Harley-Davidson 338 R. In rete i disegni della bicilindrica per i mercati asiatici

Harley-Davidson 338 R. In rete i disegni della bicilindrica per i mercati asiatici
Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
Ciclistica in comune con la Benelli 302S e con la QJ 350, ma look decisamente ispirato alle Sportster e XR di Milwaukee
  • Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
25 settembre 2020

Dall'ufficio brevetti cinese i colleghi di Motorcycle.com hanno trovato conferma delle linee e dei dettagli della nascente Harley-Davidson 338R nata in partnership con la cinese Qianjiang Motorcycle Company Limited e che rappresenta l'inizio dell'espansione della Casa americana nei mercati asiatici ritenuti più profittevoli.

 

Come avevamo già anticipato e mostrato con una foto spia, la nuova 338R sembra in arrivo, quantomeno sul mercato cinese, e il piano di espansione asiatica e la partnership con Qianjiang che erano stati messi in atto dal precedente management di H-D non sono stati spazzati via dal nuovo presidente e CEO Zeitz; il progetto della piccola Harley made in China non è stato stoppato, dopo aver comunque attraversato un momento interlocutorio.

Dai disegni depositati all'ufficio brevetti cinese, datati dicembre 2019, si evince un modello che cita decisamente le Sportster 883 e 1200 cc: il codone, il serbatoio e la relazione sella/manubrio sono inequivocabilmente una citazione delle iconiche XR da flat track, mentre rispetto alle due cugine italiane e cinesi (la Benelli 302S e la QJ 350) il telaio sembra non avere ricevuto modifiche e in generale il modello non sembra troppo diverso dai bozzetti che circolavano all'annuncio dell'accordo tra H-D e Qianjiang nel luglio del 2019.

 

Da Automoto.it

Caricamento commenti...