interviste

Yamaha Super Ténéré Worldcrosser. A marzo dai concessionari, a loro la parola

- Mentre stiamo provando la Super Ténéré Worldcrosser, abbiamo chiesto ai concessionari Yamaha cosa ne pensano del nuovo allestimento che verrà loro consegnato alla fine di marzo
Yamaha Super Ténéré Worldcrosser. A marzo dai concessionari, a loro la parola

Stiamo provando la nuova Yamaha Super Ténéré nell'allestimento Worldcrosser. In attesa della prova completa che pubblicheremo nei prossimi giorni. Molti i particolari di eccellenza che fanno di questo modello una Super Ténéré speciale, pronta ad ogni viaggio.

La parola ai concessionari. Queste le domande che abbiamo rivolto loro:


1. Che percentuale di Worldcrosser prevedete di vendere nel 2012 sul totale di Super Ténéré?
2. Da che moto scende chi comprerà una Worldcrosser?
3. Avete già raccolto ordini per la nuova Worldcrosser? Quando saranno consegnate?
4. Parliamo della Super Tenere in vendita dal 2010. Come sono andate le vendite e cosa dice la vostra clientela che l'ha comperata?


Di Giuseppe Motors, Avezzano. Risponde Massimo di Giuseppe

1. Credo che più o meno il 30% preferità la Worldcrosser.

2.
Chi viene da moto del genere della BMW GS, una clientela di elite.

3.
Non abbiamo ricevuto ancora nessun ordine, non è stata molto pubblicizzata e non è ancora qui in concessionaria. Qualcuna arriverà nelle prossime settimane, sicuramente una bianca.

4.
Lo scorso anno ne ho vendute due. Chi l’ha comprata si è trovato molto bene. A livello estetico non è piaciuta, ma si guida molto meglio rispetto alle altre enduro stradali.


Yamaha Motortimes, Saronno. Risponde Paolo Vino
1. Sicuramente questa moto è più di nicchia quindi andrà a incontrare un pubblico più esigente. Non tanto per il fuoristrada, ma per fare un po’ tutto… la vacanza in Nord Africa per esempio. Chi compra questa moto ha nel cassetto la vacanza in Marocco. Ha una versatilità che permette di fare qualcosa in più soprattutto sulle strade non asfaltate.

Paolo Vino: Chi compra questa moto ha nel cassetto il sogno della vacanza in Marocco


2. Non è detto che abbia una moto simile può essere qualcuno che si avvicina a quel tipo di moto per la prima volta. Adesso hanno tutti gli scooteroni, ma ci sarà un’inversione di tendenza e magari si passerà a moto a tutto tondo come questa. Portare via qualche cliente BMW sarà difficile. In teoria si scontra con il GS ma i bmwisti sono troppo fissati con il marchio. Poi ci saranno gli intenditori, penso magari a chi viene da enduro più estremi, come un KTM, che si tranquillizza un po’.

3. Noi abbiamo già avuto diverse richieste. Le moto dovrebbero arrivarci entro fine marzo, prima del porte aperte del 24-25 marzo.

4. Le vendite sono andate in crescendo, quest’anno solo in due mesi sono state vendute più Super Ténéré dell’intero primo anno d’uscita. Essendo un genere di moto intelligente anche l’esperienza di guida conta, magari mediata da un amico, prima la si vede la si prova e poi si decide e sceglie. I nostri clienti sono contentissimi del progetto nella sua totalità, la maneggevolezza, che è la cosa più incredibile di quella moto, e i consumi. L’unica cosa negativa che alcuni hanno lamentato è il carattere del motore, che non è troppo aggressivo.


Automototorino, Piacenza. Risponde Davide Zambianchi
1. Ci auspichiamo che la moto abbia un successo importante, c’è curiosità, quindi verrà accolta bene dalla maggior parte del pubblico pur volendo essere esclusiva, con caratteristiche che una moto di serie non ha.

2. Fa parte della categoria delle enduro turistiche, anche perché volendo ci sarà la possibilità di montare gomme stradali. Spero che prenda la fascia della concorrenza GS 1200, KTM o Triumph. Sarà un po’ una scommessa.

3. Ordini no, ma ci sono diverse persone che la stanno aspettando. Dovrebbe arrivare verso la fine del mese massimo nei primi dieci giorni di aprile.

4. Le vendite in generale in Italia non sono andate come si sperava. Noi nello specifico siamo andati molto bene. La moto è stata accolta in modo positivo e chi l’ha acquistata l'ha apprezzata per tutte le sue qualità. Varia molto dalle zone, qui in Emilia l’abbiamo venduta bene.


Motorix, Cesena. Risponde Giorgio Casadei Lucchi
1. Un 10%. E’ una personalizzazione particolare che può piacere o no. Va bene come immagine di mercato, ma come vendite sarà un piccola parte.

2. Verrà da un’altra moto tutta terreno, sia da un Ténéré che da un Transalp. Qualcuno verrà anche da moto più stradali e sportive, quindi per cambiare genere di moto.

3. No, per ora nessuna. Le moto ci arriveranno verso i primi giorni di aprile.

4. Chi l’ha comprata è rimasto contento. Sulle vendite ha influito il prezzo non azzeccato da subito e il lancio non è stato ineccepibile. Noi in tutto ne abbiamo vendute una decina.

  • vittoriodrossi, Gorizia (GO)

    Bella paciocona

    Queste moto troppo imponenti, basterebbe limare un po di motore e peso, cosi sarebbe più versattile e alla portata di più clienti in fatto di soldi.
  • gpmucci, Sant'Agata Bolognese (BO)

    Finalmente!

    Beh, non capisco davvero gli strani commenti sopra.
    Certo, non ha la 21 anteriore.
    Quindi?
    Negli anni 80 e 90 Cagiva ed Honda con la mitica nxr correvano le tappe della Dakar, non ci andavano in banca, sia con le ruote da 19 che da 21. Ci sono foto delle moto impegnate in tappe su terreno compatto dove la nxr ha una ruota tassellata da 19 all'anteriore.
    Per l'utilizzo medio di questa moto e' sicuramente piu' idonea della 21.
    Io l'ho provata ed ho provato tuttala concorrenza, dal Gs alla Guzzi alla Ktm ecc.
    Che dire? E' lapiu' maneggevole
Inserisci il tuo commento