Yamaha Tricity 300. Cresce la cilindrata, ma basta la patente B

- Dopo averlo visto come concept “3CT”, Yamaha Tricity 300 debutta nel mondo scooter a tre ruote. Ha un motore con tecnologia Blue Core e può essere guidato anche con la patente automobilistica dai 21 anni d’età

Lo si era già visto come prototipo e la sigla "3CT" al Salone di Milano l’anno scorso. Oggi il nuovo tre ruote Yamaha Tricity 300 è stato svelato al Tokyo Motor Show, ed è pronto per la vendita anche in Italia dopo che sarà presentato a EICMA.

Terzo modello della serie LMW (Leaning Multi Wheel) dopo Tricity 125 e Niken 900, l’inedito Tricity 300 si presenta totalmente nuovo nella configurazione tecnica ed estetica rispetto al noto modello 125-155 cc.
Con il family feeling stilistico della serie X-Max, il nuovo 300 ha la sospensione anteriore che sfrutta l’esperienza della Niken 900, e rispetto al noto Tricity vanta dimensioni più abbondanti per offrire maggior comfort anche fuori dai percorsi urbani.

Rispetto ai due fratellini minori il nuovo 300 vanta l'utile sistema di blocco in posizione verticale, per cui nelle soste al semaforo non è necessario appoggiare i piedi a terra.
il nuovo "tripode" Yamaha è omologato per essere guidato anche con la sola patente B, ma una volta compiuti i 21 anni di età.
Specifiche tecniche, prezzo e data di arrivo si conosceranno a EICMA.

  • rave69, San Giuliano Milanese (MI)

    Quindi non è omologato come motociclo?...quindi non può entrare nelle corsie preferenziali riservate ai motocicli???
  • amaranto72, Livorno (LI)

    Risponde la redazione

    L'articolo non è corretto, con la patente B si può guidare un Triciclo con qualsiasi cilindrata anche all'età di 18 anni.

    Risponde la redazione, riportato testualmente dal sito Yamaha Europe: "Può essere guidato, nell'ambito del territorio nazionale(Italia), anche dai possessori di patente B che abbiano compiuto 21 anni di età, in conformità alle normative vigenti.
    In alcuni Paesi è possibile che siano applicate limitazioni e restrizioni, in base alle normative locali."

    Cordiali saluti!
Inserisci il tuo commento