Anticipazioni

Pieghevole e con nanotecnologie: scooter UJET lanciato a Las Vegas

- Si chiama UJET questo originale scooter elettrico pieghevole presentato al CES di Las Vegas. Pesa 43 kg, ed ha autonomia da 70 a 150 km. Dati e prezzo
Pieghevole e con nanotecnologie: scooter UJET lanciato a Las Vegas

E' stato presentato al CES di Las Vegas, che aprirà domani al pubblico, lo scooter UJET. Costruito da una società tedesca fondata nel 2015, con sede in Lussemburgo, si tratta di una proposta decisamente originale nel campo degli scooter elettrici, grazie a una serie di soluzioni tecnologiche che ne esaltano la leggerezza e gli ingombri ridotti. Il progetto è iniziato cinque anni fa e la produzione è iniziata l'ottobre scorso. Le prime città nelle quali questo scooter sarà lanciato quest'anno sono Parigi, Barcellona, Milano e Monaco.


 

Lo scooter UJET può essere ripiegato in tre parti in una decina di secondi di tempo, per essere riposto nel bagagliaio dell'auto o portato in ufficio, mentre la batteria può essere rimossa e trasportata come se fosse un trolley.
Il peso contenuto - varia, a seconda della batteria installata, da 43 a 49 kg - è stato reso possibile dall'utilizzo della fibra di carbonio e della lega di magnesio. Il motore da 4 kW di potenza (coppia di 90 Nm) è alloggiato nella ruota posteriore; la velocità di 45 km/h lo equipara ad un normale ciclomotore e l'autonomia varia da 70 a 150 km in base alla batteria montata. Tempi di ricarica: da 3 a 6 ore con il caricatore di bordo, da 1 a 2 ore con il fast charge. La frenata è di tipo rigenerativo, e ci sono tre driving mode.


 

ruote da 14 pollici sono di tipo orbitale (prive quindi di mozzo centrale) per cui i freni a disco sono perimetrali. I pneumatici sono i primi al mondo a essere costruito con nanotubi di carbonio a parete singola
Al momento dell'ordine lo si può personalizzare scegliendo fra due tipi estetica, due altezze sella e cinque colori.

 

 

Tutte le operazioni sono gestite dallo smartphone mentre il computer di bordo offre la connettività (tra cui la SIM card con connessione 3G, GPS, WiFi e Bluetooth) necessaria a localizzazione, condivisione, multimedialità, controllo manutenzione, eccetera.

La vendita avverrà online, prezzo base di 8.690 euro, con tempi di consegna di quattro settimane.

m.g.

 

  • Silverkap, Gavorrano (GR)

    Visto che vivo a Monaco di Baviera, una delle città dove mi par di capire inizieranno a venderlo, dico la mia.
    Dispiace dirlo ma qui sarà un flop, mezza città gira con SUV o super sportive 8 o 12 cilindri e mai rinuncerà a mostrarsi con i suoi 150mila ero sotto il sedere per niente al mondo, l’altra metà della città, quella che ancora ha un cervello, gira in bici anche per spostamenti medio lunghi o in alternativa con la metropolitana/tram
    La città è organizzata benissimo sia per la bici che i mezzi pubblici.
    Personalmente percorro 25 km al giorno per andare e tornare da lavoro in bicicletta, neve, pioggia o vento e come me migliaia di altre persone.
    Una buona bici con un minimo di attrezzatura ti permette di essere più veloce di un’auto negli orari di punta, spendere zero, tenerti in forma, sentirti ancora vivo.
    Inoltre qui i mezzi a due ruote sono rarissimi (specialmente gli scooter) e questo coso non farà cambiare idea a nessuno.
  • streetbob5469, Bovisio-Masciago (MB)

    Visto che questo mezzo nasce prevalentemente per gli spostamenti in città, credo che una bici pieghevole elettrica di qualità faccia lo stesso identico servizio, a meno di un terzo del prezzo ed a parità di autonomia.
Inserisci il tuo commento