Lynk & Co, dalle auto alla prima moto. Che è una Benelli

La casa automobilistica cinese Link & Co ha deciso di proporre ai propri clienti la sua prima moto, la Golden Bullet: colori e sono loghi specifici, ma si tratta dell'ultima Benelli TNT 600
29 settembre 2021

Non è certo la prima volta che le moto entrano nelle concessionarie automobilistiche unendo marchi del mondo due ruote a quello a quattro ruote.
Pare però che sia la prima volta che questo accade in Cina e l'operazione si deve a Lynk & Co che ha presentato la sua prima moto, la 601 Golden Bullet.

Non si tratta però di un modello inedito, bensì della Benelli TNT 600 da poco presentata in Cina e in vendita nel mercato nazionale, a cambiare sono soltanto i loghi e la colorazione giallo-nera.

Dal punto di vista strategico si tratta insomma di rendere il marchio auto più giovane e sportivo, offrendo una diversa proposta di mobilità legata al tempo libero.
Dal lato pratico l'operazione si spiega facilmente, poiché Lynk & Co e Benelli sono controllate dalla medesima società ed è stato quindi assai semplice ottenere il risultato prefissato.

Geely Holding Group, che ha sede ad Hangzhou, è stata fondata nel 1986 e dal 1997 è entrata pesantemente nel mondo dell'automotive. In campo automobilistico controlla i marchi Geely Auto e Lynk & Co, ma fra gli altri ci sono anche Volvo auto, Polestar, Proton e Lotus.

Inoltre dal 2018 Geely è il primo azionista di Daimler AG (con il 9,7%) e nel 2016 ha assunto il controllo di Qianjiang Group Co. Ltd. Ovvero la società che nel 2005 ha rilevato Benelli, e produce moto e scooter con i marchi Benelli, QJ Motor e Keeway.

Link & Co è nota anche in Italia per un programma di vendita/noleggio flessibile: membership mensile, a lungo termine o acquisto auto. Una formula che forse sarà estesa anche alla Golden Bullet.

Non ci sono al momento indicazioni sull'esportazione della moto in Europa.

Argomenti

Ultime da News

Hot now

Caricamento commenti...