L'intervista

Michele Pirro: "Cosa vorrei in MotoGP? Il limite di peso moto+pilota"

- Un pomeriggio con Michele Pirro (collaudatore Ducati MotoGp e campione italiano SBK) e Salvo Pennisi (direttore Testing Pirelli/Metzeler): una lunga conversazione su MotoGP, regolamenti, gare e piloti

Chiusi in un'automobile con Michele Pirro (collaudatore Ducati MotoGp) e Salvo Pennisi (Pirelli): ci siamo intrufolati nell'auto di Salvo Pennisi che portava il campione italiano SBK dall'aeroporto di Catania all'inaugurazione del nuovo store Ducati Catania, un'occasione imperdibile per farsi raccontare qualcosa in più della Ducati, dell'approccio alle corse, di come gli piacerebbe che cambiassero i regolamenti della MotoGp.

Video lungo, ma... è una sintesi: del resto, cosa chiedere di più ad un'appassionato se non un pomeriggio con uno dei più autorevoli MotoGP test rider al mondo?

Grazie ancora a Michele Pirro per essersi sottoposto alle nostre curiosità e a Salvo Pennisi, per una volta con un volante in mano anziché un manubrio. 

  • Marci 1952, Milano (MI)

    Evidentemente Pirro sa bene che Michelin sviluppa le gomme per Honda e il peso piuma del suo pilota. Qualcuno ha mai sentito dire a Marquez che ha bruciato la gomma Posteriore?
  • remowilliam, padova (PD)

    da sempre nel motosport il peso e indice di rallentamento prestazioni e gli ingegneri cercano in tutti i modi di alleggerire.va da se che poi il pilota mette del suo in termini prestazionali quindi sarebbe auspicabile un peso minimo complessivo visto che 10kg di delta concorrono eccome a differenziare le prestazioni.poi una volta fatto questo vuoi come pilota il gigante da 80 kg quella è una scelta e non te ne devi lamentare.
Inserisci il tuo commento

Nuovo: Ducati Panigale V4

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Ducati Panigale V4

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta