Attualità

Tough Turban: il turbante (protettivo) per motociclisti

- Il sikhismo, religione monoteista dell'India, impone l'uso del turbante (sì, anche in moto). Indossare un casco diventa quindi complicato ma qualcuno ha ben pensato di unire tradizione e... protezione

Perchè privarsi del piacere di guidare una motocicletta in sicurezza, quando si possono unire protezione e tradizione?
 

Tough Turban mette a disposizione dei tanti motociclisti indiani che indossano un turbante tradizionale, le tecnologie più avanzate per scongiurare conseguenze in caso di caduta.

Una recente legge, in India, permette ai motociclisti sikh di non indossare il casco, a favore del copricapo religioso. Non esattamente una buona idea. Fortunatamente Tough Turban ha pensato e realizzato questo turbante stratificato, realizzato con materiali resistenti agli urti.

Il materiale di cui è composto, il Non-Newtonian Foam, è utilizzato anche in ambito militare e ha la particolarità di essere leggero e flessibile, ma diventa rigido e assorbe gli urti in caso di impatto.

  • Cloud387, Cormano (MI)

    Anche se proteggesse sul serio, basta una caduta e perdi faccia ed orecchie.
  • bozzopaura, Piacenza (PC)

    Non è che c'è da stupirsi.Come ben sapete nei civilissimi USA piu' della metà degli stati non impongono l'obbligo del casco ai maggiorenni.Senza tirare in ballo nessuna religione.
Inserisci il tuo commento