GP d'Italia

SBK 2018. Rea vince Gara-2 a Imola

- Partito dalla terza fila Rea recupera, piega Davies e va a vincere la sua 59ma gara in SBK. Sykes è terzo davanti a Fores. VdMark stende Melandri. Settimo Rinaldi. Caduta per Savadori
SBK 2018. Rea vince Gara-2 a Imola

Rea vince gara 2 a Imola davanti a Davies e Sykes e porta a 59 le sue vittorie nel mondiale Superbike affiancando Fogarty in cima alla speciale classifica dei piloti più vincenti nelle derivate. La griglia invertita ha reso più difficile la gara del tre volte campione del mondo, ma solo per i primi quattro giri. Tanti sono bastati a Johnny per portarsi alle spalle di Davies. Alcuni giri per studiare il gallese della Ducati e poi per tre giri è stata battaglia vera tra i due protagonisti del mondiale. Ma - come poi dirà lo stesso Chaz – la Panigale del gallese non era a posto come la Ninja di Rea, che al tredicesimo giro ha spinto forte facendo segnare il giro veloce della gara e staccando definitivamente Davies.

Dopo il campione del mondo ha spinto forte per due giri, migliorando il suo giro veloce della gara (1’46”898) sfiancando Chaz e andando a vincere con quattro secondi di vantaggio. Davies ha dato il massimo, ma contro questo Rea e questa Kawasaki non si poteva che puntare alla seconda posizione. Terzo posto per Sykes che al contrario del suo compagno di squadra ha sofferto la partenza dalla terza fila e solo nel finale ha avuto la meglio su un tenace Fores che porta a casa un altro risultato di prestigio.

Miglior risultato stagionale per Torres, quinto anche grazie a VdMark che al nono giro ha commesso un errore ed è caduto trascinando nella sabbia l’incolpevole Melandri che non è comunque mai stato in lotta per la vittoria. Sesto posto per Lowes che precede Rinaldi, autore di una gara che ci conferma come Michael sia ormai più una realtà che non una sorpresa. Ottava posizione per Razgatliuoglu, mentre Laverty e Mercado chiudono la top ten. Oltre a Melandri e VdMark è caduto anche Savadori nel corso del quinto giro. Ritiro per Leonov e Gagne mentre la wild card di lusso Haslam va lungo nell’ultimo giro ed esce dalla zona punti.

 

Leggi la classifica

  • Fabio Ricci1

    Domanda:uno come Rea in MotoGP cosa farebbe ?Ovviamente con una moto competitiva .....ognuno dica la sua
  • Gisulfo, Arpino (FR)

    Possono inventare qualsiasi cosa, a livello di regolamento. Alla fine, al traguardo e nelle posizioni che contano, i protagonisti sono sempre gli stessi.
Inserisci il tuo commento