Motor Show 2014

Le moto al Motor Show: Ducati Superbike e café racer special

- La kermesse bolognese, pur incentrata sulle auto, gli spettacoli ed i test drive dell’area esterna, ha qualche gioiellino in serbo anche per gli appassionati di moto
Le moto al Motor Show: Ducati Superbike e café racer special

Anche gli appassionati di moto hanno qualche ottimo motivo per visitare il Motor Show: a parte le competizioni che si correranno nelle arene esterne e che avranno anche le due ruote fra le protagoniste nel secondo ed ultimo weekend di apertura (quello del 13/14 dicembre) con le Supermotard, due padiglioni presenteranno motivi di interesse molto diversi ma ugualmente gustosi.

Ducati festeggia la Superbike

Partiamo da Ducati, che ripropone la Superbike Celebration inaugurata al World Ducati Week lo scorso luglio in occasione dei 20 anni della gloriosa 916. All’interno del padiglione 26 potete infatti ripercorrere la storia delle derivate di serie Ducati grazie anche all’assistenza di personale qualificato che vi guida nella visita. La rassegna parte dalla 851 Racing vincitrice della prima manche mai corsa del Mondiale Superbike con Marco Lucchinelli a Donington, nel 1988, fino alla 1199 Panigale che quest’anno ha corso con Davide Giugliano e Chaz Davies.

In mostra anche moto di serie come la 851 SP del 1991, affiancata dalla sorella da gara, la 888 Racing iridata nello stesso anno con Doug Polen (primo vincitore di un titolo Costruttori per Ducati) e naturalmente la 916 del 1994, anch’essa con la sorella da gara con cui “King” Carl Fogarty vinse il primo dei suoi quattro Mondiali. Immancabile un tributo a Troy Bayliss, rappresentato dalle 999 R (2005) e 999 (2007), ma spiccano anche la 1198 del 2009 e la versione Factory iridata con Carlos Checa nel 2011. E tanto per non dimenticare la produzione attuale, chi se la fosse persa ad EICMA può ammirare la nuovissima 1299 Panigale S.

La scrambler BMW boxer di North East Customs
La scrambler BMW boxer di North East Customs

Nel padiglione 30, dedicato all’iniziativa Drive In (dove non a caso verranno proiettati film a tema automobilistico) il tema statunitense non si limita alle Hot Rod, ma propone anche alcune special di gran gusto realizzate da North East Customs, BR Motorcycles ed Anvil Motorcycles con diverse variazioni sul tema BMW Boxer, Kawasaki quattro in linea e il fenomeno di costume (negli USA) Honda Zoomer.

Foto Max Morri e Moto.it

  • enrico6435, Montaldo Scarampi (AT)

    Penoso

    ci sono stato giovedì , un motorshow assolutamente penoso moto assenti a parte la ducati (che per andare cosi' poteva evitare) . Le auto praticamente non c'era una casa costruttrice ,padiglioni deserti ,concessionari che esponevano auto usate , tanti punti di ristoro , pochissimi spettacoli esterni , bancarelle con giocattoli ,cioccolato e caramelle .....praticamente una fiera di paese solo che al mio paesino non ti fanno pagare 18 euro di ingresso. Nulla a che fare con il Motorshow di qualche anno fa . VERGOGNOSO.
  • tamburini factory srl_4194089, Budrio (BO)

    LE MOTO DOVE ??

    sono andato auto non mi interessano ma devo dire che di particolare e nuovo nn ho visto molto a parte le nuove elettriche che si stanno mettendo in mostra ma ancora a cifre da ricchi . per le moto che dire .nulla che possa dare uno spunto ad una visita . è una minestra riscaldata ma gia rancida . poi a ciriticare si fa presto ma se lo devono fare male e ducati si è pure messa in brutta mostra con queste SBK CHE ovvio vincenti ma nn davano emozioni sono li messe che sembrano al mercatino delle moto d epoca . ho visto delle piccole realtà che sono molto toniche e meno male che erano presenti il piccolo ha sempre voglia di emergere . carrozzieri con modelli veramente belli e nuovi come estetica e innovazione ma non fai un motorshow con 20 piccole aziende . mah !!!
Inserisci il tuo commento