e fargli organizzare due cose...

    La realtà è differente....

    Sai mediamente quante modifiche fa la Red Bull Formula 1 in un anno??
    30.000
    Non ho sbagliato!! 30.000

    Delle quali vengono portate circa 1.000 modifiche a GP…

    Credo che questa renda l’idea del livello… e qui parliamo di piloti che prendono 3/4 decimi al giro??? Oggi, tutto dipende dalla tecnica e dall’elettronica.
  • ginopino, SAN BONIFACIO (VR)

    De natura

    Colaninno capisce di moto come un ramarro di letteratura.
    (Quanto scommettiamo che il commento non viene pubblicato?)
    La Ducati è come un "luogo comune": non si discute.
    Povero Dall'Igna, spero che lo paghino bene, perchè farà la fine di Stoner, Rossi, Melandri e Dovizioso.
    La Ducati è una scatola di sardine.
Inserisci il tuo commento