I protagonisti del TORM pronti per la finale nazionale

Finite le selettive 2021 Nord, Centro, Sud e Sardegna. Finale il 4/5 dicembre al Circuito Valle del Liri di Arce (FR)
24 novembre 2021

La stagione 2021 delle Selettive del TORM (Nord, Centro, Sud e Sardegna) è volta al termine, si sono svolte le ultime tappe in previsione dell'ultimo appuntamento che corona la stagione: i riflettori sono ora puntati sulla FINALE NAZIONALE TORM 2021 che si disputerà al Circuito Valle del Liri di Arce (FR) il 4 e 5 Dicembre, dove i piloti delle Selettive NORD, CENTRO, SUD e SARDEGNA si giocheranno il titolo nazionale Italiano nelle tre categorie individuali e della classifica TEAM.

Riassumiamo cosa è successo negli ultimi due weekend di gara, nei quali hanno partecipato sia la Selettiva Centro che la Selettiva Sud. Sabato 25 Settembre presso il circuito internazionale d’Abruzzo, si è svolto il penultimo appuntamento dell’anno. Una giornata decisamente da ricordare in quanto la gara ha toccato i sessanta partecipanti un record per la realizzazione di un evento con le GP-2 con ruote da 12 pollici! La giornata è stata soleggiata ed ha permesso ai piloti di godersi a pieno le caratteristiche della pista. Divisi, come di consueto per il trofeo, in diverse categorie di peso i piloti non hanno di certo fatto mancare lo spettacolo e regalato emozioni al pubblico presente in circuito.

Junior e Over AMA

Iniziamo con la categoria JUNIOR che vedeva in griglia anche la categoria OVER AMA. Il più veloce in assoluto, durante la qualifica, per la categoria JUNIOR è stato Lorenzo Del Signore del team TT Racing che con il tempo di 1’.09’’.481’’’ scatta dalla prima casella in griglia. Il giro di warm up di Gara1, vede subito un incidente protagonista: Marco Pelusi che viene trasportato fuori pista in ambulanza e non può prendere parte alla gara, gli accertamenti hanno in seguito rassicurato tutti sulle condizioni del pilota.

Alla partenza Diego Laurella del team la Tribù dei gorilla, prende la terza posizione scattando dalla quinta e si mette all’inseguimento della coppia di testa formata da Lorenzo del Signore e Luca Leonardi del team la Tribù dei gorilla. Leonardi che nel frattempo tenta di studiare il momento migliore per tentare il sorpasso su leader. E’ lotta anche per la quarta posizione con un gruppo di quattro piloti formato da Del Signore Leonardo del team TT Racing, Stagi Alessandro, Riccardo Scisciani e Leonardi Andrea del team la Tribù dei gorilla 2. I due di testa scappano dal resto del gruppo con un distacco molto importante su Laurella, che comunque ha ampio margine sul gruppetto in lotta per la quarta posizione. A metà gara è Leonardo Del Signore a prendere la testa del gruppo e mantenere così la quarta posizione fino alla bandiera a scacchi.

Vince Lorenzo Del Signore che afferma: “Ho fatto un’ottima partenza, la moto non la sentivo molto bene ma ho dato il massimo per raggiungere l’obiettivo”. Per la categoria OVER AMA vince Riccardo Giancaterino del team ASD Garage Italia3 davanti a Fabio D’aloisio del team ASD Garage Italia3 e Marco Mascitti team ASD Garage Italia5, tutti molto ampi i distacchi fra loro a fine gara.

RISULTATI GARA1

1.Lorenzo Del Signore 2.Luca Leonardi 3.Diego Laurella 4.Leonardo Del Signore 5.Riccardo Scisciani 6.Andrea Leonardi 7.Alessandro Stagi 8.Riccardo Giancaterino 9.Fabio D’Aloisio 10.Marco mascitti 11.Alessandro mascitti 12.Valerio Trimarchi 13.Lorenzo Cacciagrano 14.Giorgio Borioni

 

In Gara2 è ancora Lorenzo Del Signore a mettersi in testa al gruppo, Scisciani si mette in seconda posizione seguito da Leonardo Del Signore ed insieme formano un trenino in lotta per il podio. Scisciani con le unghie conquista la prima posizione, la bagarre nelle posizioni di testa consente a Laurella e Leonardi Luca in quarta e quinta posizione di ricompattarsi al gruppo. Ormai sono cinque piloti in lista per la vittoria. Laurella conquista la terza posizione proprio nel corso della metà gara, ma Leonardo Del Signore poche curve dopo gli restituisce il sorpasso.

Disastro con i doppiati che creano disordine nelle posizioni. Escono dal giro di doppiaggio ancora uniti, davanti troviamo Lorenzo Del Signore seguito da Luca Leonardi e Scisciani, poco lontani Leonardo Del Signore e Laurella. Vince ancora Lorenzo Del Signore che afferma: “una gara molto diversa da Gara1 dove sono andato subito via da solo, mi sono divertito tantissimo mi sono trovato bene con la moto perciò ho potuto dare il massimo”. Per gli OVER AMA la spunta ancora Giancaterino su D’aloisio questa volta per appena mezzo secondo. Terzo gradino del podio per Alessandro Mascitti team ASD Garage Italia5.

RISULTATI GARA2

1.Lorenzo Del Signore 2.Luca Leonardi 3.Riccardo Scisciani 4.Leonardo Del Signore 5. Diego Laurella 6.Andrea Leonardi 7.Riccardo Giancaterino 8.Fabio D’Aloisio 9.Alessandro Stagi 10.Alessandro Mascitti 11.Marco mascitti 12.Giorgio Borioni 13.Lorenzo Cacciagrano 14.Valerio Trimarchi

Under

Nella categoria UNDER è Alessandro Di Persio del team Lorenzo Competition Abruzzo, ad ottenere la prima posizione in griglia, registrando il miglior tempo nelle qualifiche in 1’.08’’.633’’’. In Gara1 la partenza migliore è per Fabrizio Di Marco, del team Sulmo Racing Factory, che scatta dalla seconda posizione e prende subito la testa della gara. I primi tre vanno via insieme e Di Persio riesce a riprendere la prima posizione con Di Marco e Andrea Di Placido, del team Sulmo Racing Factory, che lottano per la seconda posizione. Una bagarre serrata fra i due che tentano di conquistare il secondo gradino del podio. Dietro di loro invece il gruppo lentamente si districa e non si accendono lotte.

Nel corso degli ultimi due giri l’unica bagarre che si  accende e fra Fabrizio Tripi, del team Sulmo Racing Factory, e Flavia Ferri del Team Gladio Academy che prova ad inventare il sorpasso per la decima posizione. Si accende improvvisamente a fine gara Forza Nicola del Team Gladio Academy, che nel corso di poche curve si libera di Francesco Masciotti del team Rimessa ASD e Daniele Ragni del team Florex 63 New Dream; e conquista così la quinta posizione. Vince Di Persio con un vantaggio di ben 10’’ ed afferma: “ Ho fatto una buona gara, unica pecca se la vogliamo trovare la partenza dove mi hanno passato. Sono riuscito a recuperare la posizione ho dato il massimo girando in tempi record e sono riuscito a vincere la gara”.

RISULTATI GARA1

1.Alessandro Di Persio 2.Fabrizio Di Marco 3.Andrea Di Placido 4.Francesco Angerame 5.Nicola Forza 6. Francesco Maciotti 7.Eros Galante 8.Antonio Pasqua 9.Daniele Ragni 10.Fabrizio Tripi 11.Flavia Ferri 12.Luigi Petrilli 13.Antonio Corrado 14.Alessandro Tertulliani

 

In Gara2 è Di Placido che ottiene la leadership della gara in partenza. Il gruppo che si forma è da quattro piloti: Di Placido, Di Marco, Di Persio e Forza tutti in lotta per la prima posizione. Forza con un sorpasso perfetto si porta in terza posizione mentre Di Marco sembra perdere lentamente terreno dal trio di testa. Di Persio recupera la testa della gara ed inizia ad incrementare il ritmo per tenere al sicuro la sua prima posizione. Lotta anche per la sesta posizione con Masciotti, Francesco Angerame del TL Racing team, Eros Galante del team Sulmo Racing Factory e Tripi, che danno spettacolo e si scambiano più volte le posizioni.

Forza porta a casa il sorpasso anche su Di Placido che non molla e tenta di restituire il sorpasso. Meravigliosa la lotta fra i due con Forza che sfrutta ogni possibile spazio libero e Di Placido che cerca di non lasciare il minimo varco. Ad avere la meglio sarà Di Placido, ma i punti conquistati da Nicola Forza sono sufficienti per farlo laureare con una gara d'anticipo campione della categoria, primo vincitore stagionale del campionato! Di Persio vince ancora e afferma :” Ancora l’unica sbavatura la partenza, questa volta persino più difficile di Gara1. Fortunatamente sono riuscito poi a passare e fare il mio ritmo per vincere”. Dietro di lui è Di Placido che ha la meglio su Forza per appena 0’.226’’’! Altra bellissima lotta in casa Team Gladio Academy con Antonio Pasqua e Flavia Ferri che arrivano praticamente incollati sul traguardo, con tanto di contatto, ad avere la meglio lo decide il cronometro che da la meglio a Pasqua.

RISULTATI GARA2

1.Alessandro Di Perso 2.Andrea Di Placido 3.Nicola Forza 4.Fabrizio Di Marco 5.Francesco Masciotti 6.Francesco Angerame 7.Eros Galante 8.Daniele Ragni 9.Fabrizio Tripi 10.Antonio Pasqua 11.Flavia Ferri 12.Luigi Petrilli 13.Antonio Corrado 14.Alessandro Tertulliani

Over Champion

Per la categoria OVER CHAMPION a partire dalla pole position è Luciano De Lucia del team Florex 63 Academy che fa segnare il tempo di 1’.10’’.952’’’. In partenza De Lucia mantiene con le unghie la prima posizione, dietro di lui altri due i piloti in lotta Luigi Caso del TL Racing team e Alfredo Falcione del team Florex 63 New Dream. Caso nel secondo giro tenta l’attacco su De Lucia e riesce a prendere la testa della gara, dietro di loro si forma un trio pronto ad approfittare di ogni possibile errore composta da Falcione, Alessandro Di Salvatore e Gianluigi Gualdambrini del team la Tribù dei gorilla2. I primi due a metà gara sembrano avere il margine per costruire un leggero vantaggio dal trio che li insegue.

Falcione intanto si libera dei due in lotta con lui e prova a inserirsi nella lotta alla vittoria. Ad un giro dalla fine dietro Caso e De Lucia si ricompattano, un contatto per De Lucia che è costretto a rialzare bruscamente la moto e perde così diverse posizioni. Di Salvatore passa in seconda posizione, con Gualdambrini che conquista il terzo gradino del podio; De Lucia scivola invece quinto. Caso afferma: “E’ la prima volta che partecipo al TORM, le dodici pollici le avevo provate davvero pochissimo, mi dovevo solo allenare in vista di una finale ma devo dire mi sto divertendo tantissimo, l'ambiente è veramente bellissimo”.

RISULTATI GARA1

1.Luigi Caso 2.Alessandro Di Salvatore 3.Gianluigi Gualdambrini 4.Alfredo Falcione 5.Luciano De Lucia 6.Flavien Fagone 7.Camillo Di Luzio 8.Simone Centra 9.Erry Recchia 10.Matteo De Marco 11.Emanuele Di Giosuè 12.Roberto Ciovacco 13.Francesco Maria Asaro 14.Johnny Da Silva 15.Ernesto Buono

 

In Gara2 già dalla partenza si percepisce come sarà tirata la gara. De Lucia si mette in testa ma Caso subito si instaura l'inseguimento. De Lucia sembra averne decisamente di più e fugge dal gruppo, mentre Gualdambrini riesce ad avere la meglio su Caso, che sembra perdere un pò il ritmo e viene passato sia da Falcione che da Di Salvatore. De Lucia riesce a mettere molto margine tra sé e gli avversari, anche Gualdambrini accumula un buon vantaggio. In quattro piloti si giocano il terzo gradino del podio, a spuntarla sotto la bandiera a scacchi sarà Falcione, dopo innumerevoli sorpassi tra i quattro che lasciano tutti con il fiato sospeso.

De Lucia afferma: “ In Gara2 è andata esattamente come previsto e come non siamo riusciti a fare in Gara1. In Gara1 Luigi mi ha passato e sono rimasto dietro tutta la gara con un contatto all'ultimo giro che mi ha fatto perdere posizioni. In Gara2 invece ho fatto una buona partenza e me ne sono andato”.

RISULTATI GARA2

1.Luciano De Lucia 2.Gianluigi Gualdambrini 3.Alfredo Falcione 4.Erry Recchia 5.Luigi Caso 6.Alessandro Di Salvatore 7.Flavien fagone 8.Camillo Di Luzio 9.Matteo De Marco 10.Simone Centra 11.Francesco Maria Asaro 12.Roberto Ciovacco 13.Emanuele Di Giosuè 14.Ernesto Buono 15.Johnny Da Silva

Over Speed

Ultima categoria la OVER SPEED dove a partire dalla prima casella dello schieramento è Jacopo Baronti del team Gladio AMA con il tempo di 1’.14’’701’’’. Andrea Marcucci del team ASD Garage Italia1 prende la prima posizione già dalla partenza. I primi tre rimangono molto vicini: Marcucci viene tallonato da Baroni e Pierluigi Gabriele del team Sulmo Racing Factory. Marcucci prova ad allungare mentre per la seconda posizione si instaura la lotta. Luca Di Luzio del team ASD Garage Italia2, recupera e si riavvicina alla coppia in lotta.

La seconda posizione diventa così una lotta a tre. Gabriele ottiene la seconda posizione, prova ad allungare un po ma improvvisamente perde il margine ottenuto e viene raggiunto dagli inseguitori; perde ben due posizioni a vantaggio di Di Luzio e Baronti. Lotta accesissima per la seconda posizione, proprio nell’ultimo giro i sorpassi sono continui con Baronti che riesce ad ottenere il secondo gradino del podio lasciandosi alle spalle Di Luzio per appena 0’.370’’’. Vince Marcucci che afferma: “La qualifica non è andata molto bene e mi ha un pò penalizzato. Sono però riuscito a fare una bella partenza e ho dato il massimo per ottenere il risultato. Speriamo di ripeterci in Gara2”.

RISULTATI GARA1

1.Andrea Marcucci 2.Jacopo Baronti 3.Luca di Luzio 4.Roberto Velluto 5.Pierluigi Gabriele 6.Stefano Di Virgilio 7.Federico Trombetti 8.Daniele Maselli 9.Alessandro Mariani 10.Luciano Fasoli 11.Mario Guarracino 12.Raffaele Di Zio 13.Riccardo Pingue 14.Marco Colaiocco 15.Giuseppe De Angelis

 

In Gara2 la partenza è sul filo del rasoio, tutti vicinissimi già dalla prima curva. Di Luzio si mette al comando e tenta di incrementare subito il suo vantaggio. La coppia Gabriele e Alessandro Mariani si mette all'inseguimento. Mariani passa Gabriele e spinge per recuperare il vantaggio accumulato da Di Luzio. A tre giri dalla fine Mariani riesce a prende la testa della gara. Il gruppo rimane in lotta per la quarta posizioni contesa fra Marcucci, Mario Guarracino dell’FBR team e Federico Trombetti che sembra averne un pochino di più ma non riesce a sbarazzarsi degli avversari. Il ritmo dei tre gli permette di ricompattarsi a Gabriele e di tentare l’assalto al terzo gradino del podio.

Mariani vince Gara2 ed afferma: “Avevo la moto migliore che mi sia capitata in tutti i turni, ho visto sin da subito che potevo andare forte. Ho preferito non rischiare in partenza e li ho lasciati sfilare prima di imporre il mio ritmo”. Alle sue spalle completano il podio Di Luzio secondo e Marcucci in terza posizione.

RISULTATI GARA2

1.Alessandro Mariani 2.Luca Di Luzio 3.Andrea Marcucci 4.Pierluigi Gabriele 5.Federico Trombetti 6.Mario Guarracino 7.Stefano Di Virgilio 8.Jacopo Baronti 9.Marco Colaiocco 10.Daniele Maselli 11..Luciano Fasoli 12.Raffaele Di Zio 13.Giuseppe De Angeli 14.Roberto Velluto 15.Roberto Pingue

Junior

Domenica 31 Ottobre presso il circuito di Artena si è svolta l’ultima tappa del TORM 2021 Selettiva Centro. Nonostante il cielo che è rimasto quasi sempre coperto la pioggia ha risparmiato i piloti che si sono dati battaglia. Come di consueto i piloti si sono sfidati nelle rispettive categorie dettate da età e peso. Partiamo dai più giovani: i piloti della categoria JUNIOR, dove ad ottenere l’ultima pole stagionale è Lorenzo del Signore del TT Racing Team con il tempo di 51’’.257’’’. In partenza Samuele Baldi dalla seconda casella dello schieramento sembra avere lo spunto migliore per insinuare il leader, i due iniziano così a studiarsi per innescare una possibile lotta.

La terza posizione rimane invece al sicuro con Luca Leonardi del team la tribù dei gorilla che guida indisturbato. La bagarre si consuma per la quarta posizione contesa fra Tommaso Ubaldini del team TT racing, Diego Laurella del team La tribù dei gorilla e Leonardo del Signore del team TT racing. Ubaldini sembra mollare un pochino la lotta, mentre Laurella e Del Signore continuano a darsi battaglia. Laurella riesce a tenere stretta la quarta posizione e si difende in ogni modo dagli attacchi di Leonardo Del Signore che chiude appena 0’’.146’’’ dietro l'avversario. Vince la gara Lorenzo del Signore che nel corso della gara è riuscito a creare ampio margine sugli inseguitori ed afferma: “Fin dalla partenza ho fatto tutto bene fin dalla partenza, anche se ho fatto una gara in solitaria mi sono molto divertito poi la pista mi piace molto”.

RISULTATI GARA1

1. Lorenzo Del Signore 2.Samuele Baldi 3.Luca Leonardi 4.Diego Laurella 5.Leonardo Del Signore 6.Tommaso Ubaldini 7.Andrea Leonardi 8.Francesco Segatori 9.Leonardo Marzi

In Gara2 Baldi prende il comando, con Lorenzo Del Signore che non riesce a riprendere subito la testa. Si accende la lotta e ne approfitta Leonardo Del Signore per prendere parte alla bagarre per la vittoria. Ubaldini invece conduce il trio che li insegue, con Laurella e Leonardi. Un errore commesso da Baldi gli fa perdere anche la seconda posizione, con i primi tre che si distanziano tra di loro. La lotta è accesa anche per la settima posizione dove Leonardo Marzi, Francesco Segatori, entrambi del team Gladio Junior, e Andrea Leonardi del team la tribù dei gorilla; si danno battaglia. Sarà Marzi ad avere la meglio ed agguantare la posizione. Mentre la quarta posizione rimane in lotta fino alla fine. Leonardo del Signore nei giri finali tenta di andare a prendere il fratello, arriva vicinissimo ma non da tentare l’attacco, tagliando la bandiera a scacchi con un distacco di soli 0’’.324’’’ i due giovani piloti marchigiani a fine gara ci raccontano le loro sensazioni partendo da Lorenzo che afferma “in partenza essendo un po più pesante degli altri mi hanno sorpassato poi sono riuscito a recuperare rimanendo primo per tutta la gara”, mentre Leonardo afferma: “Mi sono molto divertito, ho approfittato di un errore di Baldi ma volevo andare a battagliare con mio fratello”.

RISULTATI GARA2

1. Lorenzo Del Signore 2.Leonardo Del Signore 3.Samuele Baldi 4.Tommaso Ubaldini 5.Luca Leonardi 6.Diego Laurella 7.Leonardo Marzi 8.Andrea Leonardi 9.Francesco Segatori

Under e Over AMA

Griglia unita per la categoria Under ed Over Ama, con tredici piloti schierati: sei per gli Over e sette per gli Under. Prima casella dello schieramento per Simone Morandi che fa registrare in qualifica il tempo di 51’’.497’’’. In Gara1 è il veneto Nicola Forza del team Gladio Academy a prendere la prima posizione, mentre Morandi scivola quarto, già nel corso del secondo giro si riporta però secondo ed insegue Forza. Terza posizione per Andrea Battisti del team ABC/MRM, mentre dietro di lui sono ben quattro i piloti a contendersi la quarta posizione: Antonio Pasqua del team Gladio Academy, Mattia Cruciani del team Gladio Junior, Luca Zano del team TBE e Flavia Ferri del team Gladio Academy ed unica quota rosa della giornata.

Ferri superata la metà gara perde un po' il ritmo e lascia il quartetto. Morandi intanto tenta per tutta la gara di sopravanzare Forza che non gli concede nemmeno un millimetro di pista tanto che i due arrivano anche al contatto, ad ogni giro si ripetono i sorpassi sempre nelle stesse curve del circuito dove probabilmente Forza ne aveva un pochino meno; ma ad ogni sorpasso di Morandi, Forza riesce a rispondere tenendo il pubblico con il fiato sospeso e facendo pensare ad una vittoria. Proprio all’ultimo giro Morandi tenta l’attacco in una curva nella quale non aveva provato nei giri precedenti, conquista la leadership della gara e riesce a mantenere Forza dietro nelle ultime curve, quelle necessarie per tagliare il traguardo in prima posizione per appena 0’’.019’’’.

Molti sorpassi anche per Cruciani e Pasqua e Luca Zano che arrivano, anche loro, a decidere la posizione sotto la bandiera a scacchi con Cruciani che ha la meglio su entrambi. Prima posizione per Morandi che afferma: “Con queste moto non mi trovo molto a fare le partenze, partono molto lentamente e non sono molto abituato, la gara invece è stata tirata ma andata molto bene: Nicola comunque è molto bravo e ci siamo sorpassati molte volte divertendoci anche noi!”. Per la categoria Over Ama conquista la vittoria il campano Antonio Contestabile del team The Legend of Tarì che strappa la vittoria a Jacopo Baronti del team Gladio AMA per soli 0’’.160’’’.

Combattuta anche la terza posizione di categoria con tre piloti racchiusi in meno di mezzo secondo, a ottenere il terzo gradino del podio sarà Federico Trombetti che ha la meglio su Luca Ubaldini del team TT Racing Dad e Lorenzo D’Alessio del team Gladio AMA.

RISULTATI GARA1

1.Simone Morandi 2.Nicola Forza 3.Andrea Battisti 4.Mattia Cruciani 5.Luca Zano 6.Antonio Pasqua 7.Flavia Ferri 8.Antonio Contestabile 9.Iacopo Baronti 10.Federico Trombetti 11.Luca Ubaldini 12.Lorenzo D’alessio 13.David Del Signore

 

In Gara2 è ancora Forza ad avere lo spunto migliore, si instaura così in testa al gruppo, Morandi scivola terzo ma riprende subito in curva tre una posizione su Battisti, che poco dopo viene sopravanzato anche da Pasqua. Tre i piloti in lotta per la terza posizione con Pasqua, Battisti e Cruciani. Battisti deciso attacca Pasqua che commette un leggero errore e si lascia passare, nel frattempo sfila anche Cruciani. Battisti e Cruciani iniziano ad infastidirsi e ne approfitta Pasqua per ricompattare un unico gruppo in lotta per il terzo gradino del podio.

Molti i sorpassi tra Cruciani e Battisti fino all’ultimo giro quando Battisti con un sorpasso molto al limite prende la terza posizione e Cruciani che si ritrova Pasqua vicinissimo è costretto all’errore che gli costerà anche la quarta posizione. Non si replica invece la lotta per la prima posizione, ottenuta la testa della gara su Forza, Morandi conduce la gara in solitaria tagliando il traguardo con oltre 3’’ di vantaggio ed afferma a fine gara “Questa volta sono partito leggermente meglio, perdendo comunque posizioni.

Sono però riuscito a recuperare subito e prendere il mio ritmo, mentre Nicola non è riuscito subito a seguire così ho accumulato il margine necessario e l’ho mantenuto fino a fine gara”. Per la categoria Over Ama è Ubaldini ad avere la meglio, anche con ampio margine sugli inseguitori. Mentre la lotta si consuma per la seconda posizione con Contestabile che riesce a mantenere la posizione su Trombetti per soli 0’’.354’’’.

RISULTATI GARA2

1.Simone Morandi 2.Nicola Forza 3.Andrea Battisti 4.Antonio Pasqua 5.Mattia Cruciani 6.Luca Zano 7.Flavia Ferri 8.Luca Ubaldini 9.Antonio Contestabile 10.Federico Trombetti 11.Lorenzo D’Alessio 12.David Del Signore 13.Jacopo Baronti

Over - Centro

Per la categoria Over la pole position è di Gianluigi Gualdambrini del team la tribù dei gorilla 2 che fa segnare il tempo di 51’’.192’’’. In Gara1 Alfredo Falcione, del team Florex63 New Dream, e Luciano De Lucia del team Florex63 Academy prendono la testa della gara, con Giuseppe Marano del team Marauder23 che rimane molto vicino ai due e va a completare un trio in lotta per la vittoria.

I tre fuggono grazie anche all’incidente che si verifica proprio nella prima curva di gara che vede coinvolti diversi piloti tra cui Francesco Maria Asaro del team TT Racing Dad che non riesce a riprendere la gara, il pole man Gualdambrini e Leonardo Iorio del team TBE che invece riescono a ripartire. Altri i contatti nel corso dell'incidente dalla quale riescono però tutti a ripartire senza troppi problemi salvo perdere diverse posizioni.

I primi tre iniziano a mettere ampio margine dal resto del gruppo, alle loro spalle la lotta si consuma per la quarta posizione tra Simone Centra del team Florex63 Academy e Leonardo Belli del team Angry Riders molto vicini fra loro. Nel corso del sesto giro scivola De Lucia che lascia così soli i due in lotta. Nel corso del settimo giro scivola anche Erry Recchia, del team Florex63 New Dream, mentre era in lotta per la sesta posizione con Flavio Cesarini del Pepp o missile Racing team; sfortunatamente non riesce a riprendere la gara. De Lucia nel frattempo riesce a recuperare terreno, rimontando fino alla quinta posizione.

A vincere è il campano Marano, per soli 0’’.335’’’ su Falcione che afferma: “Non sono molto soddisfatto delle qualifiche, fortuna sono riuscito comunque ad ottenere la prima fila. In gara è partita fortunata già dalle prime curve, avevo un buon passo e dei quattro che potevamo contendere la vittoria due si sono autoeliminati e sono rimasto con Falcione. Faccio ad Alfredo i miei complimenti perché nonostante sul giro secco e sulla media era il più lento dei quattro ha sfruttato tutto il suo potenziale. L’ho studiato tutti i giri finali della gara e nel settore dove pensavo avesse più difficoltà ho attaccato e sono riuscito ad avere la meglio e rimanere davanti fino al traguardo”.

RISULTATI GARA1

1.Giuseppe Marano 2.Alfredo Falcione 3.Simone Centra 4.Leonardo Belli 5.Luciano De Lucia 6.Gianluigi Gualdambrini 7.Flavio Cesarini 8.Massimo Parisi 9.Francesco Saverio Ingegno 10.Eddy Picone 11.Leonardo Iorio 12.Erry Recchia 13.Francesco Maria Asaro

 

In Gara2 parte bene Gualdambrini, ma De Lucia e Falcione lo passano nelle prime fasi di gara; Dietro di loro per la quarta posizione Cesarini ed Ingegno rimangono molto vicini. La partenza perde subito il protagonista di gara1, la moto di Marano si spegne in partenza ed è costretto a ricostruire la gara dall’ultima posizione. I primi tre iniziano a incrementare il loro vantaggio dal resto del gruppo, mentre per la quarta posizione rimane in solitaria Cesarini. De Lucia, Gualdambrini si danno battaglia mentre Falcione tenta di mantenere salda la leadership della gara. Marano autore di una perfetta rimonta arriva al traguardo in quarta posizione conquistata per soli 0’’.342’’’ proprio all’ultima curva.

Vince Falcione che afferma: “Oggi sono riuscito a mantenere la prima posizione per tutte e due le gare, in gara1 sfortunatamente l’ho persa proprio nelle ultime curve. Non posso che essere contento per la giornata, purtroppo speravo di vincere il campionato oggi ma per poco non ci sono riuscito, l’importante è che ho dato il massimo”.

RISULTATI GARA2

1.Alfredo Falcione 2.Luciano De Lucia 3.Gianluigi Gualdambrini 4.Giuseppe Marano 5.Flavio Cesarini 6.Francesco Saverio Ingegno 7.Simone Centra 8.Leonardo Belli 9.Francesco Maria Asaro 10.Massimo Parisi 11.Eddy Picone 12.Leonardo Iorio

Con questa tappa cala il sipario sulla stagione della selettiva CENTRO del TORM che decreta così i suoi vincitori: nella categoria Junior Lorenzo Del Signore si laurea campione con 14 punti di vantaggio dal secondo, punti importanti quelli conquistati in questa gara, che gli permettono di sopravanzare il rivale Luca Leonardi che comandava la classifica assoluta. Per la categoria Under leader indiscusso Nicola Forza che si laurea campione con ben 125 punti di margine. Luciano De Lucia invece vince la categoria Over la più combattuta fra le tre, solo 6 i punti che regalano la vittoria a De Lucia decisa proprio in questa gara, dove nonostante non ha vinto ha portato a casa punti fondamentali per conquistare il titolo. Per la classifica team il vincitore è la Tribù dei Gorilla, composto dai giovanissimi Diego Laurella, Andrea Leonardi e Valerio Trimarchi.

Per la selettiva SUD invece vincitore della categoria Under è Ferdinando Federico per soli 3 punti la spunta sul rivale Luca Zano! Federico che nonostante il suo peso lo facesse rientrare nella categoria Over si è cimentato con i più leggeri per dare più pepe alle sue gare e mettersi decisamente più alla prova. Per la categoria Over invece vincitore assoluto è Giuseppe Marano che anche nell’ultima tappa di campionato porta a casa la vittoria in gara1 per coronare un’ottima stagione.

Nella selettiva SARDEGNA, organizzata da Officina Italiana, troviamo le Ohvale Gp-0 110 Automatiche con una  livrea personalizzata color nero opaco. Per la categoria Under si laurea campione Roberto Piras, con un vantaggio di 56 punti da Walter Sulis secondo classificato. Domina il campionato e quasi tutte le gare ad eccezione di gara due Tramatza dove cade al primo giro a causa di contatto rocambolesco. Per la categoria Over vince Luigi Luca Verdura pochi i punti di vantaggio ( 16 punti) da Gianni Morganti secondo classificato. Categoria combattuta che premia la costanza, Verdura non ha mancato un appuntamento e porta a casa così il titolo!  Nella categoria Junior il campione è Francesco Contu per soli 10 punti da Daniel Alessandro Scanu. Categoria speciale la  Ladies nella quale Alessia Diez si laurea campionessa con  10 punti di vantaggio  da Eleonora Malica. Categoria speciale disputata in singolo evento, sempre nel fantastico tracciato di Tramatza, dieci agguerrite ragazze danno vita ad un’agguerrita bagarre, dove Alessia, nonostante condizioni fisiche non al top, riesce a prevalere diventando così la prima campionessa regionale Torm Sardegna. Segnaliamo che questo è il primo anno in cui la Sardegna, grazie al Team di Officina Italiana (Amisani Alessandro), con il prezioso supporto di Ohvale e della Demorace, organizza in piena autonomia il TORM.

Per la selettiva NORD è stata disputata in categoria unica, nella quale i vincitori sono Lorenzo cengarle, Paolo amoruso ed Alberto Dell’uomo. Questa selettiva è stata disputata nella pista di TORRE DI MOSTO (Venezia), gestita da Luca Finotto.

Ringraziamo tutti i piloti che hanno preso parte, ma anche i gestori delle piste, i cronometristi, i Marshall, i tecnici e tutte quelle persone che hanno reso possibile tutto questo, augurandoci di continuare con la prossima stagione in maniera ancora più corposa.

Tutti i protagonisti che si sono dati battaglia in pista durante la stagione potranno confrontarsi e dare spettacolo durante la finale nazionale, che si svolgerà il 5 Dicembre presso il circuito di Arce. La finale vedrà presenti i piloti di tutte le selettive provenienti da tutta Italia, un evento da non perdere! 

 

Alessandra Guidi

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...