intervista

Stefano Sterpone: “La California 1400 segna il rilancio ufficiale del marchio Moto Guzzi”

- Stefano Sterpone (Direttore commerciale Gruppo Piaggio), intervistato da Nico Cereghini a EICMA 2012, presenta la nuova Moto Guzzi California 1400

   

«Moto Guzzi è un brand dotato di grande energia. Sono un gruppo di persone che ha sempre avuto dentro l’energia del futuro. Questa California 1400 segna la fine di un percorso, è il momento del rilancio ufficiale che tutti aspettavamo.

  

Guzzi ha però portato a casa dei bei numeri già lo scorso anno, con un incremento del 30% in un mercato che a livello europeo segna un -10%».

   
Guarda le altre interviste di Nico Cereghini a EICMA 2012.

  • jackaubrey, Carrara (MS)

    fabrizio5683

    Hai centrato in pieno il succo del discorso: si finisce per rimpiangere le moto di una volta, più leggere e con meno elettronica. Ma è solo nostalgia dei tempi andati, dell'età che non si ha più.
    Di anni ne ho 51. Nell'estate del 1981 una delle due Gilera 150 con cui stavano andando in Trentino ci lasciò a piedi di notte a causa del condensatore anadato. Dormimmo in un cantiere edile e la mattina dopo lo sostituimmo.
    Ma avevo 20 anni. Adesso una cosa del genere mi rovinerebbe la vacanza. Ben vengano quindi moto più affidabili.
    Ma questa Guzzi è bella.
  • rsabatini, Carsoli (AQ)

    perchè no...

    Sono bmwuista multiplo da anni ma devo dire che la MG si sta finalmente proponendo co delle belle moto, la nuova California potrà andare sui mercati importanti a patto che marketing e pubblicità valorizzino il prodotto e ispirino sogni, però non si può per sempre essere assenti da tutti gli ambiti sportivi..... gli anni 40 e 50 sono lontanissimi anche dalle generazioni in pensione.
    Vedrei bene la MG in superbike e l'Aprilia in GPmagari con un passaggio di testimone sinergico, pensate se la RSV4 di Biaggi si fosse chiamata Moto Guzzi dove sarebbe oggi...... sbaglio? per Aprilia due titoli in più hanno aggiunto un po' di lustro ma per la MG sarebbe stato il vero rilancio.
Inserisci il tuo commento