Novità

Zero Motorcycles: 4 elettriche made in USA

- Anche da noi le Zero Motorcycles. Nel catalogo figurano quattro modelli: tre naked con diverse potenze e configurazione ed una versione specifica per il fuoristrada. Autonomia fino a 300 km
Zero Motorcycles: 4 elettriche made in USA

E' sempre alla California che bisogna guardare: da lì arrivano la moda del surf, il movimento neo-hipster ed ovviamente i computer con la mela come logo. Sempre innovativi, sempre un passo avanti a tutti. Ora bisogna applicare la stessa filosofia al campo della moto ed aggiornare le nostre nozioni: Zero Motorcycles, azienda ovviamente californiana che dal 2007 produce di moto 100% elettriche, ha finalmente deciso di sondare il mercato italiano.

Un debutto quasi in punta di piedi, affidandosi a due concessionari, a Roma (Energeko - via di Dragone 122 - tel. 06 89169378) ed a Milano (E-Move.me - via Santa Maria della Porta 11 - tel. 02 87022713), le due piazze considerate più importanti per diffondere il credo della mobilità a zero emissioni.

Se abbinate il concetto di moto elettrica a modelli d'incerta qualità e dalle prestazioni non memorabili, occorrerà resettare del tutto il file: Zero Motorcycles rappresenta l'upgrade concreta del movimento elettrico, l'evoluzione 2.0 della mobilità senza emissioni.

Moto belle, prestazionali e ricche di personalità. 

Nel catalogo figurano quattro modelli: tre naked con diverse potenze e configurazione ed una versione specifica per il fuoristrada. Identificate dalle sigle S, SR e DS, le tre naked nascono sulla stessa base ciclistica, con telaio in lega leggera, sospensioni Showa regolabili, freno a disco con l’anteriore da 320 mm e sistema ABS Bosch di serie.

La SR è la più sportiva delle Zero Motorcycles
La SR è la più sportiva delle Zero Motorcycles

 

Differiscono per le potenze del motore e per la configurazione più offroad per la DS. La versione base è ovviamente la S, con motore da 54 cv; stessa potenza per la DS, equipaggiata con ruote tassellate e sospensioni dalla maggiore escursione, mentre la più sportiva SR di cavalli ne eroga 68.

La FX, a vocazione off road, dispone di un motore da 44 cv con coppia massima di 95 Nm, il tutto con un peso contenuto in 131 kg.

La FX nasce per praticare l'off road senza suscitare le ire degli ambientalisti
La FX nasce per praticare l'off road senza suscitare le ire degli ambientalisti

 

Rispetto a motori della prima generazione brushless, quelli della Zero Motorcycles sviluppano una potenza maggiore e una coppia superiore: sono unità efficienti, in continua evoluzione, dalle sorprendenti qualità dinamiche. L’unità propulsiva, grazie alla collocazione esterna delle parti che generano calore, non necessita di un sistema di raffreddamento a liquido o ad aria forzata. Il motore sigillato non prevede interventi di manutenzione ordinaria, con un sensibile risparmio a livello di costi rispetto a una moto tradizionale.

E, come tutti i motori elettrici, sono dotati di un'accelerazione bruciante, con il 100% di coppia subito disponibile, per una risposta immediata all'accelerazione e prestazioni in grado di far sfigurare moto a benzina ben più potenti. Giusto per dare un'idea delle prestazioni, la più potente SR, con motore da 50 kW e ben 144 Nm di coppia, copre lo 0-100 in appena 3,3 secondi (4,8 per la Zero S); per starle dietro con una moto a benzina, occorre un'intera mandria di cavalli lanciati al galoppo...

Grazie alle batterie agli ioni di litio di ultima generazione, Zero Motorcycles si sbilancia nel dare i “numeri”: se le moto hanno garanzia standard di due anni, le batterie sono garantite cinque anni o 160.000 km; l’autonomia assicurata dalle batterie standard, dichiarata in quasi 250 km nel ciclo urbano e in 185 km nel misto, può essere ulteriormente ampliata con l’aggiunta anche in un secondo momento del modulo Power Tank, una batteria di 2,8 kWh che aggiunge circa 50 km reali di autonomia in più a qualsiasi modello Zero S, Zero SR or Zero DS. Per esempio, la capacità del pacco batterie del modello Zero S ZF12.5 può essere incrementata fino a 15.3 kWh anche a distanza di anni dall’acquisto. Il surplus di energia consente di percorrere quasi 300 km in città e 150 km in trasferimenti più veloci.

Per guidare una Zero Motorcycles è sufficiente la patente A2, vista la potenza continua non superiore a 35 kW e grazie al rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kW/kg.

Ultimo capitolo, ma non cero per importanza, quello dei prezzi: il listino delle Zero Motorcycles per le versioni stradali parte da circa 14.500 euro per arrivare a oltre 18.000 per il modello più potente ed accessoriato; la FX costa intorno ai 12.800 euro.

Ad un primo esame possono sembrare tanti, ma oltre alle motivazioni ecologiche che portano a scegliere una moto elettrica occorre anche fare due conti. Ed a sorpresa, acquistare una Zero Motorcycles può essere un buon affare: il "pieno” costa nulla (meno di 1,50 euro), non ci sono costi di manutenzione o per tagliandi al motore, si risparmia qualcosa per l'assicurazione. Insomma, conviene pensarci.

E se l'idea vi affascina, non perdete tempo: vi basterà fare un giro su una Zero Motorcycles (i concessionari ne hanno diverse per i test drive) per far cadere le ultime resistenze.

 

  • JMorat64

    Buongiorno OCRAMGT1000,
    io le vendo, per cui ho sempre a disposizione tre dei nostri modelli per fare i test drive presso i concessionari. La mia preferita è la DS, per la sua versatilità ma quando faccio strade di montagna e voglio appoggiare il ginocchio a terra, allora la SR diventa insuperabile...fra una curava e l'altra schizza via come un fulmine...non c'è "Mille" che riesca a tenergli testa...provale e ne riparliamo!
  • OCRAMGT1000, Lecce (LE)

    Buongiorno Jmorat64,
    no, non ho mai provato una moto elettrica, forse sarà come dici tu o tanti altri, magari provandola (quella giusta) cambierei opinione o addirittura mi verrebbe voglia di comprarne una … per ora il “pregiudizio” prende sopravvento ;) … che modello di moto elettrica hai?
Inserisci il tuo commento