Cronaca

Motociclista scellerato sui passi di Emilia e Toscana: 13 infrazioni, 78 punti patente decurtati e 1.300 Euro di multa

- L'uomo è fuggito ad un controllo di Polizia. E' stato rintracciato e pesantemente sanzionato
Motociclista scellerato sui passi di Emilia e Toscana: 13 infrazioni, 78 punti patente decurtati e 1.300 Euro di multa

Violazione dell'obbligo di fermarsi all'alt, sorpasso in curva, velocità pericolosa, superamento della striscia continua e sorpasso dell'intersezione: sono solo alcune delle infrazioni al Codice della Strada di cui si è reso protagonista un motociclista toscano che, adesso, dovrà pagare una multa salatissima. 1300 Euro, circa, è la somma che dovrà sborsare, oltre a dover fare i conti con il ritiro della patente (visti i 78 punti decurtati) e con una denuncia penale.

E' accaduto a Pistoia, con la vicenda che è stata resa nota dalla Polizia di Stato, impegnata in questo fine settimana in una serie di controlli di prevenzione e repressione sui passi dell'Appennino Tosco-Emiliano. "Il motociclista - riporta la redazione toscana dell'Ansa - era stato notato dal personale della polizia per aver precedentemente effettuato un sorpasso nonostante la striscia continua, invadendo quindi la carreggiata opposta, e non si era fermato all'alt facendo anche un gesto di sprezzo con il braccio alzato, riuscendo anche a fuggire all'inseguimento della pattuglia.

Successivamente il motociclista è stato identificato, denunciato, multato e ovviamente gli è stata ritirata la patente".

  • totano2

    Perfettamente d'accordo con i tutori dell'ordine, purtroppo poco presenti. Sulle strade ci sono tutti i giorni e con tutte le infrazioni commesse ci sarebbe da sanare il debito pubblico: ciclisti che passano col rosso (è la regola), che procedono contromano in ogni condizione, che occupano tutta la carreggiata (non la corsia, tutta la carreggiata) zigzagando, che giocano con lo smartphone, che attraversano le pedonali; automobilisti (in particolare suv) che telefonano o peggio giocano con lo smartphone procedendo a velocità ridotta e provocano colonne paurose (ma non si prendono multe da 1.300 euri?), oppure, siccome devono rispondere ad una chiamata, inchiodano e si fermano in corsia! Ed ogni altro tipo di comportamento..... e anche motociclisti ma soprattutto scooteristi che fanno manovre impensabili ad alta velocità nel traffico, e anche tutti con la marmitta svuotata, un frastuono insopportabile! Penso che serva una bella regolata.
  • MAXPAYNE IT, Fusignano (RA)

    Giorgio, nessun santo, ma da quello a cosa ha combinato il tizio, ce ne passa ,non credi?
Inserisci il tuo commento