CRONACA

Tragedia al Rally di Sardegna: incidente fatale per una giovanissima pilota

- La diciottenne Sara Lenzi stava percorrendo un tratto di strada particolarmente stretto e in discesa quando si è trovata davanti un SUV che proveniva in senso opposto. Inutili i soccorsi
Tragedia al Rally di Sardegna: incidente fatale per una giovanissima pilota

Un trasferimento tra una prova e l’altra, il maltempo, un’auto all’improvviso, in senso opposto, e l’impatto. E’ così che è morta Sara Lenzi. O almeno è quanto raccontano le cronache sarde per ricostruire gli attimi che hanno preceduto la tragedia della pilota diciottenne.

Stava partecipando al Rally Sandalion, in Sardegna (è la competizione sportiva che ha visto alla partenza anche Danilo Petrucci, in sella ad una KTM 450). Toscana, di Piombino, la Lenzi era una delle promesse dell’enduro italiano e, in particolare, del motorally, tanto che la Beta l’aveva ingaggiata per il suo team ufficiale: il Beta Dirt Racing.

Era seconda nella classifica femminile e nella prima giornata di gare, dopo la prima speciale vinta proprio da Danilo Petrucci, aveva chiuso al 66esimo posto in classifica generale. 

Secondo quanto riportato da alcune testate locali sarde, la ragazza stava effettuando un trasferimento quando, nel comune di Alà dei Sardi, si è scontrata contro un’auto, poco prima delle 14 di oggi pomeriggio.

Stava affrontando un tratto di strada molto stretto, in discesa, e la velocità non era sostenuta, ma quando si è trovata davanti il Suv che proveniva in senso opposto ha perso il controllo della moto, battendo violentemente la testa sul cofano della macchina. Quando i soccorsi sono giunti sul posto, per la giovane non c’era già più nulla da fare.

La Federazione Motociclistica Italiana, gli organizzatori e il paddock del Motorally esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia della giovane pilota attraverso le parole del Presidente FMI Giovanni Copioli: “Sono molto vicino alla famiglia di Sara, la cui perdita rappresenta un momento di profondo dolore per tutti noi che viviamo il motociclismo con grande passione. Ai genitori, ai cari e agli amici di Sara vanno le mie più sentite condoglianze e di tutta la FMI”.

Oggi, lunedì 7 dicembre, il rally si fermerà in segno di lutto. Riprenderà martedì 8 con l’ultima giornata della stagione che, per decisione unanime di paddock e organizzatori, verrà dedicata alla memoria di Sara Lenzi.

  • crosspassion81, Avigliano (PZ)

    Davvero una tragedia enorme, che peccato! riposa in pace Sara, amica nostra, e proteggici da lassù se puoi! Un forte abbraccio a familiari e amici.
  • Sberla1, Genova (GE)

    Che anno osceno questo 2020.
    Un abbraccio alla famiglia.
Inserisci il tuo commento