intervista

Umberto Basso (Aprilia): "La doppia anima della Caponord 1200"

- Umberto Basso, Responsabile Marketing Aprilia, intervistato a EICMA 2012 da Nico Cereghini, descrive la nuova Aprilia Caponord 1200

  

Umberto Basso, Responsabile Marketing Aprilia, intervistato a EICMA 2012 da Nico Cereghini descrive la nuova Aprilia Caponord 1200.

 
«La Caponord 1200 rappresenta la più importante novità di Aprilia a Milano. Una moto con una doppia anima: sportiva ma anche una tutto fare a 360°. Si può spingere tra le curve affidandosi alla ciclistica e al motore 1200 cc ricco di coppia, con la sicurezza di poter contare sempre sull’elettronica allo stato dell’arte.
È la moto più versatile della gamma, che permette anche di fare turismo a medio e lungo raggio con passeggero e borse.
 

L’innovazione in Aprilia non si ferma mai, e la Casa italiana presenta un nuovo sistema di sospensioni semiattive, denominato ADD (Aprilia Dynamic Damping) sviluppato dagli stessi tecnici che hanno portato sulle moto di serie la piattaforma APRC di gestione dei controlli».

  
Guarda le altre interviste di Nico Cereghini a EICMA 2012.

  • zuinfranco, Padova (PD)

    ah dimenticavo: perche fanno le moto da 16000 euro

    Ah dimenticavo: a tutti quelli che continuano a chiedersi perche fanno moto da 16mila euro??
    aprite un giornale e leggete ! la risposta è tutta li!
    la forbice tra i poveri in canna e chi può comprare una moto da 17000 euro senza fare neanche il finanziamento è sempre piu ampia!
    provate a vendere una casa da 150 a 260mila euro.
    provate a vendere un villone da 3 milioni di euro. Venderete prima il villone! i milionari, e io ci lavoro per lavoro(pur essendo un pvero in canna) saranno sempre di piu e fanno bene le case a fare moto da 16000 euro perche non me ne voglia nessuno ma devono vendere!!!!!
  • zuinfranco, Padova (PD)

    siamo seri

    Siamo seri: ma l'avete vista bene???
    Andrà benissimo ci scommetto le p perchè Aprilia le moto le sa fare e dal punto di vista dinamico sarà molto divertente, il motore poi non ha bisogno di presentazioni...
    Spero che la qualità delle plastiche sia all'altezza e il suo successo dipenderà da più fattori: innanzitutto da come verrà presentata dalla rete di vendita, in secondo luogo dal lavoro fatto da quelli dell'ufficio stampa, infine dalla voglia di comprare italiano di noialtri utenti a due ruote.
    Il Gruppo ha già una maxienduro(pur con tutt'altro target) cioè la Stelvio eppure quante ne vedete in giro? Io con la Stelvio ci sono stato in Corsica e non ha niente da invidiare alla mia GS 1200 che ho comprato dopo. Perchè allora ho comprato la crucca? semplice: mi serve una moto con cui fare un po di tutto e soprattutto da rivendere in breve tempo. Non sto qui a dire se sia giusto o sbagliato, ma cosi ho fatto: ho cercato un concessionario bmw con venditori simpatici (non l ho trovato infatti l ho presa da un rivenditore non ufficiale) e ho preso il GS.
    Ma una cosa mi pare evidente guardando questa Caponord: sembra un incidente tra una Shiver il cupolino di una RSV4 e l'Aprilia Mana!! non si può guardare!!
    secondo me anche il GS è brutto ma il GS ha dalla sua i numeri di mercato: puoi anche dirglielo a uno che ha il gs che fa schifo, ma tanto lui ti dirà che è la moto piu venduta in europa!
    questa caponord andrà benissimo ma è brutta come poche..opinione personale...
Inserisci il tuo commento