Mercato

Nuovo record delle vendite BMW nel mondo

- Per il quarto anni di fila il numero di moto, e scooter, BMW vendute nel mondo è aumentato. Il nuovo record storico per Monaco è di 123.495 unità, il 7,2% in più. Crescita confermata anche in Italia, quarto mercato. E le altre novità sono in arrivo
Nuovo record delle vendite BMW nel mondo

Per la prima volta è stato superato il muro delle 120.000 moto BMW vendute nel mondo. Il 2014 è stato il quarto anno consecutivo che ha visto crescere la produzione e le vendite a livello globale. Dalle 115.215 unità del 2013 BMW è passata al nuovo record di 123.495 moto e scooter. Un incremento del 7,2%. Il solo mese di dicembre ha visto una crescita a doppia cifra, 10,9%. Il numero di novità lanciate l'anno scorso, cinque, fra le quali vanno annoverate la R nineT e la GS 1200 Adventure si è aggiunto alle altre recenti numerose novità, vedi la prima GS 1200 raffreddata a liquido in vendita dal 2013, che hanno contraddistinto una politica molto aggressiva di BMW da almeno cinque anni a questa parte.

Come ulteriore spinta va osservata la crescita del mercato moto in alcuni importanti Paesi, come ad esempio Gran Bretagna, Germania, Francia (e persino la Spagna che ha ripreso a salire meglio dell'Italia), segno di una ripartenza dell'economia che da noi non c'è ancora stata.
Con il 25% del mercato di riferimento, BMW è la prima marca in Germania e il mercato domestico è il principale per le moto bavaresi, che in patria hanno venduto 21.714 veicoli. Quasi un quinto dell'intera produzione.

Al secondo posto ci sono gli Stati Uniti, 15.301 veicoli venduti e quasi l'8% in più, poi la Francia a quota 11.600 e l'Italia al quarto posto. Il nostro mercato è da sempre molto importante per BMW e in molte occasioni è stato il secondo/terzo più grande al mondo. Nel 2014 è cresciuto nuovamente, passando dai 10.035 veicoli del 2013 al numero di 10.821. Ma nel solo comparto moto l'aumento per BMW è stato del 12% negli ultimi dodici mesi e con 9.660 immatricolazioni la marca tedesca guida la classifica delle moto più vendute.

La R 1200GS è stata ancora una volta la moto più venduta in Italia e per BMW è la più prodotta. Nel mondo ne sono state vendute oltre 40.000 nel 2014 (24.380 GS e 16.242 GS Adventure). La R 1200RT è quindi al terzo posto, 12.140, e la nuova R nineT agguanta il quarto (con 8.488 unità) nel suo primo anno di vendita.
La S 1000R e la S 1000RR hanno superato le 10.000 unità. I modelli di gamma media, più venduti sono stati: F 800 GS/GS Adventure (7.040/4.278 unità), F 700 GS (6.499 unità), F 800 R (3.953 unità) e F 800 GT (3.901 unità). Discreto il risultato ottenuto dai maxi scooter C 650 GT e C 600 Sport con 6.391 unità vendute.

Le prossime novità in arrivo saranno la rinnovata S 1000 RR, in vendita a partire dalla primavera del 2015, mentre due novità boxer come R 1200R e R 1200RS saranno lanciate nel corso della stagione. A queste si aggiungono la nuova Crossover S1000XR e la naked F 800 R.

Nel corso del 2014 BMW ha venduto nel mondo anche 2.118.000 autovetture. Nel 2013, ultime dato disponibile, l'utile lordo del gruppo è stato di 7,9 miliardi di euro con un fatturato di 76 miliardi di euro. Il numero di dipendenti era di 110.351 unità.  

 


A Dicembre 2014

Vendite
dicembre 2014   

Variazione rispetto     
dicembre 2013

Vendite
totali 2014     

Variazioni     
sul 2013

BMW Group Auto     

215.217

+15.2%

2.117.965

+7.9%

BMW

177.954

+14.2%

1.811.719

+9.5%

MINI

36.773

+20.7%

302.183

-0.9%

Rolls-Royce

490

-1.2%

4.063

+11.9%

BMW Motorrad

7.032

+10.9%

123,495

+7.2%

 

  • Saio74, Castellarano (RE)

    Ciao a tutti,
    credo che commentare questi risultati con il solo obiettivo di sminuirli, banalizzarli, e ridicolizzarli sia poco costruttivo!
    Mi auguro che i costruttori Italiani facciano tutt'altro tipo di analisi, andando a capire meglio le esigenze del mercato per poi provare ad avvicinarsi a questi numeri!

    Per chi mi incontra potrei essere il prototipo del fighetto: Gs My 2013, completo BMW Rally (giacca e pantaloni)
    La moto è fantastica,ma adesso stanno cambiando le mie esigenze e forse cambierà anche la moto....(magari ktm)
    Il completo, che mi hanno regalato, è incredibile: materiali e accorgimenti di altissimo livello! Confortevole da 5 °C (sul Grossglockner la settimana scorsa) ai 32 °C di bolzano (il giorno seguente).
    Quanti dei circa mille euro siano per qualità e quanti per marketing non lo so... ma sicuramente è un capo tecnico di assoluta eccellenza! ...e vi assicuro che ne ho provati tanti!
    In più, visto che sembra essere un plus, vi dico che saluto tutti imotociclisti con gioia, sentendomi parte di un mondo a due ruote!

    Considerare i risultati di BMW frutto solo di moda, vuole a mio avviso precludersi la possibilità di capire il perchè di un tale successo, e non essere in grado di uguagliarlo!

    Se incontrerete prossimante uno con abbigliamento bmw su un ktm, non è un fighetto confuso, ma semplicemente uno che cerca di utilizzare quello che ritiene essere il meglio disponibile sul mercato, in base alle proprie esigenze del momento!

    Buona serata a tutti
  • alentinik, Milano (MI)

    C'era una volta.....

    Dopo 35 anni di BMW mi sono arreso all'evidenza dei fatti vista la caduta della qualita del prodotto e sono passato ad altro marchio. La domanda e':perche' devo strapagare qualcosa che in molti casi e' inferiore qualitativamente agli altri? Io faccio 40/m km all'anno e non mi interessa il blasone ma l'efficienza. Tutte le moto hanno pregi e difetti ma l'ultima mia k 1600 e' stata una sequenza di problemi (e come me molti altri possessori dello stesso modello), poi il gs lc rifatto tre volte perche' telaisticamente sbagliato (seconda versione con ammortizzatore di sterzo poi rifatta ancora) per non parlare della rt lc, addirittura ritirata dal mercato per mesi. Sono molto forti sul marketing, hanno i media (italiani soprattutto) dalla loro (chissa' perche'...) ma la qualita' e' un ricordo. Ciao BMW!
Inserisci il tuo commento