Anticipazioni

Voge 650 DSX. Nuova enduro stradale (e motore ex BMW)

- Si tratta di una nuova monocilindrica 650 da 50 cavalli con rute a raggi e l'anteriore da 19 pollici. La sua importazione è stata già annunciata in Francia e in Germania. Prezzo e caratteristiche

Voge ha da poco iniziato la vendita in Italia della nuova versione Valico 500DS Euro 5. La crossover, ruote a razze in lega leggera da 17 pollici, è spinta da un motore bicilindrico parallello di 471 cc e 47 cavalli di potenza. E' dotata di tris di borse in alluminio e in vendita con una speciale promozione a 5.990 euro franco concessionario.

La società che importa in Francia le Voge ha in questi giorni messo a listino una novità che potrebbe forse arrivare anche da noi, visto che la si attende intanto anche in Germania.
Si tratta della 650 DSX ed è una enduro stradale monocilindrica, una proposta diffusa in passato ma che ora trova pochissime rappresentanti e che punta le sue carte sulla superiore maneggevolezza e sull'attitudine fuoristradistica

Monta un motore bialbero e quattro valvole, raffreddato a liquido, di 652 cc ed è costruito da Loncin. Cioè la società cinese che possiede il marchio Voge. Un propulsore che fino al 2012 ha motorizzato la BMW F650 GS e del quale Loncin (che continua a costruire i motori per le BMW bicilindriche 850-900 e per gli scooter 400 progettati a Monaco) ha rilevato i diritti ed evoluto fino a farlo superare i limiti della normativa Euro 5.

Sviluppa la potenza di 35 kW (patente A2), ovvero 47 cavalli a 6.750 giri, e una coppia massima di 60 Nm a 5.500 giri.

Il telaio tubolare in acciaio è dotato di sospensioni Kayaba, forcella rovesciata da 53 mm (e corsa di 180 mm) e mono posteriore centrale. Le ruote a raggi sono da 19 e 17 pollici, con pneumatici 110/80 e 150/70. I freni Nissin prevedono disco anteriore da 298 mm e posteriore da 240mm, con ABS disinseribile. Il peso a secco è dichiarato in 170 kg (contro i 193 kg della Valico 500DS, il serbatoio è da 16 litri e l'altezza sella è di 850 mm.

La strumentazione prevede uno schermo TFT con connettività e la dotazione è completata da cavalletto centrale e laterale, selle separate, parabrezza regolabile in altezza, barre protezione motore e coppia di borse più bauletto in alluminio.

Il prezzo in Francia è stato indicato in 8.195 euro. Mentre in Germania, dove la moto dovrebbe arrivare questa estate, si parla di una quotazione di 6.800-7.000 euro, più 700 euro per il tris di borse.

 

  • mar66, Palermo (PA)

    Striscio,pensa che negli anni 80 si girava il mondo con i mono 600,carichi come muli e con meno cv di questa...
  • Sisar, Usmate Velate (MB)

    La moto esteticamente mi piace molto;
    ma il prezzo oltre 8000 euro per un monocilindrico a marchio cinese secondo me è fuori mercato,
    dovrebbe stare sui 7000 o poco più...
Inserisci il tuo commento