gp del Qatar

SBK. Rea è il più veloce nelle prime prove a Losail

- Primo tempo per Rea che precede Baz, Lowes e Guintoli. Sykes solo ottavo. Canepa primo dei piloti EVO precede anche le due Ducati Superbike | C. Baldi, Losail
SBK. Rea è il più veloce nelle prime prove a Losail

Il circuito di Losail illuminato a giorno è uno spettacolo bellissimo ed abbiamo davvero invidiato i piloti della Superbike che hanno potuto correre su questa bellissima pista. La prima sessione di prove libere di questo ultimo e decisivo round del mondiale Superbike ha rappresentato il debutto assoluto per le derivate dalla serie alla luce artificiale. E’ stato un turno particolare, che molti piloti hanno preso un poco con le molle, per adattarsi ad una condizione completamente nuova per molti di loro. Primo posto per Rea che precede di meno di due decimi Loris Baz e di oltre tre Alex Lowes. Così come Rea anche i due giovani piloti della Kawasaki e della Suzuki non hanno nulla da perdere e si sono scatenati sulla pista araba senza nessun timore reverenziale.

Un poco più cauto Guintoli, a quasi mezzo secondo dalla vetta, mentre il suo avversario nella lotta per il titolo, Tom Sykes cede oltre un secondo a Rea, ma è chiaro che l’inglese della Kawasaki ha come primo obiettivo quello di non sbagliare nulla e poi, come suo solito, ha appena iniziato a lavorare sulla sua ZX-10R per scoprire poi le sue armi quando il tempo sul giro sarà importante. Laverty è quinto davanti a Melandri, Elias e ad un sorprendente Canepa, che non solo è stato in grado di precedere Sykes, ma con la sua Panigale EVO ha anche sopravanzato i suoi compagni di marca Giugliano e Davies, rispettivamente undicesimo e dodicesimo con le 1199 in versione Superbike.

Certo il pilota ligure aveva già corso due volte a Losail in notturna (2010 e 2012 sempre in Moto2) ma la sua resta comunque un’ottima prestazione. Decimo posto per Haslam, vicino a firmare con il team Red Devils un accordo che gli consentirà di salire sulla RSV4 nel 2015. Canepa è stato anche il primo dei piloti EVO, precedendo il leader della classifica di questa categoria, David Salom, il padrone di casa Alex Cudlin che porta in pista la Kawasaki del team Pedercini e Barrier con la sua BMW. Diciottesima posizione per Corti e la sua MV, mentre ha chiuso  ventitreesimo Andreozzi, al debutto non solo in notturna, ma anche sulla pista di Losail.

Scarica la classifica delle prove libere a Losail

  • RedAce, Jesi (AN)

    Caldo

    Capisco che possa sembrare un controsenso illuminare a giorno una pista, ma se non si corre di notte, semplicemente lì non si corre. È pur sempre deserto, baby.
  • nicolangelo, Roma (RM)

    Spreco

    Che immane ed inutile spreco di energia le corse in notturna con la pista illuminata a giorno.
Inserisci il tuo commento