Novità

Kawasaki Ninja 400 2018. Foto e dati

- Assieme alla Z900RS è la seconda novità Kawasaki lanciata a Tokyo. Prende il posto della precedente 300 cambiando nella linea, nel motore e nel telaio, e guadagnando una manciata di cavalli
Kawasaki Ninja 400 2018. Foto e dati

"Pizzicata" durante le riprese per un video promozionale, la nuova Kawasaki Ninja 400 è stata presentata al 45° Tokyo Motor Show assieme alla novità classic Z900RS.
La “piccola” Ninja è quindi cresciuta di cilindrata, grazie al nuovo motore bicilindrico parallelo di 399 cc dall'ingombro molto contenuto, con distribuzione bialbero a otto valvole  e capace di quasi 34 kW di potenza: 45 CV a 10.000 giri per l'esattezza, contro i 39 del modello di 296 cc, non più importato quest'anno perché non in linea con i requisiti Euro 4.
L'aumento di cilindrata ha portato anche un incremento della coppia massima, che è passata da 3 a 3,9 kgm e ad un regime ben più basso: da 10.000 a 8.000 giri.
Un'opportunità in più anche in chiave campionato World SSP300 per le "piccole" moto progettate - anche se non più lì costruite - ad Akashi.

Detto della principale novità tecnica, un grande cambiamento c'è stato nell'impatto estetico grazie a una nuova linea maggiormente ispirata alla muscolosissima Ninja H2 e al frontale più importante, nel quale campeggiano i due fari con luce LED. Le colorazioni disponibili sono due: lime green/ebony e metallic spark black.

Basata sulla razionalità anche la parte ciclistica: telaio tubolare d'acciaio ad andamento rettilineo; forcellone in trafilato di acciaio ma con articolazione progressiva per la sospensione; forcella teleidraulica da 41 mm e mono posteriore regolabile nel precarico; freno singolo anteriore a margherita da 310 mm, con pinza a due pistoncini (da 220 mm il disco posteriore) e sistema ABS Nissin. Le ruote da 17 pollici calzano pneumatici da 110/70 e 150/60, la misura dell'interasse è scesa a 1.370 mm, e il peso con il pieno è dichiarato in 168 kg.
Il prezzo di questa nuova Ninja 400 sarà reso noto a Eicma, dove debutterà per il pubblico europeo.

m.g.

 

  • Emax80, Caravaggio (BG)

    Era ora! Più corposo dei vari 250 / 300 ed in grado comunque di beneficiare delle agevolazioni fiscali (bollo e assicurazione) rimanendo sotto il fatidico tetto dei 400 cc. In questa epoca storica è una cilindrata interessante per molti ma ad oggi solo la KTM gli si era avvicinata. A questo punto facessero pure la nuova piccola Versys con questo propulsore.
  • Freschinet !, Latina (LT)

    bella!!!...ma a che serve?
Inserisci il tuo commento