mercato

Nuovo Yamaha Aerox SP55

- Il nuovo 50cc della Casa di Iwata riporta alle origini dello spirito racing: il numero 55 rappresenta l'anno di fondazione di Yamaha Motor. In concessionaria a 2.490 Euro
Nuovo Yamaha Aerox SP55


Yamaha Aerox SP55 m.y. 2011 è spinto da un motore da 49cc a due tempi. I freni a disco (anteriore e posteriore) da 190mm garantiscono le massime prestazioni e riducono gli spazi d’arresto, grazie anche  all’aderenza dei pneumatici da 13 pollici.
Le sottili striature rosse sui cerchi raccontano il carattere sportivo dello scooter, ed il faro anteriore assicura, in qualsiasi condizione, un’ottima visibilità.
Il telaio ultraleggero facilita la guida, per muoversi nel traffico o in spazi stretti.
Le sospensioni posteriori si adattano a tutte le superfici, dal pavé cittadino all’asfalto non impeccabile delle strade secondarie, assicurando sempre una guida confortevole: l’ammortizzatore posteriore regolabile permette di adattare le sospensioni al proprio stile di guida.
La sella offre lo spazio che serve al pilota e al passeggero e nel vano sottosella c’è posto per un casco integrale.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DI YAMAHA AEROX SP55 m.y. 2011:

• Grafiche “55” su livrea black and red
• Striature rosse sui cerchi
• Colorazioni Racing
• Sella doppia a tre colori con rivestimento stampato al carbonio
• Motore da 49 cc, a due tempi, raffreddato a liquido
• Freni a disco anteriore e posteriore da 190mm
• Telaio leggero e maneggevole
• Forcella teleidraulica e pneumatici da 13 pollici
• Ammortizzatore posteriore regolabile con serbatoio separato
• Strumentazione analogica con indicatore livello carburante separato
• Bocchettone di rifornimento in stile aeronautico
• Grande vano sottosella che può contenere un casco integrale

Prezzo: 2.490 € f.c.

  • Judges, Sassetta (LI)

    Aerox SP55

    Veramente bello, la sostanza non cambia, ma questo nuovo Aerox ha veramente un grande stile!
  • jsmak84, Malnate (VA)

    Bellino e sportivo come sempre

    Peccato non lo facciano crescere un pò di cilindrata.
Inserisci il tuo commento