GP del Qatar

Supersport. Sandro Cortese è campione del mondo

- Dopo una gara incredibile ed una dura lotta con Cluzel, l’ex campione Moto3 del 2012 Sandro Cortese è secondo dietro a Mahias e vince il titolo nella stagione del suo esordio
Supersport. Sandro Cortese è campione del mondo

La classe Supersport è da sempre una delle più avvincenti nel panorama dei campionati motociclistici e lo ha confermato anche nell’ultimo round disputato in Qatar. Erano rimasti in due a contendersi il titolo : Sandro Cortese e Jules Cluzel, entrambi su Yamaha. Dopo l’ultima decisione dei giudici che avevano restituito la vittoria di Portimao al campione uscente Lucas Mahias i due contendenti erano divisi da soli 5 punti a favore dell’italo-tedesco, mentre il terzo in classifica, il campione uscente Lucas Mahias era staccato di 23 punti e quindi con ben poche speranze di riconfermarsi.
 

Considerando che Cluzel ha vinto un maggior numero di gare rispetto a Cortese, se il francese avesse vinto la gara si sarebbe laureato campione, indipendentemente dal piazzamento del suo avversario. La gara ha preso il via su di una pista ai limiti della praticabilità, in quanto in alcuni punti l’acqua attraversava la pista, costringendo i piloti, che montavano gomme da asciutto, a rallentare o a rialzare le proprie moto per non cadere. Nelle fasi iniziali Cluzel si portava in testa e sembrava poter staccare i suoi avversari. In seguito però Cortese lo riprendeva assieme a Mahias, ed i tre iniziavano una lotta al cardiopalmo, che teneva tutti con il fiato sospeso, alternandosi al comando quasi ad ogni curva. A pochi giri dalla fine Mahias riusciva a prendere un vantaggio decisivo nei confronti dei suoi due acerrimi avversari. A quel punto il campione del mondo era virtualmente Sandro Cortese. L’indomito Cluzel però non si rassegnava e tentando il tutto per tutto cadeva nel corso dell’ultimo giro lasciando via libera all’italo-tedesco che con il suo secondo posto dietro al vincitore Mahias si laureava campione del mondo Supersport. Un risultato eccezionale se si pensa che Cortese era al debutto in questa categoria, proveniente dalla Moto2 e dopo essersi aggiudicato il titolo di campione del mondo Moto3 nel 2012.


Con la vittoria della gara Mahias si è aggiudicato anche la seconda posizione in campionato, mentre Cluzel, rialzatosi e ricaduto poche curve dopo, non è riuscito a tagliare il traguardo ed ha terminato la stagione al terzo posto, a due punti dal suo connazionale. Terza posizione in gara per Federico Caricasulo, quinto in campionato dietro a Randy Krummenacher, lo svizzero che corre con la Yamaha del team Evan Bros di Ravenna, che in passato ha lanciato nell’orbita mondiale proprio la giovane speranza azzurra.

  • kevin666, Stazzano (AL)

    davvero grande "CORTESE"ha fatto una gara (in realta' tutte le ultime)straordinaria,da vero campione!io l'ho sempre un po'sottovalutato,invece mi ha impressionato!al contrario del francese che se forse non riesce a concretizzare le grandi doti di guida che ha,forse dovra'lavorare sulla testa!cmq vista la situazione del suo team tutto sommato e' stato bravo.
  • TheThinker25, Roma (RM)

    Un campionato spettacolare che termina nel modo più spettacolare che un appassionato possa mai chiedere. Complimenti vivissimi a Sandro Cortese che ha strameritato questo titolo, con buona pace di una certa stampa/tv italiana che lo ha sempre messo in secondo piano o screditato rispetto agli "amici di casa", sempre pompati e messi in evidenza anche quando non c'era alcun presupposto per farlo.
Inserisci il tuo commento