GP della Riviera di Rimini

SBK 2018. GP di Misano, news e orari TV

- La SBK corre a Misano prima della lunga pausa estiva. Pista favorevole a Rea e Sykes, ma Melandri vuole ripetere il successo dell’anno scorso. Canepa wild card Yamaha
SBK 2018. GP di Misano, news e orari TV

Nono round del campionato mondiale Superbike al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Sarà l’ultimo appuntamento con i campionati delle derivate dalla serie prima dell’interminabile pausa estiva, che si concluderà a metà settembre a Portimao. Fino ad ora Misano ha ospitato 50 gare del WorldSBK e quest’anno eguaglierà la pista di Donington con 52, precedute solo da Assen con 54 e Phillip Island con 55.

 

Quando mancano cinque round al termine della stagione, Rea comanda la classifica con un vantaggio di 75 punti su Davies, 105 su VdMark e 124 su Sykes. Vantaggi importanti che sanciscono la superiorità del pilota della Kawasaki, avviato al suo quarto titolo mondiale consecutivo. Una carriera fantastica quella di Rea, che ha vinto la sua prima gara proprio a Misano nel 2009 con la Honda, ed in seguito qui è salito altre tre volte sul gradino più alto del podio con la Kawasaki, portando a quattro i suoi successi in riva all’Adriatrico, come Biaggi e Sykes, mentre il record di vittorie appartiene a Bayliss con sei. Una pista favorevole a Rea quindi, ma anche a Sykes, autore di una doppietta nel 2014, nonché detentore di tutte le ultime sei pole position. Se in questo weekend Tom dovesse conquistare la settima, supererebbe Troy Corser, a sua volte autore di sei pole sul tracciato romagnolo.

 

I due piloti ufficiali Kawasaki partono quindi con il ruolo di favoriti, ma non dimentichiamo che quella del Misano World Circuit è la pista dove la Ducati ha conquistato il più alto numero di gare nella storia del WSBK: 29 (contro i 15 della Kawasaki a Donington). I due piloti della casa italiana Davies e Melandri, cercheranno di sfruttare la grande conoscenza della pista e tutti i cavalli delle loro Panigale. Il ravennate ha vinto gara 2 lo scorso anno e farà di tutto per bissare il suo successo davanti al pubblico amico. Per Davies invece Misano è una pista avara di risultati e sino ad ora sfortunata. Ricordiamo infatti la sua caduta all’ultimo giro lo scorso anno, proprio mentre si avviava ad ottenere la sua prima vittoria su questa pista.

 

I due alfieri della Yamaha Lowes e VdMark possono vantare solo un secondo ed un terzo posto rispettivamente, l’inglese con la Yamaha nel 2017 e l’olandese con la Honda nel 2016. Con una R1 che si sta dimostrando sempre più competitiva, cercheranno di confermarsi al vertice in entrambe le gare e ci proverà anche Niccolò Canepa, tester del team Pata Yamaha Superbike. Reduce da alcuni test svolti sulla pista del Mugello, Canepa sfrutterà tutta la sua conoscenza della R1 per mettersi in mostra e dimostrare di meritarsi un posto nel mondiale Superbike.

 

Parlando invece di outsiders, merita un occhio di riguardo Loris Baz, non solo perché il francese a Misano ha già ottenuto due secondi posti, ma anche perché questo sembra essere un tracciato favorevole alla BMW, che lo scorso anno avrebbe conquistato il podio con Torres, se lo spagnolo non fosse stato fermato da una foratura.

 

Fari puntati anche sulla coppia Aprilia, con Laverty che cercherà di ripetere il podio di Laguna Seca e Savadori che, sulla pista di casa, darà senza dubbio il 100%. Sarà la gara di casa anche per il team Barni Racing Ducati e per il team Puccetti Kawasaki che, così come nel round di Imola, utilizzerà sulla moto dell’acciaccato Razgatliuoglu la livrea Elf.

 

Molte le wild card ed i piloti “one event” italiani presenti nelle altre classi. In Supersport 300 correranno tra gli altri Kevin Sabatucci e Manuel Bastianelli, che si erano ben comportati nel round di Imola, mentre nella Stock 1000 Matteo Ferrari, vincitore del precedente round italiano, sarà uno dei piloti da battere, ma attenzione anche a Riccardo Russo, mentre in Supersport grande possibilità di mettersi in luce per Bussolotti, Stirpe, Mercandelli, Gabellini, Valtulini, mentre per Canducci si tratta di un rientro.


Diamo infine un’occhiata alle gomme, con Pirelli che sarà tra l’altro Event Main Sponsor di questo appuntamento, che prende la denominazione ufficiale di round Pirelli Riviera di Rimini. A Misano la casa italiana porterà un totale di ben 5.298 gomme, per far fronte alle esigenze di tutte e quattro le classi che parteciperanno al round italiano.  In Superbike i piloti avranno a disposizione ben dieci soluzioni da asciutto, sei per l’anteriore e quattro per il posteriore, oltre a due pneumatici supersoft da qualifica, uno in misura standard 200/60 e l’altro in misura maggiorata 200/65, da utilizzare nella seconda sessione di Superpole. 


Delle soluzioni previste per l’anteriore quattro sono in mescola morbida SC1: la SC1 di gamma, le versioni di sviluppo W0746 con mescola supersoft, la V0952 e la nuova X0417, che si presenta nell'innovativa ed inedita misura 125/70 (rispetto alla 120/70 utilizzata sino ad ora). Sempre all’anteriore saranno disponibili anche due soluzioni medie: la SC2 di gamma e la SC2 di sviluppo X0605 dotata di una mescola piuttosto rigida, che offre maggiore solidità e precisione, usura più omogenea e maggiore grip. 
Per quanto riguarda il posteriore i piloti avranno a disposizione esclusivamente soluzioni in mescola morbida. Oltre alla SC0 di gamma, potranno utilizzare la X0175 che ha debuttato a Brno (stessa mescola della SC0 di gamma ma innovativa misura 200/65), la nuova X0022, anch’essa in misura maggiorata e con mescola della SC0 di gamma ma con soluzioni strutturali diverse rispetto alla X0175 ed infine la W1050, in misura standard, che rispetto alla SC0 di gamma è comunque più adatta a temperature rigide, una situazione che ben difficilmente accadrà a Misano, dove sono invece previste temperature piuttosto alte.

 

ORARI TV

 

Italia 2

 

Sabato

8:45, SBK, FP4

9:15, SS, FP3

9:45, STK, FP3

10:30, SBK, Superpole

11:30, WorldSSP300, Superpole

12:40, SBK, Race 1 (anche su Italia1, Eurosport 2, replica su Eurosport alle 16.00 e su Eurosport 2 alle 16.45, 18.45, 21.15)

14:00 SS, Qualifiche

15:00 STK, Qualifiche

 

Domenica

8:50 WorldSSP300, Warm Up

9:00 SS, Warm Up

9:25 SBK, Warm Up

10:00 STK, Warm Up

11:20 SS, Race (replica anche su Eurosport 2 alle 14.30)

13:00 SBK, Race 2, Italia 1, (replica su Eurosport alle 22.30; su Eurosport 2 15.00 e 20.00

e su Eurosport 2 alle 14.30 e alle 20.00)

14:20 WorldSSP300, Race

15:15 STK, Race

  • Ciullinet, Montaione (FI)

    Anch'io vivo in Toscana e Italia 2 nn va neanche a pregare! Almeno la gara della SBK la fanno vedere in streaming...
  • DrManetta, Cecina (LI)

    Peccato che Italia 2 nella mia zona non si vede più... Già la SBK ha una calo di ascolti. Se poi la rete che trasmette le gare non si riceve, hai voglia a cercare spettatori. Quale era lo slogan? Moto vere per gare super... nascoste.
Inserisci il tuo commento