Cronaca

Monopattini elettrici. Primo incidente mortale nel bolognese

- Un 60enne è stato urtato in una rotonda a Budrio. Portato d'urgenza all'ospedale non ce l'ha fatta
Monopattini elettrici. Primo incidente mortale nel bolognese

Andrea Cacciari, 60enne di Selva Malvezzi, è stato investito ieri mattina alle 8.30 sulla rotonda dei Pescatori di Budrio. E' stato urtato da una 40enne a bordo di una Renault ed è caduto battendo violentemente la testa. Costatata la gravità è stato trasportato in ospedale con l'elicottero e ricoverato in rianimazione. Il decesso è avvenuto oggi. Al momento dell'incidente Cacciari stava andando al lavoro in un negozio di prodotti elettronici. La Polizia Locale di Budrio non ha ancora fornito dettagli sulla dinamica dell'incidente e sta ancora ricostruendo cosa esattamente sia successo. 

Il sessantenne stava circolando in una strada provinciale nonostante il Codice della Strada vieti di usare il monopattino in strade extra urbane. E' il primo caso di incidente mortale in Italia in cui è coinvolto un monopattino elettrico. In questo periodo di grande diffusione c'è grande entusiasmo, ma è necessario sempre rispettare le norme del CdS e indossare il casco, anche se non è obbligatorio.

  • alfalf55, Vaprio d'Adda (MI)

    Mi dispiace molto per lui ma bisogna anche usare la testa.
    Quei così sono pericolosissimi e col cavolo che vanno a velocità limitata, ci sono
    già in giro kit di elaborazione (come per le e-bike) e alcuni già di serie sono velocissimi.
    All'ultima mostra scambio di Novegro li vendevano con tanto di cartello che indicava una
    velocità di oltre 45 orari.
    Purtroppo non è finita qua e vedremo quanti si schianteranno contro le auto o i pedoni(visto che vanno a tutta velocità sul marciapiedi) e in caso di incidente questi sono anche senza assicurazione.
    Questo sarebbe il futuro?
  • MarcoG8661, Bordighera (IM)

    Beh, credo che purtroppo ne vedremo ancora...
    I monopattini sulle rotaie dei tram, sul pavè bagnato, sulle (dentro) le buche delle strade di Roma...
    Hanno fatto di tutto per farli circolare in strada, hanno incentivato il loro acquisto per motivi ideologici e politici...se sorpassi un monopattino dovresTi tenerti ad almeno 1,5 mt di distanza....per essere certo di non investire chi lo guida in caso (non infrequente) di caduta.
    Boh....
Inserisci il tuo commento