eventi

Motodays 2013, passione fa rima con emozione

- Lanciata la quinta edizione del Salone romano, che dal 7 al 10 sarà epicentro della passione per le due ruote, in ogni sua declinazione. Moto, scooter e bici per uscire dal tunnel della crisi
Motodays 2013, passione fa rima con emozione

 

Le grandi aziende presenti al gran completo, una premiere mondiale annunciata da Peugeot e soprattutto la possibilità di provare le novità della stagione 2013 e non soltanto di ammirarle negli stand: le aree di test sono una delle carte vincenti di Motodays e gli appassionati salendo in sella ai nuovi prodotti possono sciogliere gli ultimi dubbi prima di un acquisto.

L’evento è stato presentato dal “padrone di casa”, il Presidente di Fiera Roma, Mauro Mannocchi, che ha illustrato le novità per il 2013 di un evento in crescita esponenziale, per il pubblico (128.400 gli ingressi nel 2012) e per le aziende (oltre 400 i marchi coinvolti nella passata edizione).

«Motodays - ha detto Mannocchi - è nato cinque anni fa, proprio quando il mercato ha iniziato ad avere problemi; malgrado questo, è diventato l’appuntamento più importante e rappresentativo del centro-sud Italia. Dobbiamo resistere, dando alle aziende l’opportunità di esporre le loro realizzazioni e offrendo l’opportunità di far vedere i loro prodotti. Cerchiamo di dare al settore un segnale di speranza. Dopo la tornata elettorale, ci aspettiamo un nuovo governo capace di un’azione propulsiva, che ridia fiato alle aziende e speranze agli italiani».

Alla conferenza è intervenuto anche Pier Francesco Caliari (Direttore Generale di Confindustria-Ancma), che si è soffermato sul momento difficile del mercato e sul ruolo positivo che può avere Motodays: «L’unico elemento di cui si può essere felici è che la passione non è in crisi. I dati del mercato invece sì, ma in modo analogo a quanto avviene in altri settori. I dati sull’usato, però, tengono ancora, segno che l’appassionato cerca ancora le due ruote, per questo guardiamo al futuro in modo ottimistico. Il nostro è un mondo di passione fatto di piccoli artigiani, che vanno aiutati. Ben venga Motodays, megafono alle esigenze di molti: la passione c’è, bisogna solo rimettere le persone sulle piste e sulle moto».

Paolo Sesti, Presidente della Federazione Motociclistica italiana, ha presentato le iniziative federali a Motodays, concentrate sul lancio della Sei Giorni di Enduro in Sardegna: «Dobbiamo resistere con tutte le nostre forze ai dati pesanti sulle vendite. Però bisogna lanciare qualche dato ottimistico: il numero di gare per il 2013 è stabile, forse in aumento».

A “lanciare” la Sei Giorni, in programma negli splendidi scenari di Sardegna la prossima estate, c’erano Mario Rinaldi (quattro volte campione del mondo di enduro e ora Manager della Nazionale Italiana) e Cristian Rossi (direttore tecnico enduro FMI). «Quest’anno la Sei Giorni sarà in Italia e quando si gioca in casa la carica viene dal pubblico - ha detto Rinaldi, vincitore in carriera di 4 Sei Giorni - Come pilota, ho il ricordo bellissimo di una gara sulla spiaggia di Anzio, che richiamava molto pubblico, e terminava di notte, a fari accesi. Una grande suggestione».

Per Rossi, invece, «La Sei Giorni è un po’ l’Olimpiade della moto. Ogni nazione schiera sei piloti e quattro junior che affrontano diverse prove, coprendo le tre categorie del mondiale enduro. E’ una gara molto competitiva, ma i nostri piloti sono pronti per dare il massimo».


NON SOLO MOTO

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, torna [email protected], il Salone del Ciclo della Capitale, nelle stesse giornate di Motodays Con un solo biglietto, quindi, si possono ammirare le due ruote sia in configurazione a motore che a propulsione muscolare. L’evento è stato presentato dall’ex iridato ed attuale commissario tecnico della nazionale azzurra su strada, Paolo Bettini: «Ho disputato a Roma una delle prime gare da professionista - racconta Bettini - ero qui nel 1997, al Giro del Lazio, e mi sono emozionato quando sono passato fra il Colosseo e le Terme di Caracalla. Trovare una fiera che apre alla bicicletta a Roma e non più solo a Milano la dice lunga su quanto la bici sia radicata nel popolo italiano. Del resto, è il primo mezzo di trasporto per tutti e dopo ventisette anni di gare continua ad emozionarmi, perché per me è stato ed è la mia vita». Gli appassionati di bici prima ancora di entrare in fiera, potranno testare modelli stradali, MTB e da ciclocross grazie al Demo Day organizzato mercoledì 6 marzo al lido di Ostia, attrezzato con parcheggi, ristorante, docce, spogliatoi e spazi comuni. Due percorsi, uno in pineta accanto ai reperti storici d’età romana, l’altro su strada da 20 km, costeggiando il Tirreno. Partecipare costa 10 euro: si riceve un biglietto per entrare gratis in fiera), ma soprattutto si possono provare senza limiti i nuovi modelli di bici. Un’iniziativa che ci sembra davvero interessante.

Max Biaggi
Max Biaggi


MAX BIAGGI TESTIMONIAL


Simbolo della Roma a due ruote, vincitore di quattro titoli iridati in 250 GP su Aprilia e Honda e di due in Superbike con l’Aprilia, il “Corsaro” taglierà il nastro ufficiale dei Motodays giovedì 7 marzo alle 11, prima di un giro tra i padiglioni e per poi concedersi all’abbraccio con i suoi tifosi. «Sono davvero felice di inaugurare questo grande evento nella mia città natale – dice Max - è una buona occasione per incontrare i miei tifosi, che non si sono mai risparmiati, facendomi sentire sempre il loro grande affetto». Gli appassionati delle due ruote del Centro-Sud Italia avranno così l’occasione di portarsi a casa un autografo o una foto ricordo del campione del mondo in carica SBK.


UN CALENDARIO FITTO FITTO


In quattro giorni, Motodays propone decine di appuntamenti ed occasioni d’incontro ai visitatori: grande è stato lo sforzo degli organizzatori per riempire l’agenda con proposte ed eventi, al punto che è impresa impossibile ricordarli tutti.

Elettrocity
Elettrocity

En passant, ci limitiamo a segnalare l’area “Elettrocity”, con 750 mq dedicati ai mezzi ecologici ed alla mobilità sostenibile, che avrà un’appendice dinamica sempre a Roma, dal 21 al 24 marzo, alle Officine Farneto. Immancabile poi una visita alla Harley-Davidson, che lancerà gli eventi legati ai festeggiamenti del 110° Anniversario del marchio americano, il cui baricentro europeo a giugno sarà proprio Roma. Una delle più divertenti è quella della presentazione dei festeggiamenti del 110° Anniversario Harley-Davidson, che fra l’alto avverrà a giugno proprio tra Roma e Ostia. Ancora, la “Six Days Revival”, rievocazione storica della 6 Giorni organizzata in collaborazione con il Motoclub Roma, che compie 100 anni: oltre 30 piloti che hanno reso leggendaria questa competizione enduro saranno protagonisti nel week-end. Infine, domenica, è prevista la consegna del premio “Speedy Seventy – Memorial Claudio Mannocchi” dedicato ai personaggi che hanno fatto la storia del motociclismo romano degli Anni 70.


AMOR BURLESQUE: PIN UP A MOTODAYS


Motodays terrà a battesimo la prima uscita in versione Pin Up motociclistica del gruppo Amor Burlesque, che propone in ambito capitolino le atmosfere ammiccanti, un po’ provocanti e molto ironiche, del genere burlesque (per info, www.amorburlesque.it). Un'ambientazione suggestiva nel padiglione 7, dedicato a custom e special, tra forcelle esagerate, pneumatici oversize, cromature e brillantina. Sette performer in stile "happy days" si alterneranno in graziosi siparietti, con una scenografia tipica degli anni ruggenti del boom economico americano. Le Amor Burlesque si esibiranno sabato e domenica, a cadenze orarie, nello stand a loro dedicato di fronte al Bike Show, nel cuore del padiglione; ma sarà possibile incontrarle anche mescolate al pubblico, in ammiccanti tute da meccanico stile US Army verde militare, fornite dal negozio specializzato Ross Store. Un motivo - e che motivo! - in più per andare a Motodays.

Le Amor Burlesque
Le Amor Burlesque

ISTRUZION PER L’USO

Orari d’apertura: giovedì 7 e venerdì 8 marzo, 10-19; sabato 9 marzo, 10-20; domenica 10 marzo, 10-19
Biglietti: Intero giornaliero 16 euro - Ridotto giornaliero 12 euro (con coupon ingresso ridotto; tesserati FMI, HOG e DOC DESMO dietro presentazione tessera; possessori di Carta x 2 in coppia).
I tesserati Club "Amici di Motociclismo" e tesserati Club Mototurismo potranno usufruire di un ingresso omaggio a fronte dell'acquisto di un biglietto intero.
Chi acquista il biglietto in prevendita avrà diritto ad entrare gratis un secondo giorno a scelta.
Chi acquista un biglietto intero presso le biglietterie di Motodays il 7 marzo, ha diritto ad entrare gratis un secondo giorno a scelta nei giorni di manifestazione.
Il coupon Ingresso Omaggio non è valido la domenica.
Ingresso gratuito per tutte le donne venerdì 8 marzo; portatori di handicap con 1 accompagnatore: bambini fino a 12 anni; Militari e Forze dell'ordine in divisa

 

  • Tigre del Penice, Arese (MI)

    MOTODAYS

    Una bella manifestazione...finalmente una valida fiera moto al centro italia
Inserisci il tuo commento