Eventi

Vespa World Days: 10.000 le Vespa presenti alla City Parade

- L’Italia sotto il segno di Vespa: 10.000 scooter, 32 Paesi rappresentati, 310 Motoclub. Mantova è stata oggi teatro della più grande parata di Vespa mai realizzata
Vespa World Days: 10.000 le Vespa presenti alla City Parade

In principio fu Eurovespa: un raduno annuo di Vespa che si è sempre svolto tra il 1954 e il 2007, (con una pausa decennale nel 1970): Vespisti dall'Europa e dall'estero si riunivano per il raduno più grande e più conosciuto. Nel 2007, Eurovespa sitrasforma in Vespa World Days sotto la supervisione del Vespa World Club. L'ultimo Eurovespa si tenne a Torino. Nel 2007 il primo Vespa World Days si tenne nella Repubblica di San Marino.

Nel 2012 l’Italia ha ufficialmente presentato la candidatura per ospitare il VWD nel 2014 nella città di Mantova.
Ed eccoci qui, oggi 14 giugno, di fronte al più grande raduno di Vespa mai realizzato: oltre 10.000 le presenze stimate, 32 i Paesi del Mondo dai quali sono giunti gli appassionati, 310 i Motoclub accorsi a rappresentare la passione per lo scooter più famoso al mondo.
Alle 10.30 di questa mattina circa 10.000 Vespa hanno acceso i motori e hanno sfilato per le strade della cittadina lombarda, fino a San Benedetto Po e ritorno a Mantova (circa 8 ore la durata del percorso totale), in un tripudio di clacson, colori e allegria.

Buuuuuuu

Didascalia foto fottosa
Didascalia foto fottosa
  • fabio563, Goito (MN)

    veri motociclisti da vera "V"

    Bravi, belli e gentili, veri motociclisti con la "V" nel cuore.
    Essi salutano, sono gentili con tutti; scooteristi automobilisti motociclisti, salutano persino con quelli con la GS, i quali nemmeno li vedono, tanto sono impegnati con il loro sex simbolo.
    Grazie della Vostra genuinità.
  • Asburgico, Riva del Garda (TN)

    Orgoglio Vespa

    Ciao a tutti, anche se non ho potuto partecipare al raduno causa lavoro (ebbene si, per vivere scrivo e la domenica lo sport lo racconto..), ho incontrato parecchi di voi sulle strade di casa mia. Nel 1976 andai in Vespa a Parigi, nel 1996 festeggiai il primo "ventennio" ritornandoci, nel 2016 festeggerò il doppio ventennio (solo se mi lascerà la mamma!) ritornandoci ancora. Non con il mio PX 125 ma con quella Vespa. Si, quella! Beato te "Vespa primo amore" che hai respirato i profumi di benzina miscelata (sempre più rari), siamo cresciuti (e andiamo avanti) con gli stessi "ideali", andiamone fieri! E ricordatevi che... "chi Vespa mangia le mele"! Lunga vita cara compagna, lunga vita a te!

    P.S. Sapete cosa mi ha chiesto mia figlia per la patente dei 16 anni? "Papi, la Vespa è mia, vero"? Piangerò, ma sarò costretto!
Inserisci il tuo commento