Nuovo Peugeot Metropolis: il "tre ruote" francese si rinnova con l'omologazione euro 5 e la connettività I-Connect

Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
L'evoluzione del tre ruote francese - nato nella storica fabbrica di Mandeure nel Doubs - si distingue per l' omologazione euro 5, i cerchi da 13” e una dotazione quasi automobilistica
  • Antonio Privitera
  • di Antonio Privitera
9 settembre 2020

Peugeot presenta la nuova versione del suo noto Metropolis: l'evoluzione del "tre ruote" francese - nato nella storica fabbrica di Mandeure nel Doubs - si distingue per l' omologazione euro 5, i cerchi da 13” e una dotazione quasi automobilistica.

Dotato di luci a LED e DRL, strumentazione TFT da 5” affiancata dai tradizionali quadranti analogici controrotanti e di avviamento con Smart Key, il Metropolis dispone di un travaso stilistico e tecnologico dalle vetture del marchio francese che ne accentua il family feeeling e la ricerca della massima sicurezza.

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese

Il motore 400i LFE (Low Friction Engine) soddisfa i requisiti della normativa Euro 5 grazie anche ad un sistema di scarico a triplo catalizzatore e all'ottimizzazione degli attriti e dell'iniezione Dell'Orto.

La potenza si attesta sui 36 cv a 7.250 giri con una coppia di 38,1 Nm a 5.750 giri, valore di tutto rispetto che spinge il Metropolis fino a 135 Km/h, ma non trova nei consumi il suo limite: Peugeot dichiara 3,9 l/100 km, per una autonomia che passa, rispetto alla versione precedente, da 285 a 300 km; il serbatoio è da 13,5 l, mentre il peso a secco dichiarato, decisamente sostanzioso, è di 271 kg.

Presente il comodo sistema anti-tilting, il blocco del rollio, che permette di non poggiare i piedi a terra nelle soste e, ad accrescere la dotazione, sotto la sella è disponibile un vano di 17 litri adatto ad un casco jet, posteriormente un bauletto adatto a contenere un casco integrale (entrambi ad apertura elettrica), e per finire con un vano portaoggetti dalla capienza di un litro e un alloggio per lo smartphone dotato di una presa a 12V o USB.

Alla frenata provvede una terna di dischi (uno per ruota) con impianto Nissin, assistito da ABS/TCS Continental, frenata combinata SBC e attivazione delle luci di emergenza quando la velocità è maggiore di 50 km/h e la decelerazione è superiore a 6 m/s: un sistema originariamente sviluppato per le auto e qui applicato in campo scooter. Il controllo di trazione è disinseribile e offre due modalità di intervento (Urban o Sport).

Le versione Allure dispone della connettività i-Connect tramite l'applicazione Peugeot Motocycles, con sistema di guida turn-by-turn, semplificata rispetto al GPS convenzionale, per dare solo le informazioni essenziali alla guida e concentrarsi esclusivamente sulla strada. Il cruscotto mostra anche le chiamate e parte degli SMS ricevuti, oltre a informazioni più tradizionali come autonomia, livello di carburante, consumo, livello di carica della batteria o anche data e ora.

Due le versioni del Metropolis: Active (9.399 euro) e Allure (9.799 euro), La prima è l'entry level ed è disponibile nel solo grigio Varnish Technium metallizzato, mentre l'Allure vanta una dotazione più completa ed è disponibile in quattro colori: bianco metallizzato Snow White, blu notte metallizzato Midnight Blue, nero opaco Sideral Mat Black e blu intenso Amazonite Satin Blue.

Altre versioni sono in fase di sviluppo presso la fabbrica di Mandeure, come ad esempio una variante più sportiva prevista per il 2021.

Caricamento commenti...