Anticipazioni

QJ Motor SRV300, la prossima Sportster Harley-Davidson sarà così?

- La SRV300 V2 di QJ Motor inizia ad avere i contorni più precisi e ci sono le prime caratteristiche tecniche. L'azienda ha un accordo con Harley-Davidson proprio per una piccola cilindrata (ricordate il progetto 338R?) che è stato ribadito
QJ Motor SRV300, la prossima Sportster Harley-Davidson sarà così?

Ve ne avevamo parlato l'ultima volta lo scorso gennaio, QJ Motor sta per lanciare la nuova custom SRV300 spinta da un inedito motore V2 raffreddato a liquido e con trasmissione finale a cinghia dentata.

Dopo i primi rendering (li trovate qui sotto) è la volta di una foto del modello reale che sarà prodotto e che accompagna l'omologazione della moto in Cina. Si possono così apprezzare lo stile e conoscere alcune caratteristiche tecniche fondamentali.

La notizia è interessante perché fra la cinese Qianjiang Motorcycle Company Limited (casa madre di Benelli, QJ Motor e Keeway) e Harley-Davidson nel giugno del 2019 è stato siglato un accordo per lo sviluppo e la vendita di modelli di cilindrata medio piccola destinati al mercato asiatico.

Quell'operazione era stata voluta quando CEO della marca americana era Matt Levatich.
Come è noto dall'anno scorso, con l'insediamento di Jochen Zeitz ai vertici della casa di Milwaukee, è iniziato un cambiamento di indirizzo aziendale che ha fra le altre cose rivisto la pianificazione dei nuovi modelli e soprattutto ha modificato la strategia di sviluppo ben sintetizzata dal nuovo programma quinquennale Hardwire.

Ovvero concentrarsi sui modelli e i mercati profittevoli riducendo l'offerta numerica dei modelli, fare maggiore attenzione ai conti, stimolare l'arrivo di nuovi motociclisti e creare una divisione indipendente per i prossimi modelli elettrici.
Tuttavia c'è la necessità di offrire nuove proposte per ampliare il proprio pubblico (come dovrebbe fare la nuova Pan America 1250) e tenere in considerazione i mercati emergenti.

E proprio in questi ultimi si sa che sono le cilindrate medio piccole ad andare per la maggiore. Tant'è che nelle ultime relazioni relazioni finanziarie di H-D si scrive che si vuole continuare ad avere e sviluppare un rapporto produttivo con Qianjiang. Guarda caso una delle aziende leader del settore in Cina.

Il primo frutto dell'accordo è stata la 338R, una stradale di ispirazione flat track sviluppata sulla base della Benelli 302.
La moto avrebbe dovuto essere venduta già nel 2020, ma i cambiamenti in H-D ne hanno ritardato (o forse stoppato visto che non se ne è parlato più come invece era stato annunciato) la vendita.

Nel frattempo QJ Motor ha programmato l'arrivo della novità SRV300.

Che è una cruiser totalmente diversa rispetto alla SRV500 (che monta il bicilindrico parallelo della Benelli 502) e dall'estetica decisamente ispirata alle Harley-Davidson Sportster, con un profilo fotocopia.
Mostra soprattutto un inedito motore bicilindrico a V, come vuole la scuola custom americana e come ci si aspetterebbe di vedere su una piccola Harley-Davidson. Una architettura, quella del V2 con raffreddamento a liquido, del resto adottata anche per la Street 500 e 750 che H-D ha prodotto in India nel proprio stabilimento fino a pochissimo tempo fa.

Dal documento di omologazione cinese si apprende che la SRV300 ha cilindrata di 296 cc e potenza di 30,7 cavalli per una velocità di quasi 130 km/h.
Ha ruota anteriore da 16 pollici e da 15 posteriore, mentre il peso a vuoto è di 163 kg.

Prove generali della futura piccola H-D Sportster?

  • nitron, Genova (GE)

    Io non capisco perché hanno levato dal listino le sporster?!?
  • kodiak59, Bergamo (BG)

    e se fosse che il "nostro" mercato europeo affamato di cc e di cv non fosse più il mercato di riferimento? o perlomeno non più così appetibile e redditizio? H.D. come altri marchi importanti e lungimiranti si posizionano sui mercati orientali emergenti con cilindrate medio piccole che in quei paesi funzionano e vendono parecchio.
Inserisci il tuo commento