SBK 2017. Rea chiude in testa il venerdì a Portimao

SBK 2017. Rea chiude in testa il venerdì a Portimao
Carlo Baldi
Prova di forza di Rea che aspetta i minuti finali per migliorarsi ed infliggere oltre mezzo secondo ad un ottimo Melandri. Terzo Davies davanti a Camier. Risale Savadori, ottavo
15 settembre 2017

Jonathan Rea ha atteso gli ultimi minuti per scendere in pista e migliorare il suo tempo del mattino. Con due giri perfetti il campione del mondo ha abbassato il suo best lap e nell’ultimo ha fermato i cronometri sul tempo di 1’42”621, vale a dire a meno di due decimi dal record della pista, stabilito in gara da Sykes nel 2013. Un’ennesima prova di forza del pilota della Kawasaki, che infligge un distacco di quasi sei decimi al secondo classificato Melandri.


Dopo aver perso il primo turno a causa di un problema tecnico, l’italiano della Ducati è stato molto bravo a spingere forte per tutta la seconda sessione e a risalire la classifica sino al secondo posto. Questa pista piace molto al ravennate che qui ha vinto sia con la BMW che con l’Aprilia. Sarà uno dei piloti da battere nelle due gare di questo decimo round. Melandri è stato più veloce di Davies, terzo a quasi sette decimi da Rea e ad un decimo dal suo compagno di squadra. Chaz non è un “animale” da prova, ma sette decimi dalla vetta della classifica sono molti.
 


Camier si migliora di tre decimi e perde una sola posizione, mentre crolla Sykes che non abbassa il suo crono del mattino e scivola al quinto posto. Mantiene il sesto Eugene Laverty , che precede Lowes e Savadori. L’italiano è riuscito ad abbassare il suo tempo di oltre un secondo, recuperando però solo due posizioni.


Chiudono la top ten, e si qualificano quindi direttamente alla Superpole2, VdMark e Bradl. Dal primo ci si aspettava qualcosa in più, mentre il tedesco della Honda stupisce positivamente e sembra aver trovato nuove motivazioni con l’arrivo di Takahashi ed il rinnovato interesse da parte della Honda. Da parte sua il giapponese è salito dall’ultimo posto della prima sessione al diciottesimo, segno che sta prendendo le misure alla nuova CBR in versione Superbike.


Dovranno passare attraverso la Superpole1 i due piloti del team BMW Althea Jordi Torres e Raffaele De Rosa. Lo spagnolo le ha provate tutte questo pomeriggio, ma la sua BMW poco si adatta ai saliscendi del tracciato portoghese.

Mercado è tredicesimo con l’Aprilia del team Iodaracing e precede uno sfortunato Fores, vittima di un problema tecnico che gli ha fatto perdere quasi tutto il turno. Russo chude in quindicesima posizione con la Kawasaki di Pedercini, mentre Badovini è diciassettesimo. Ventunesima ed ultima posizione per Andreozzi che oggi debutta sulla Yamaha di Guandalini.

 

Scarica la classifica

Ultime da Superbike

Da Automoto.it

Caricamento commenti...