Moto.it fa segnare il miglior tempo. Secondi in gara nonostante un testacoda

- Vittoria al Campionato Italiano Velocità in Salita: Moto.it segna anche il miglior tempo

Ci sono week-end di gara che iniziano sotto i migliori auspici, ed altri che, al quarto o quinto colpo di sfortuna, sembrano non promettere nulla di buono. La partecipazione del team AKM-Moto.it alla quarta prova del Campionato Italiano Velocità in salita, in quel di Isola del Liri (FR), è iniziata proprio con una serie apparentemente infinita di sfortune e disavventure. Nell'ordine: distacco vernice carena, esplosione ruota carrello (in galleria autostrada Torino-Genova), rottura cuscinetto ruota, problema elettrico al camper, anomalia Go-Pro etc etc. Insomma, una sfilata impressionante di cose storte. Per darvi un'idea: anche l'auto di Willy, un buon samaritano che si è fermato ad aiutarci, quando è stato il momento di ripartire non ne ha più voluto sapere di riavviarsi...

Insomma, tutto faceva pensare che forse quello non fosse il week-end migliore per cercare di portare a casa punti preziosi per il campionato italiano. In ogni caso, abbiamo cercato di far finta di nulla, ridendoci sopra, per non dare troppa importanza a quella che sembrava essere a tutti gli effetti, una "sfiga"balorda.

Ad attenderci però, per fortuna, una salita molto veloce, piuttosto facile da memorizzare e poco stressante per il passeggero. Senza contare che Loris quella strada la conosceva bene e dal canto mio mi sono sembrate sufficienti 4 o 5 salite in scooter con lui per apprendere i trucchi e le insidie della strada. Impressionante il numero dei partenti: ben 190, provenienti da Italia, Austria, Germania. Una gara, quella di Poggio-Vallefredda Isola del Liri, valida non solo per l'Italiano, ma anche per l'Europeo, con un pubblico davvero calorossimo e molto numeroso.

Quindi, come è andata? I turni liberi hanno iniziato a farci ben sperare, e i miglior tempi registrati nelle prove cronometrate sembravano dare finalmente al nostro week-end tutto un altro aspetto. Ho usato il verbo "sembrare"? Saggia scelta, perché dovete sapere che poi in Gara-1, a  solo quattro curve dall'arrivo, dopo una salita velocissima e impeccabile, in un veloce tornante a sinistra ci siamo esibiti in un bellissimo e coreografico testacoda. Giràti, fermàti, scesi, risaliti, ripartiti. Totale: quinto posto. "Mannaggia, mannaggia, mannaggia", (nda, per usare un eufemismo) abbiamo esclamato all'arrivo. "Non ci rimane che rimanere tranquilli e tentare di non buttare via anche Gara-2" abbiamo ripetuto.  Un paio d'ore di stop, sufficienti per fare qualche regolazione alla ciclistica, e si riparte. Loris guida bene, pulito e veloce. Io mi sento bene. Carico bene sia le curve a sinistra che quelle a destra. Passiamo agili e veloci anche le due chicane senza toccare né i coni né le balle di paglia, così da non incappare in penalità. Anche le due curve che mi preoccupavano maggiormente scorrono via senza particolari problemi. Sono talmente tranquillo e ottimista che in un paio di curve a sinistra lascio la mano destra dalla presa per salutare il pubblico e ringraziarli del tifo che, per i sidecaristi, è sempre forte.

In  1'30"6 siamo all'arrivo. Un'ottimo tempo, inferiore di poco a quello della coppia Manfredi-Rocchi, che si piazza così seconda in
Gara-2 ma prima di giornata. Manfredi e Rocchi dimostrano a tutti di essere in gran forma, nonostante il side Donaska-Kawasaki abbia avuto qualche acciacco nel week di gara. E per somma di punti, ecco che alla magnifica festa organizzata dal Motoclub Franco Mancini 2000 saliamo sul secondo gradino del podio e rimaniamo secondi in campionato, dietro alla coppia Barbi-Ridolfi. Sul terzo gradino del podio, Di Berti-Ascienzi. A questa quarta prova del CIVS segnaliamo anche il battesimo della velocissima e giovanissima coppia formata da Jacopo Giacoletto e Luca Scozzafava, che nonostante un mezzo piuttosto anziano e la poca esperienza hanno fatto registrare un ottimo 1'34" in Gara-2. 

Per i Quad, il primo classificato è Matteo Lardori, davanti a Cristian Nardon e Giorgio Grazi; mentre nella Super Open 1000 la vittoria va a Giangiacomo Sandro, seguito da Carlo Leoncini Carlo e Luca Biagini.

Nella classe regina, la 1000 open, ha dominato Francesco Piva, con Stefano Bonetti e Tommaso Niccoli Vallesi a seguire. nella Supermoto Open il 1° classificato è Manuel Dal Molin davanti ad Alexander Ponzellini ed Emanuele Corona, mentre nella Supermoto la vittoria è andata a Carmine Materazzo, con Marco Ricci e Manuel Palleschi rispettivamente 2° e 3°. Nella 600 Super Open, 1° posto per Fabio Giusto, seguito da Fabio Brando e Christian Ciullo; e Stefano Nari ha trionfato sia nella classifica assoluta delle Moto Moderne che nella 600 Open, in quest’ultima davanti a Domenico Paniccia e Daniele Stolli. Il 1° classificato nella naked, manco a dirlo, è stato Stefano Manici, seguito da Andrea Cifone e Riccardo Marchelli, con la 600 STK che è andata a Davide Lignite, che è riuscito ad avere la meglio sui Tiziano Rosati e lo stesso Manici.

 

In Moto3 il 1° classificato è stato Marco Lombardi , seguito da Luciano Adami e Giovanni Ronzoni; con Marco Queirolo vincitore nella 250 su Guido Testoni e Claudio Cipriani. Nella 125, invece, 1ª posizione per Luca  Stori, seguito da Loris Guerrini e da Marco Lovera. Quanto alle PitBike/Ohvale, la vittoria è andata ad Antonio Pitone, davanti ad Enrico Repetti e Nico Quadrini. A chiudere, il 1° classificato negli scooter è stato Alessandro Schiappa, seguito da Francesco Cianfarani e da Marco Modesti.

Il round di Isola Liri si è confermato essere uno dei più colorati della stagione, con eventi di contorno quali la sfilata delle Miss Ombrellino, la piscina, gli stand gastronomici, gli stand tecnici di settore e il barber shop di Marco, che anche quest’anno ha devoluto l’intero incasso per mettere in palio una borsa di studio".

Il prossimo appuntamento è previsto per il 14 e 15 Luglio a Monzuno (BO) valevole per la 5° prova del CIVS e per la 3° Prova del Trofeo Crono Climber. Ecco, poi, anche gli altri appuntamenti:

4-5 agosto Motoclub Ducale Gragnana - Varliano/Piazza al Serchio (LU)

8-9 settembre Motoclub Evandro Viti Volterra. Volterra. Coppa Italia* 

22-23 settembre Motoclub Pro-Spino - Pieve Santo Stefano/Passo dello Spino (AR) 

Un ringraziamento speciale a IxonMotorquality, Suomy, TCX 

Info: www.federmoto.it sezione Salita

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento