derivate

A Donington De Rosa domina la STK 1000 e Sofuoglu la SS

- In Stock 1000 si parla italiano grazie alla vittoria di De Rosa ed al terzo posto di Canepa, ma in Supersport i nostri faticano ed il migliore è Baldolini, settimo in gara e in campionato
A Donington De Rosa domina la STK 1000 e Sofuoglu la SS

 

SUPERSPORT

Kenan Sofuoglu domina la gara di Donington della Supersport restando in testa dal primo all’ultimo giro e portando a 26 punti il suo vantaggio in classifica nei confronti di Jacobsen e a 45 quelli su Krummenacher suo compagno di squadra nel team Puccetti.

I tre hanno tagliato nello stesso ordine anche il traguardo di Donington e si avviano a contendersi il titolo iridato, anche se Cluzel, primo dei piloti MV è ad un solo punto dallo svizzero della Kawasaki, ma con una MV in profonda crisi, e non solo con gli ufficiali. Il primo degli italiani nella gara inglese è stato Alex Baldolini, settimo sotto la bandiera a scacchi e settimo nella classifica piloti. In Supersport i nostri non navigano in buone acque e sul tracciato del Leicestershire si sono classificati in fila dal 9 al dodicesimo posto. In nona posizione troviamo il vincitore di Sepang Ayrton Badovini con la Honda del team Lorini, seguito da Lorenzo Zanetti con la F3 ufficiale, ma afflitto come Cluzel da problemi di motore e di elettronica. Dietro ai due veterani ecco le due giovani promesse al debutto in Supersport. Federico Caricasulo con la Honda del team Evan Bros Bardahl e Alessandro Zaccone con la Kawasaki del San Carlo team Italia. Due ragazzi dei quali sentiremo parlare spesso in futuro.
 


SUPERSTOCK 1000

Si parla invece già italiano nella Supertock 1000 FIM Cup grazie a Raffaele De Rosa che ha dominato la gara e consolidato il suo primato in classifica. A metà campionato il pilota del team Althea BMW vanta cinque punti di vantaggio sul suo principale antagonista, l’esperto e talentuoso argentino Leandro “Tati” Mercado. Dopo essere cresciuto nei mondiali 125 e 250 Raffaele è passato alle derivate dalla serie e dopo aver corso sia in Supersport che in Superbike, De Rosa ha trovato la sua completa maturazione nel team Althea Stock, che con la sua grande esperienza lo sta aiutando a riportare il titolo Stock 1000 a Monaco di Baviera. Quella di Donington è stata una marcia trionfale per il napoletano, che è partito in pole position ed ha condotto in testa la gara dal primo all’ultimo giro, senza lasciare scampo ai propri avversari.


Seconda posizione per Mercado e terza per Canepa. Chiamato a sostituire gli infortunati Russo e Marino, Niccolò ha impiegato poco per domare la nuova R1 e a portarla per la prima volta sul podio della Stock in questa stagione. Una prestazione che gli è valsa la convocazione nei test di Misano di domani dove salirà sulla R1 Superbike di Guintoli. Quarta posizione in gara per un concreto Calia, mentre delude il suo compagno di squadra Tamburini, settimo a Donington e nella classifica generale del campionato.


Quinto posto in Inghilterra e terzo in classifica per la giovane promessa Michael Ruben Rinaldi, compagno di squadra di Mercado nel team Aruba.it Racing Junior Team Ducati, al debutto nella categoria, ma già in grado di salire due volte sul podio (Secondo ad Aragon e terzo ad Assen). Per tutti il prossimo appuntamento è ora fissato a metà giugno a Misano Adriatico dove speriamo di festeggiare un podio completamente tricolore!

  • Ciambel, Cesena (FC)

    stk 1000 gran gara di DE ROSA che ha meritato , primo dalle prove alla bandiera a scacchi senza mai sembrare impiccato , bello pulito e composto , meriterebbe un posto in SBK il prossimo anno e Genesio lo sa .SS 600 , Kenan ha vinto con margine , peccato per l'MV ufficiale che ultimamente è tornata indietro(Cluzel è incazzato nero e non lo nasconde....che stia pensando nuovamente alla SBK??) ma inspiegabilmente Rea e Baldolini con le stesse moto se la cavano meglio....misteri delle corse.
Inserisci il tuo commento