video racconto - day 2

Yamaha Niken a 20.000 Pieghe - Day 2: è lei la moto con più haters? Sentiamo cosa dicono all'estero

- Secondo giorno a 20.000 Pieghe: abbiamo portato la Niken su altri passi alpini: Mendola, Pennes, Giovo, Lavazè, Palade. La moto a tre ruote è andata ancora alla grande. Sentiamo cosa dicono di lei i giornalisti europei (in inglese)

E anche il secondo giorno alla 20.000 Pieghe in sella alla Yamaha Niken si è concluso nel migliore dei modi. Strade magnifiche, bel tempo e la compagnia dei colleghi stranieri ci hanno accompagnati lungo i passi Mendola, Palade, Pennes, Giovo e Lavazè partendo come sempre da Stava.
Oggi abbiamo esaminato anche gli aspetti della Niken che possono interessare chi fa turismo. C'è sicuramente una grande sicurezza legata all'incredibile tenuta dell'avantreno e alla frenata formidabile, ma è il confort generale a essere positivo. Non ci sono vibrazioni e il motore non scalda affatto. In compenso la protezione dall'aria è appena sufficiente. I consumi sono di circa 6 litri per 100 km fuori città (e tirando spesso le marce). La sella è bassa (820 mm), il passeggero sta discretamente comodo e il peso (263 kg col pieno) non dà fastidio nemmeno in manovra grazie al solido appoggio delle ruote anteriori (ma occhio: la Niken non è uno scooter e non sta su da sola).

Oggi abbiamo esaminato anche gli aspetti della Niken che possono interessare chi fa turismo. C'è sicuramente una grande sicurezza legata all'incredibile tenuta dell'avantreno e alla frenata formidabile, ma è il confort generale a essere positivo
Oggi abbiamo esaminato anche gli aspetti della Niken che possono interessare chi fa turismo. C'è sicuramente una grande sicurezza legata all'incredibile tenuta dell'avantreno e alla frenata formidabile, ma è il confort generale a essere positivo

Durante il secondo giorno di 20.000 Pieghe siamo partiti da Stava e abbiamo raggiunto Cavalese, poi Caldaro e il primo passo, il fantastico Mendola. 
Siamo poi scesi e risaliti sul Passo delle Palade, caratterizzato da strade e paesaggi meno belli rispetto a quello che ci aspetta. Dopo Merano scaliamo infatti il superlativo Passo Giovo, dai paesaggi mozzafiato e dalle curve disegnate da Giotto in persona (si fa per dire eh). Ci dirigiamo verso Vipiteno e da qui risaliamo l'altrettanto panoramico Passo Pennes, che arriva a sfiorare le vette più alte. In teoria il percorso ci riserva ancora il Passo Nigra e il Passo Pampeago, ma puntiamo sul velocissimo Passo Lavazè e torniamo a Tesero. Siamo buoni ultimi - o quasi - in classifica. Pazienza, la nostra sfida personale insieme al video operatore Fabrizio è pubblicare il video della giornata in tempi rapidi per raccontarvi un'esperienza davvero speciale in una zona del nostro Paese di una bellezza incomparabile.

La Niken ha doti insospettabili anche nel turismo
La Niken ha doti insospettabili anche nel turismo

Abbiamo raccolto oggi anche le impressioni dei colleghi stranieri che lavorano per le principali testate (li trovate nel video sopra): riscontri positivi unanimi e un cenno ai tanti haters che la Niken ha scatenato, anche all'estero! A voi il commento, buona visione e ci vediamo dopo il terzo e conclusivo giorno di 20.000 Pieghe.

Maggiori info

Meteo: sole, da 15 a 26°
Abbigliamento usato:
Casco Arai Renegade,
giacca Alpinestars Hyper Drystar,
pantaloni Alpinesters Ramjet Air,
guanti Alpinestars Celer V2,
stivali Alpinestars.
Foto di Alessio Barbanti
Video di Fabrizio Partel

 

  • DettoFatto, Lodi (LO)

    leggendo qua e là pare che gli amici di yamaha possano valutare un'evoluzione a tre ruote anche per la piattaforma MT-10... se la Niken avrà sufficiente successo.

    Per come la vedo io sarà solo un ampliamento dell'offerta... le moto a due ruote non vedo perchè debbano sparire.
    Personalmente, per motivi anagrafici, non mi preoccupo particolarmente nemmeno per la scomparsa dei motori a scoppio! Quello che ho posso tenerlo per tanti ma tanti anni...
    quindi serenamente... chemmefrega?
    in bocca al lupo di cuore a Yamaha e a quanti vorranno seguire il suo esempio
  • edo223, Genova (GE)

    In questo caso non capisco gli haters. Va bene ognuno ha le sue regole, ma questa moto non promette e non infrange niente. Fa esattamente bene il suo compito, a detta delle prove. Anzi pare divertente e sicura.
Inserisci il tuo commento