Sadhguru, 30mila km in moto per difendere il pianeta

Sadhguru, 30mila km in moto per difendere il pianeta
Moto.it
  • di Moto.it
E' uno degli yogi più famosi al mondo e oggi si mette in sella per un viaggio lungo 30mila km. Lo scopo? Sensibilizzare il mondo sul tema della desertificazione
  • Moto.it
  • di Moto.it
21 marzo 2022

Sadhguru è uno degli yogi più conosciuti al mondo. E' il creatore dell'Isha Foundation ed è uno dei personaggi più impegnati a combattere la desertificazione.  La sua organizzazione internazionale sostiene il movimento "Conscious planet - Salva il suolo" che si impegna a sensibilizzare le persone e a richiamarle a un'azione politica per fermare l'impoverimento del suolo. Secondo le Nazioni Unite è indispensabile combattere la desertificazione (UNCCD) che potrebbe raggiungere il 90% del suolo terrestre entro il 2050.

Per puntare in riflettori su questo problema Sadhguru parte oggi per un viaggio in moto lungo 30 mila chilometri. Partirà da Londra e durante il percorso attraverserà 24 nazioni. Lo Yogi arriverà in Italia il 2 aprile dove parteciperà all'evento all'Auditorium Parco della Musica di Roma cui sono attesi Fabio Volo, Elisa, Noemi e Giovanni Caccamo.

"La sfida ecologica più grave per l'umanità in questo momento - spiega - è il degrado del suolo. Dobbiamo essere consapevoli che se uccidiamo il suolo, uccidiamo il pianeta. Tutte le altre questioni sono rilevanti solo se abbiamo un pianeta".

Argomenti

Da Automoto.it

Caricamento commenti...