GP degli Stati Uniti

SBK 2019 a Laguna Seca. Orari TV e news

- Su di una pista sulla carta favorevole alla Kawasaki, Rea cercherà di incrementare il suo vantaggio in classifica su Bautista
SBK 2019 a Laguna Seca. Orari TV e news

Riprende a Laguna Seca il duello tra Jonathan Rea ed Alvaro Bautista, prima della lunga pausa estiva che terrà i piloti lontano dalle piste sino a fine agosto, quando si svolgeranno i test ufficiali a Portimao, in vista del decimo round che si disputerà ai primi di settembre sempre sulla pista portoghese. 


Nelle ultime sette gare il campione del mondo ha recuperato ben 85 punti allo spagnolo della Ducati, tornando in testa alla classifica del mondiale. Negli States Johnny ha addirittura la possibilità di allungare sul suo avversario nella lotta per il titolo, in quanto la pista del “cavatappi” sulla carta non sembra essere favorevole alla potente Panigale V4. E mentre Rea, che su questa pista ha vinto 4 volte negli ultimi tre anni, può contare sui riferimenti raccolti negli anni precedenti, questa sarà invece la prima volta a Laguna per la V4, dove Alvaro ha gareggiato l’ultima volta nel 2013 ma in MotoGP, quando ottenne un ottimo quarto posto a meno di un decimo di distacco dal terzo. 


Leon Haslam negli States non ha mai vinto, ma potrebbe dare una mano al suo compagno di squadra se si frapponesse tra lui e Bautista. Stesso discorso per Toprak Razgatlioglu, che sta vivendo un momento magico, con cinque podi negli ultimi quattro round, con la Ninja privata del Turkish Puccetti Racing. 


Bautista invece ben difficilmente potrà contare sull’appoggio di un Chaz Davies in piena crisi, che ha raccolto solo 54 punti nelle ultime 12 gare, o su Rinaldi bravo, ma poco costante con la Ducati del team Barni Racing. Il giovane pilota italiano sarà al debutto sulla pista del cavatappi, così come Kiyonari, Delbianco e Cortese. 


In casa Yamaha è lotta in famiglia per il terzo posto in classifica tra Michael Van der Mark e Alex Lowes, con l’olandese che precede l’inglese di soli 14 punti. Ancora convalescente per la brutta caduta di Misano, Van der Mark correrà a Laguna cercando di migliorare il suo quinto posto in gara 2 nel 2018. Alex invece, che è già salito sul terzo gradino del podio americano lo scorso anno quando concluse terzo in gara 1, cercherà di sfruttare l’occasione per colmare lo svantaggio in classifica. Dopo aver annunciato il suo ritiro che avverrà a fine stagione, Marco Melandri correrà negli States senza nessun assillo e cercherà di portare a due le sue vittorie sulla pista americana, dove vinse in gara1 nel 2014 con la RSV4 Aprilia. 


La BMW punta come sempre su Tom Sykes, che a Donington oltre alla Superpole ha regalato alla casa tedesca un podio in gara1. L’inglese ha già vinto tre volte a Laguna e sfrutterà tutta la sua esperienza per portare per la prima volta alla vittoria la S1000RR della gestione inglese del team di Muir.


L’unica wild card presente nel weekend a stelle e strisce della Superbike sarà il pilota locale J.D. Beach (Attack Performance Estenson Racing Yamaha) all’esordio assoluto nel mondiale delle derivate. 

ORARI TV

TV8


Sabato 13 luglio

20.00 SBK Superpole

23.00 SBK Gara1


Domenica 14 luglio

20.00 SBK Superpole Race

23.00 SBK Gara2


 

SKY
 

Venerdì 12 luglio

19.30 SBK FP

00.00 SBK FP


Sabato 13 luglio

20.00 SBK Superpole

23.00 SBK Gara1


Domenica 14 luglio

20.00 SBK Superpole Race

23.00 SBK Gara2

 

  • angelo gorini, Verdellino (BG)

    Alla fine i campioni vengono sempre fuori... Rea non è mica Bau Bau Micio Micio. E ducati ha riposto tutte le sue speranze in un pilota che era Al Varo
  • Frank_Di_Meo, Francavilla al Mare (CH)

    ...cucù cucù bautista non c'e più
Inserisci il tuo commento