#eicmamotoit

The Green Planet: la mobilità sostenibile ad EICMA 2012

- All'interno del Green Planet allestito ad EICMA 2012 sono tante le proposte interessanti nel campo degli scooter ibridi ed elettrici, ma non mancano nemmeno originali modelli di biciclette a pedalata assistita
The Green Planet: la mobilità sostenibile ad EICMA 2012

Anche quest’anno ad EICMA 2012 è stato riservato un grande spazio ai mezzi più ecologici come scooter elettrici e ibridi, oltre alle sempre più gettonate biciclette a pedalata assistita. The Green Planet è il nome del padiglione dove il pubblico ha avuto la possibilità di toccare con mano le ultime novità sviluppate nel campo della mobilità sostenibile. Fra tutti i costruttori spicca il Gruppo Piaggio, una delle prime realtà industriali che ha dimostrato di credere con convinzione nei sistemi di propulsione alternativi. La Casa di Pontedera ha esposto al Salone della Moto di Milano l’MP3 300 Hybrid, il primo scooter ibrido al mondo, nella variante adibita a veicolo commerciale e destinata alla Telecom.

 
Nello stand c’era spazio anche per il Liberty e-mail, scooter a ruote alte 100% elettrico, concepito per l’utilizzo commerciale e presentato in questo caso nellla particolare versione pensata per le Poste. Nell’area espositiva Vectrix invece era possibile conoscere la nuova versione del VX1 Li+, il maxiscooter spinto esclusivamente da un motore elettrico alimentato a batterie agli ioni di litio di ultima generazione che promettono un’autonomia di 136 km. Sono stati esposti anche il più compatto VX2 che viene omologato come ciclomotore e l’interessante prototipo VX3, sostanzialmente una versione a tre ruote del già citato VX1.


Nel padiglione verde era possibile ammirare anche una moto sportiva completamente elettrica, che presentava inoltre spunti stilistici davvero interessanti. Il suo nome è Energica e viene prodotta dalla CRP Racing di Modena, un’Azienda specializzata nella costruzione di sportive a due ruote elettriche, che partecipa peraltro al campionato mondiale TTXGP. Sulla carta la Energica ha tutte le carte in regola per stupire, grazie a 136 CV di potenza e a 16 kgm di coppia massima che dovrebbero garantire 220 km/h di velocità massima. L’autonomia dichiarata si attesta invece a 150 km, assicurati da una batteria agli ioni di litio. Tra i prodotti più interessanti del Green Planet abbiamo trovato anche la Mecatecno T 14, una mini-moto da trial per il momento ancora in versione prototipale, destinata a ragazze e ragazzi tra i 9 e i 12 anni e spinta da un motore elettrico da 1,2 kW. Grazie anche all’utilizzo di batterie da 20 Ah la T 14 presenta un peso davvero contenuto, che non supera i 30 kg.

 
Torniamo agli scooter invece con l’Ecomotion LEMev Stream, maxiscooter elettrico svelato ad EICMA in versione definitiva, che sarà offerto anche sul mercato italiano a partire dal 2013. Il motore da 5 kW è stato concepito per assicurare elevate prestazioni, mentre le batterie agli ioni di litio sono state alloggiate in modo da non togliere spazio al vano sottosella, che può contenere fino a due caschi. L’autonomia dichiarata è pari a 80 km e il tachimetro arriva a segnare i 110 km/h di velocità massima. Per completare un ciclo di ricarica completo occorrono invece 4 ore e mezza circa. Nello stesso stand è stato messo in mostra anche il Novox R30, scooter elettrico omologabile come ciclomotore spinto da un motore da 4 kW. Se alimentato con batterie al silicio il piccolo due ruote promette 50 km di autonomia, un valore che può crescere però fino a 80 km nel caso in cui si scelgano le versioni con batterie agli ioni di litio.


All’interno dello stand della Electrocycles EMCO invece abbiamo potuto conoscere da vicino lo Storm, un curioso scooter elettrico con motore da 12 kW che si distingue per un design ispirato al passato. Tra i diversi espositori del Green Planet è riuscito sicuramente ad attirare l’attenzione anche Swaygo, costruttore sudafricano che ha messo in mostra la versione definita del 575 EVR-1, un quadriciclo equipaggiato con due motori elettrici brushless capaci di sviluppare 14 kW di potenza e che permettono di raggiungere i 105 km/h. Le batterie permettono a questo mezzo molto particolare di percorrere circa 100 km con un ciclo di ricarica completo.

 
Per quanto riguarda invece le biciclette a pedalata assistita ci ha particolarmente colpito la Lampociclo messa in mostra dall’Azienda italiana Cicli Blume. Questa bici si distingue per un design studiato appositamente con lo scopo di evocare i motocicli degli anni ’20 ed è dotata di un motore elettrico (disponibile in diverse versioni da 250 a 600 Watt di potenza) collocato in posizione centrale, che può essere abbinato a batterie al piombo o al litio. Anche Bianchi ha esposto all’interno del Green Planet una bici a pedalata assistita. Si chiama Metropol-e ed è una MTB proposta in configurazione da uomo e lady, mentre Peugeot ha messo in mostra ben sette e-bike tra modelli inediti e versioni grandemente riviste. Scott infine ha offerto la possibilità di conoscere la sua linea di biciclette a pedalata assistita realizzata grazie alla collaborazione con Bosch e composta da modelli MTB e versioni più cittadine con sofisticati telai in allumino.

  • SenzaMoto1592, Fino del Monte (BG)

    Belli

    i scooter elettrici...fino a quando devi cambiare il pacco di batterie sopratutto quelle al litio
Inserisci il tuo commento