Road race

Moto.it al Tourist Trophy con Marco Pagani - Day 6

- Anche quest'anno Moto.it vola al Tourist Trophy con Marco Pagani, pilota BMW al secondo anno sull'Isola di Man. Tutti gli aggiornamenti live!
Moto.it al Tourist Trophy con Marco Pagani - Day 6

Non potevamo mancare, dopo l'esordio sul Mountain lo scorso anno, Moto.it resta accanto al pilota italiano Marco Pagani.
A credere in lui , in prima fila, c'è RMS che già dallo scorso anno lo supporta e sponsorizza.
Quest'anno Marco può contare su una maggiore esperienza e conoscenza del tracciato e delle dinamiche della gara più emozionante del panorama motociclistico.

Per chi ancora non lo conoscesse, Marco è bresciano, 33 anni, nella vita guida il camion ed è da sempre appassionati di motori, ha imparato a memoria il circuito cittadino dell'Isola di Man giocando ai videogames.
Il suo sogno si è realizzato lo scorso anno, grazie lla'iuto di molti amici e degli sponsor che hanno creduto e credono in lui.

Moto.it sta per raggiungerlo, lo seguirà passo passo per rendervi partecipi ogni giorno di questa incredibile avventura!
Stay tuned!

31 Maggio 2016 - prove Superbike

Arrivare a Grandstand, sull'isola di Man, è un'emozione unica. Il paddock, le moto, i piloti concentrati. La tensione si taglia col coltello, ma l'ambiente è semplice, amichevole, sereno.
Raggiungiamo Marco e i ragazzi del team. Sono sorridenti, soddisfatti delle prove di ieri e in fermento per migliorare dove possibile le prestazioni della BMW S1000RR.
Oggi, secondo giorno di prove Superbike, si entra sempre più nel vivo della Road Race più famosa e amata e criticata.
Un pacca sulla spalla e i piloti partono, velocissimi, tra i muri e le case dell'isola, dove nei giardini ci sono le sedie schierate, per godersi lo spettacolo.

Marco è concentrato, inanella due giri che segnano rispettivamente 19.02.962 e 18.59.733, migliorando le prestazioni del giorno precedente.
Non è facile correre qui, sul Mountain Course, ma l'orgoglio e la soddisfazione sui volti dei suoi eroi sciogliono molti dubbi.
Il Team BMW Franciacorta Corse by RMS sta lavorando duro per le prove di domani.

1 Giugno 2016 - Prove Superbike e Superstock

Anche oggi la giornata è iniziata presto, qui al TT, con le prove al banco delle moto, dopo una lunga coda di attesa.
Poi ci si chiude nella tenda blu BMW a testa bassa, attrezzi alla mano per migliorare la moto, secondo le indicazioni di Marco, sempre presente e attento.
Oggi l'isola è particolarmente ventosa, i 60 km del Mountaind diventano molto più faticosi ma, complici le prime modifiche sulla moto, i tempi sul giro si abbassano e Marco batte il suo record personale sul Mountain, tenendo una media di 122 miglia/h, che si traducono in 196 km/h. Il cronomoetro, nel suo giro migliore in sella alla Superbike, si è fermato sul 18.32.192.

Marco ha effettuato oggi due giri in sella alla Superbike, già provata nei giorni scorsi, e il primo con la sua Superstock.
Due moto gemelle ma dai comportamenti differenti, due moto da sviluppare giro dopo giro, da cucirsi addosso per portarla più avanti possibie nella severa classifica del Tourist Trophy.

2 Giugno 2016 - Prove Superbike e Superstock

Non può andare sempre tutto bene, prove sfortunate oggi per Marco, che rientra comunque al paddock col sorriso. A Kirk Michel un problema elettrico alla sua BMW Superstock lo costringe non solo al ritiro, ma anche a tornare al parco chiuso per le strade dell'Isola, tra auto e Polizia. Ma Marco non si da per vinto, torna dal suo team e salta in sella alla Superbike per un giro completo del Mountain.
Ce lo racconta in questo video, dove tira le fila della settimana e ci da appuntamento a domani per l'ultima sessione di prove prima della gara di sabato mattina.


Noi lo accompagneremo fino alla sua prima gara, quella della categoria Superbike, che si correrà sabato mattina.

3 Giugno 2016 - Prove Superbike e Superstock

Altra giornata poco fortunata per Marco che, nella sfortuna, segna un altro record personale girando in 18.26.
La sua Superbike gli ha dato qualche problema, da affrontare tenendo conto di molte variabili e poche possibilità. Ce lo racconta in questo breve video, preludio della gara di domattina, che Marco correrà... sentite un po'...
 


Saremo a suo fianco domattina e vi racconteremo live (nel pezzo dedicato) com procede la sua corsa, giro per giro!

4 Giugno 2016 - Gara Superbike

La sfortuna non abbandona Marco e il suo Team Franciacorta Corse by RMS. Dopo un primo giro da record personale e molto ben fatto, un sasso buca il radiatore della S10000RR e costringe Marco al rientro e al ritiro dopo il secondo pit-stop.
Le sue sensazioni a caldo.
 


Non solo gara oggi al TT per Marco, che rientra nel tardo pomeriggio per le prove con la Superstock, piazzandosi alla grande con dei tempi da top rider! Ce lo racconta nel video riassuntivo di questa intensa giornata, dove ha fermato il cronometro sui 18.14, suo tempo migliore in assoluto al Tourist Trophy. Marco è contento e questa sferzata di energia gli sarà d'aiuto per le prossime gare.
 

 

Domenica 5 Giugno - Giornata di riposo

Ultimo giorno Insieme a Marco Pagani per Moto.it. Giornata di riposo tra virgolette: i ragazzi e Marco hanno lavorato duro sulle due moto, preparandole per le prossime gare e montando la ormai famosa CarenaNomi, per la Senior TT. Marco porterà in gara tutte le persone che gli sono state vicine e che l'hanno aiutato a realizzare per la seconda volta il suo sogno. Durante un evento, a Milano, gli stessi potranno aggiudicarsi una parte della carena che ha calcato le mitiche strade del Mountain.
Lasciamo Marco e il suo team con grande dispiacere, ma li seguiremo anche dalla redazione, quindi occhio a Moto.it per i risultati del nostro campione.
 


Video di Stefano Berg

  • Albeggio73, Roma (RM)

    Innazi a tutto complimenti a Marco ed un grosso in bocca a lupo per LA GARA perché di gara motociclistica vera per me ce ne è una ed è il TT. Tornando a noi ed al nostro paese ,dove vengono viste di brutto occhio le road race ,rispondo con il peggiore degli esempi che mai avrei voluto postare avvenuto oggi 3 giugno in moto due ,le moto sono oggetto di pericolo in qualunque modo esse le si usano basta poco ma chi ci va lo sa'.
  • risa60, Canzo (CO)

    Che dire di questo ragazzo "Chapeau". Credo che per Marco Pagani sia un sogno che si avera. Quest'anno con l'esperienza dell'anno scorso, gli auguro un grande TT. Per Lui e i suoi sponsor che lo aiuterebbero con maggiore convinzione. È un bravo a voi di Moto.it che ci rendete partecipi dai box del TT. É Bravisssimi Marco, Stefano é Alex.
Inserisci il tuo commento