TEST ENDURO

BETAMOTOR Enduro 2008

Beta Testing
- Se provate a ricercare su Wikipedia il significato di betatesting ecco cosa troverete: Il beta testing (o beta-verifica) è una fase di prova e collaudo di un softwere non ancora pubblicato, con lo scopo di trovare eventuali errori (bug)

Questa definizione si riferisce in particolare al mondo dei computer, ma rivedendo leggermente tale definizione potrebbe essere un'ottima parola per definire il nostro lavoro svolto sulle nuove Beta. La giornata di prove passata tra le mulattiere delle valli bergamasche è infatti stata davvero la soluzione migliore per collaudare tutte le novità che la casa Toscana ha sviluppato ed introdotto sui modelli 2008, e di bug, tranne la pioggia, non ne abbiamo trovati.

BETAMOTOR Enduro 2008
BETAMOTOR Enduro 2008

Molte le novità, prima fra tutte la gamma, che perde, per il momento, la piccola 250 4T in, mantiene invece la storica 400. Questa 4T è diventata una componente davvero importante, in quanto Beta è ormai l'unica casa a proporre sul mercato una enduro specialistica di tale cilindrata. Potente, ma non troppo, pesante, ma non troppo, è la giusta via di mezzo per l'appassionato che ama divertirsi senza fare troppa fatica.
Le maggiori novità sono state introdotte sulla 450 e sulla 525: numerosi gli aggiornamenti tecnici, tra i quali, di particolare interesse, troviamo:

- Nuovo design per la parte anteriore: la mascherina portafaro ed il nuovo supporto del parafango, slanciano maggiormente il muso, che ora risulta decisamente più compatto ed accattivante. Anche il nuovo strumento digitale per le informazioni di bordo è più piccolo, ma molto più leggibile e comodo da utilizzare.

- Telaio interamente rivisto, ora con piastre laterali del cannotto in Domex 420, al fine di irrigidire la struttura. Questo si trasmette in maggior stabilità, specialmente sul brutto e nel veloce, dove la versione precedente, in queste situazioni tendeva ad andare in crisi.

- Nuovo profilo sella eccezionale. Non solo è stata sagomata diversamente, ma anche la spugna è di un nuovo materiale. Ora rimane bella dura, non si forma più il classico buco al centro e gli angoli smussati fanno sì che muovere la moto tra le gambe diventi un gioco da ragazzi. L’altezza tra il piano d'appoggio ed il manubrio ora sembra diminuita, ma l’impostazione da seduto è molto più comoda. Personalmente ne traggo un grosso vantaggio, in quanto mi risulta molto più rapido il passaggio seduto - in piedi.

- Cavalletto laterale in forgiato d’alluminio. Sicuramente un grosso passo avanti in termini di peso. E’ stata migliorata non solo la funzionalità, ma anche l'aspetto estetico che vanta ora un design più moderno e sofisticato.

- Nuovo pattino tendicatena. Ora in un unico pezzo, vanta una maggiore robustezza che migliora sensibilmente le prestazioni, sia in termini di usura, che in termini di protezione della trasmissione, verso eventuali colpi che potrebbero, altrimenti, far cadere la catena.

- Mescole riviste. Le nuove pastiglie dei freni, in abbinamento ai già ottimi impianti frenanti, ne migliorano ulteriormente l'efficacia. La frenata è rimasta largamente modulabile e sensibile, specialmente nella prima parte, ma ora tali caratteristiche rimangono costanti anche sui terreni pesanti. Durante i test le condizioni del terreno erano particolarmente impegnative, ma durante tutto l’arco della giornata non ci sono stati cali di prestazione.

- Nuovo setting forcella. Le nuove tarature sono state scelte per migliorarne ancora di  più la sensibilità, specialmente nella prima parte di corsa, in modo da trasmettere al pilota più fiducia e favorirne la confidenza. Il primo tratto infatti copia davvero bene ogni tipo di asperità senza mai scartare o diventare imprevedibile, anche da metà in poi la progressione è buona. Personalmente ho trovato la forcella fin troppo morbida, in quanto l'impostazione standard per il mio tipo di guida, porta la forcella a stare parecchio chiusa. Questo implica lo spostamento del baricentro della moto in avanti e quindi l’avantreno diventa pesante nelle mani. Al contrario questa impostazione stanca davvero poco le braccia.

- Omologazione Euro 3. Per tutta al gamma standard Europei, poco rumore e rispetto dell'ambiente. Queste normative tendono a soffocare le prestazioni dei motori, ma allo stesso tempo le rendono più docili e con un erogazione più lineare.

- Ultime, ma non meno importanti, le nuove grafiche e le colorazioni, decisamente più accattivanti ed aggressive.

Vediamo ora le sensazioni che ci hanno trasmesso le moto:
RR 450 4T
Confermo la mia considerazione fatta per il modello 2007. Questa moto è la più curata e coccolata in casa Beta. Esteticamente le diverse moto della gamma sono uguali, i componenti sono gli stessi, ma in ordine di marcia le sensazioni sono differenti. Gli equilibri di questa 450 sono molto azzeccati. In termini di guida il davanti è facile da gestire, non è leggero ma è molto intuitivo. Questo penalizza i cambi di direzione, ma va a vantaggio della stabilità e della sicurezza sul veloce che è davvero invidiabile. Sulle tipiche pietre smosse delle mulattiere bergamasche, in sella a questa due ruote, mi sentivo davvero tranquillo.  
 

Le maggiori novità sono state introdotte sulla 450 e sulla 525

Il motore è pronto fin da subito, ti aiuta sempre e non strappa anche se esageri a girare la manopola del gas troppo velocemente. Anche alle basse velocità è molto bella da guidare, infatti quando si affrontano dei tratti da fare molto piano (sentiero a mezza costa ecc..) il motore non spinge in avanti, ma ti consente di avanzare al minimo senza timore che si spenga improvvisamente. Così facendo la guida risulta molto più rilassata e piacevole. Non appena si richiede più forza però, la potenza c’è e viene fornita con una buona linearità. La spinta maggiore è riscontrabile nella parte alta della schiena anche se è consigliabile lavorare nella parte centrale dell'erogazione, dove questo propulsore dà il meglio di se. In questo caso però bisogna essere sempre attivi con la leva del cambio, per innestare tempestivamente la marcia giusta al momento giusto, al fine di perdere in prontezza ai bassi. I prezzi son rimati invariati e questa versione, come anche per la sorella 400 4T, viene venduta a 8.350,00 Euro Ivato.

RR 525 4T
Come tutte le moto considerate di categoria “oltre” questa 525 non è sicuramente per tutti. A livello ottico differenze con le sorelle minori non se ne trovano, ma la cilindrata maggiore trasmette delle sensazioni molto differenti. A livello di ciclistica questa risulta più pesante da portare in giro. La massa del motore si fa sentire, come pure la cubatura in termini di freno motore. Nel brutto la stabilità è estrema, ma bisogna impostare per tempo le traettorie per fare in modo che questa Beta percorra quelle scelte dal pilota. Per quanto riguarda il motore, i punti di forza sono la corposità ai bassi/medi regimi e di conseguenza la capacità di supportare le marce alte. Queste doti sono molto vantaggiose per la guida, in quanto, una volta messa la marcia giusta, ci si può quasi dimenticare del cambio, lavorando solamente di gas e frizione. La forza nel primo tratto di schiena permette di affrontare qualsiasi ostacolo con un semplice filo di gas e di ottenere così una trazione davvero formidabile. Sul fondo bagnato questa caratteristica si evidenzia ancora di più ed il controllo del mezzo si semplifica ulteriormente. Nella parte centrale dell’erogazione si sente che il motore è davvero potente e, tranne per alcuni allunghi, non ho mai portato il 525 a frullare, in quanto la potenza è tale da diventare ingestibile.  La 525 viene venduta a 8.650.00 Euro Ivata.

Un'ulteriore novità, a conferma dell'impegno che Beta mette nell'enduro e nelle gare, è costituita dalla possibilità offerta da quest'anno di acquistare le versione Replica 450 e 525 delle moto ufficiali del Team Boano Racing. I prezzi sono ancora da definire, ma garantisco che ne vale la pena.

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Betamotor RR 450 (2008)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Betamotor
  • Modello RR 450
  • Allestimento RR 450 (2008)
  • Categoria Enduro
  • Inizio produzione 2008
  • Fine produzione 2008
  • Prezzo da 8.300 - franco fabbrica
  • Garanzia n.d.
  • Optional Racing Edition a 9850 Euro.
  • Lunghezza 2.270 mm
  • Larghezza 813 mm
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 940 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse n.d.
  • Peso a secco 117,5 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 448 cc
  • Tipo motore n.d.
  • Tempi 4
  • Cilindri 1
  • Configurazione cilindri -
  • Disposizione cilindri -
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V -
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione n.d.
  • Alesaggio n.d.
  • Corsa n.d.
  • Frizione n.d.
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza n.d.
  • Coppia n.d.
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 8,5 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale n.d.
  • Telaio n.d.
  • Sospensione anteriore n.d.
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore n.d.
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore disco
  • Misura freno anteriore 255 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 240 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore 21 pollici
  • Pneumatico anteriore n.d.
  • Misura cerchio posteriore 18 pollici
  • Pneumatico posteriore n.d.
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Betamotor

Scheda tecnica

Betamotor RR 525 (2008)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Betamotor
  • Modello RR 525
  • Allestimento RR 525 (2008)
  • Categoria Enduro
  • Inizio produzione 2008
  • Fine produzione 2008
  • Prezzo da 8.600 - franco fabbrica
  • Garanzia n.d.
  • Optional Racing Edition a 9950 Euro.
  • Lunghezza 2.270 mm
  • Larghezza 813 mm
  • Altezza n.d.
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 940 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse n.d.
  • Peso a secco 118 Kg
  • Peso in ordine di marcia n.d.
  • Cilindrata 510 cc
  • Tipo motore n.d.
  • Tempi 4
  • Cilindri 1
  • Configurazione cilindri -
  • Disposizione cilindri -
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V -
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione n.d.
  • Alesaggio n.d.
  • Corsa n.d.
  • Frizione n.d.
  • Numero valvole n.d.
  • Distribuzione n.d.
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza n.d.
  • Coppia n.d.
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 8,5 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale n.d.
  • Telaio n.d.
  • Sospensione anteriore n.d.
  • Escursione anteriore n.d.
  • Sospensione posteriore n.d.
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore disco
  • Misura freno anteriore 255 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 240 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote n.d.
  • Misura cerchio anteriore 18 pollici
  • Pneumatico anteriore n.d.
  • Misura cerchio posteriore 21 pollici
  • Pneumatico posteriore n.d.
  • Batteria n.d.
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Betamotor

Usato: Betamotor RR 450 (2008)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Betamotor RR 525 (2008)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta