Nuovo TMAX 560 e TECH MAX 2020 a EICMA 2019: foto, dati e prezzo

Moto.it
  • di Moto.it
Il maxiscooter sportivo Yamaha torna a linee più tese e sportive. Più ricco di coppia grazie alla cilindrata, il TMAX arriva già a Dicembre in due versioni: standard e TECH MAX
  • Moto.it
  • di Moto.it
3 novembre 2019

Vent’anni - è nato nell’ormai lontano 2001 - 275.000 pezzi venduti, una longevità e un successo senza paragoni nel segmento: Yamaha TMAX si può definire a buona ragione il capostipite dei maxiscooter. La settima generazione, che debutta a EICMA 2019, vede il TMAX aumentare di cilindrata fino ai 560 cc, migliorare nelle prestazioni motoristiche nonostante l’omologazione Euro-5 e sdoppiarsi in due versioni.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Ritorno alle origini

Dopo una sesta versione che pur mantenendo la dinamica dei precedenti modelli si era un po’… imborghesita nell’estetica, TMAX torna alle origini con linee tese e sportive. Tutte le sovrastrutture, tranne cupolino e puntale, sono state riviste tornando alla snellezza del modello originale mantenendo naturalmente il boomerang laterale diventato ormai una sorta di firma della famiglia Yamaha MAX.

Gli indicatori di direzione a LED ora sono più rastremati e integrati nello scudo, mentre al posteriore troviamo diversi richiami alle serie MT e YZF, con fianchetti affilati e snelli che definiscono un codino più leggero e muscoloso integrante l’inedita luce posteriore a “T”.

Restando sulle finiture segnaliamo il sottosella illuminato e impermeabile capace di ospitare due jet o un integrale, la strumentazione con la consueta disposizione (tachimetro a sinistra e contagiri a destra) ma con un pannello TFT monocromatico che mostra contachilometri, due tripmeter, l'indicatore del consumo corrente di carburante e quello della temperatura esterna.

Il cavalletto centrale, infine, è dotato di sistema di bloccaggio che impedisce di far scendere lo scooter se non si dispone della smart key, introdotta già sul TMAX della precedente generazione.

Motore

La cilindrata di 560 cc viene ottenuta con un aumento dell’alesaggio di 2 mm (ora 70 mm) per i pistoni forgiati in alluminio, collegati a bielle dal nuovo disegno e con camere di scoppio completamente ridisegnate. Il bicilindrico parallelo fasato a 360° e dotato di contralbero d’equilibratura viene alimentato da valvole d’aspirazione il cui diametro passa a 27 mm, con una differente fasatura e soprattutto un nuovo iniettore soprafarfalla a 12 ugelli.

Il risultato sono una potenza massima aumentata del 3,5% nonostante l’arrivo dell’omologazione Euro-5 (mantenendo peraltro la guidabilità con la patente A2) ma soprattutto valori di coppia ben superiori a tutti i regimi di rotazione, con un aumento del valore massimo pari al 6%, ottenendo quindi un’accelerazione più brillante a tutti i regimi.

Il nuovo scarico 2-in-1 con andamento alto è dotato di doppio catalizzatore con elementi in rodio e platino; tutto l’impianto è stato curato nella timbrica di scarico grazie al sistema proprietario Yamaha Kanno Hyoka per definire una “voce” grintosa e piacevole.

La trasmissione CVT ha visto un allungamento del rapporto finale per adattarsi alla maggior “schiena” del motore, ottenendo regimi di rotazione più contenuti a pari velocità. Il sistema D-MODE offre due mappature per il comando acceleratore YCC-T definendo un’erogazione più dolce per la città, oppure più sportiva per la guida sul misto.

Ciclistica

Come da tradizione, il TMAX adotta un telaio a doppio trave pressofuso in alluminio di tipo motociclistico, con il motore utilizzato come elemento stressato separato dalla sospensione posteriore. Per quanto riguarda il comparto sospensioni, all’avantreno troviamo una forcella rovesciata, mentre al posteriore c’è la classica Yamaha Monocross con monoammortizzatore; entrambi sono stati rivisti nelle tarature per adeguarsi alla maggior potenza del motore.

XMAX TECH MAX

Se poi volete ancora di più, a Iwata hanno pensato a voi mettendo a punto la versione TMAX TECH MAX, una vera e propria non plus ultra. Parabrezza regolabile a comando elettrico, cruise control, manopole e sella riscaldati, sospensione posteriore regolabile sono di serie; in più ci sono finiture di maggior pregio come un retroscudo più curato, gli steli forcella anodizzati in oro e una livrea dedicata.

Non solo: c’è anche la connettività MyTMAX Connect, ovvero un’app dedicata per gestire la geolocalizzazione dello scooter per una maggior sicurezza, ma anche visualizzare informazioni di stato del mezzo e report di viaggio.

Prezzo e disponibilità

Lo Yamaha TMAX 560 2020 arriva nelle concessionarie già a dicembre 2019, con prezzi di listino di 11.999 euro per TMAX e 13.799 per TMAX TECH MAX, entrambi prezzi franco concessionario.

TMAX sarà disponibile nelle livree Sword Grey e, per la sola versione TECH MAX, Tech Kamo.

Cambia moto
Yamaha T-Max 560 (2020 - 21)
Yamaha

Yamaha
Via Tinelli 67/69
20050 Gerno di Lesmo (MI) - Italia
848 580 569
https://www.yamaha-motor.eu/it/it/

  • Prezzo 11.999 €
  • Cilindrata 562 cc
  • Potenza 48 cv
  • Peso 218 kg
  • Sella 800 mm
  • Serbatoio 15 lt
Yamaha

Yamaha
Via Tinelli 67/69
20050 Gerno di Lesmo (MI) - Italia
848 580 569
https://www.yamaha-motor.eu/it/it/

Scheda tecnica Yamaha T-Max 560 (2020 - 21)

Cilindrata
562 cc
Cilindri
2 in linea
Categoria
Scooter Ruote alte
Potenza
48 cv 35 kw 6.750 rpm
Peso
218 kg
Sella
800 mm
Pneumatico anteriore
120/70R15M/C 56H
Pneumatico posteriore
160/60R15M/C 67H
Inizio Fine produzione
2019 2021
tutti i dati

Maggiori info

Ultimi articoli su Yamaha T-Max 560 (2020 - 21) e correlati